Ciao a tutti da un borderline

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Alexb il Ven Gen 30, 2015 12:19 am

dibrim ha scritto:
Alexb ha scritto:

Bello!!! Deve essere anche molto di compagnia!!

mi ha perdonato tante di quelle volte che se fosse stato umano altro che abbandono

Ahahah si immagino, anche io avevo un cane al quale ero molto affezionato e nonostante capitasse a volte che per i più svariati motivi non potessi dedicargli tanto tempo era sempre come non fossi mai stato via....
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  dibrim il Ven Gen 30, 2015 12:13 am

Alexb ha scritto:

Bello!!! Deve essere anche molto di compagnia!!

mi ha perdonato tante di quelle volte che se fosse stato umano altro che abbandono
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Alexb il Ven Gen 30, 2015 12:08 am

dibrim ha scritto:
Alexb ha scritto:

Che razza è?

Shi-Tzu Alex

Bello!!! Deve essere anche molto di compagnia!!
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  dibrim il Ven Gen 30, 2015 12:01 am

Alexb ha scritto:

Che razza è?

Shi-Tzu Alex
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  dibrim il Gio Gen 29, 2015 11:58 pm

Delfino81 ha scritto:

una relazione di coppia è un completamento l'uno nell'altro

..forse voleva dire "complemento"???
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Alexb il Gio Gen 29, 2015 11:52 pm

dibrim ha scritto:
-Novecento ha scritto:
Non ricordo nulla della mia infanzia

ricorderai.
con un bravo psicoterapeuta scaverai ed emergerà tutto,paure,debolezze,ansie[(se lo vorrai)..ma ci si và apposta],poi starà a te,a quanto lo desideri.cambiare.

P.S.  a me ha aiutato anche il mio cane.Lo sò può sembrare stupido un cane nn ha una psicologia umana ma la sua presenza "costante",incondizionata di affetto e fiducia ti allena,ti fà ben sperare diciamo, eppoi è anche socialmente utile...quando è cucciolo e lo porti fuori ti si fermano tutti a coccolarlo;)

Si io sono pro cane!!! A parte che mi piacciono da sempre ma poi come hai detto tu possono fare tantissimo, specialmente se piace passarci il tempo...👍

Che razza è?
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  dibrim il Gio Gen 29, 2015 11:49 pm

-Novecento ha scritto:
Non ricordo nulla della mia infanzia

ricorderai.
con un bravo psicoterapeuta scaverai ed emergerà tutto,paure,debolezze,ansie[(se lo vorrai)..ma ci si và apposta],poi starà a te,a quanto lo desideri.cambiare.

P.S.  a me ha aiutato anche il mio cane.Lo sò può sembrare stupido un cane nn ha una psicologia umana ma la sua presenza "costante",incondizionata di affetto e fiducia ti allena,ti fà ben sperare diciamo, eppoi è anche socialmente utile...quando è cucciolo e lo porti fuori ti si fermano tutti a coccolarlo;)
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Alexb il Gio Gen 29, 2015 11:49 pm

-Novecento ha scritto:
Alexb ha scritto:
-Novecento ha scritto:Ciao a tutti ragazzi, ho letto vari post da qualche mese a questa parte, precisamente da un paio di mesi, da quando ho scoperto questo disturbo.
Non vi racconterò la mia storia in queste righe, magari lo farò discutendo, perché penso sarebbe solo un inutile carico di tristezza per tutti noi, bl e non, vorrei, invece, chiedervi consigli riguardo le relazioni. Io ho una fottuta paura del tradimento e del conseguente abbandono, sto distruggendo la relazione della mia vita per questo, e non riesco ad uscirne, mi è impossibile mettere a fuoco pensieri che non siano assurdi, non sono capace di seguire una linea di pensiero che non sfoci nella totale mancanza di fiducia.
So benissimo che non esiste una ricetta per creare fiducia, ed io, credetemi, non ho nessun motivo per non averne nella mia ragazza, eppure non riesco a fidarmi, ogni volta che esce per me è un dramma; fatta questa piccolissima premessa vi chiedo, anche se è una domanda stupida, e forse senza senso: come faccio a non farmi prendere da questi pensieri, e non farmi trasportare lontano dalla realtà dei fatti? Vorrei capire perché, nonostante tutte le dimostrazioni, non riesco a dare piena fiducia, vorrei sapere perché non ne ho mai abbastanza, ma soprattutto vorrei una soluzione, vorrei capire come abbassare le mie difese per una persona meravigliosa, e che non incontrerò mai più nella mia vita.
Ripeto, le mie richieste sono stupide ed assurde, ma vorrei avere dei consigli per non mandare tutto a puttane.
Grazie per l'attenzione, a presto.
P.s. a breve comincerò una terapia, e sono determinato a superare queste paure assurde, quindi, vi assicuro che non sprecherete "fiato".

La domanda di Dibrim è più che lecita, e aiuta te a comprendere o vedere nell arco temporale lo sviluppo di questo disagio.

Inoltre la fiducia cioè quel "atteggiamento, verso altri o verso sé stessi, che risulta da una valutazione positiva di fatti, circostanze, relazioni, per cui si confida nelle altrui o proprie possibilità, e che generalmente produce un sentimento di sicurezza e tranquillità" (cit. Treccani.it) assume come si vede un doppio punto di visone. La visione derivante dal contatto esterno e quella che scaturisce da dentro rispetto alla propria personalità. Ovviamente sono interdipendenti le due visioni e rimbalzano e si modificano rispetto al passare del tempo, ció che accade e all ambiente in cui ci si trova. Detto ció potrai sicuramente analizzare più nel profondo cosa comporta avere o non avere fiducia, la sicurezza e la paura.

La paura salva la vita mentre quella immotivata la annienta, quindi cosa fa da bilanciamento? Ovviamente la visione personale, come vedi le cose, come le valuti è come le analizzi. Una visione distorta crea un secondo problema.

Ma non essendo macchine, le persone devono trovare un proprio metro di valutazione, che pertanto non potrà mai essere uguale tra i diversi soggetti, ma che dovrà rendere ogni soggetto in grado di rendere piacevole il più possibile la sua vita.

Per questo vedrai ti sarà di grande aiuto un giudizio oggettivo di un professionista, saprà farti vedere tutto con occhi diversi, spesso si parlava di specchio nel forum, ma ad oggi penso esista qualcosa di ancora più profondoe è sicuramente analitico.

Posso solo ringraziarti per la risposta, tutto ciò che hai scritto mi fa sperare in bene.

Tutti meritano di essere felici ed oltretutto basta vederle certe cose per ottenere già un buon risultato..
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Alexb il Gio Gen 29, 2015 11:46 pm

Delfino81 ha scritto:
Cely ha scritto:Ahahah forse hai ragione Alex!
Però meglio fare la vittima che il carnefice Razz

l'ideale, Cely sarebbe mantenere quel giusto equilibrio che ahimè con un BL non si riesce mai ad avere....anche il vittimismo alla lunga stanca....

Invece d dire "preferirei che passassi la serata con me perche non vorrei staccarmi da te neanche un minuto" perche non provate anche voi quant'è bello staccarsi dal partner una volta ogni tanto per fare altro? e x fare altro non intendo trombare con chicchessia, sia ben chiaro,  Laughing ma una qualsiasi cosa.....uscire con altri amici, una pizza con dei colleghi di studio o di lavoro, o anche un bel film davanti alla TV a casa....

una relazione di coppia è un completamento l'uno nell'altro, finche ci sarà uno che avrà "bisogno" dell'altro (Borderline o no che esso sia), non si va da nessuna parte!


In realtà per averla il più possibile lontano da un concetto morboso, anche il completamento andrebbe evitato, perché poi darebbe luogo comunque ad una fusione difficile da gestire per chi è in cerca affannosa d affetto.. Quindi penso che per partire ci vorrebbe la sola condivisione, in uno 2 10000 ambiti, nei quali si fa qualcosa di costruttivo e o piacevole.. Poi con le dovute cautele si può parlare di completamento... Questo è un mio pensiero, dovuto al fatto che il completamento lo vedo il preludio della creazione del bisogno. Comunque a parte questo concordo con tutto il resto.
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

il vittimismo non è la giusta soluzione

Messaggio  Delfino81 il Gio Gen 29, 2015 11:21 pm

Cely ha scritto:Ahahah forse hai ragione Alex!
Però meglio fare la vittima che il carnefice Razz

l'ideale, Cely sarebbe mantenere quel giusto equilibrio che ahimè con un BL non si riesce mai ad avere....anche il vittimismo alla lunga stanca....

Invece d dire "preferirei che passassi la serata con me perche non vorrei staccarmi da te neanche un minuto" perche non provate anche voi quant'è bello staccarsi dal partner una volta ogni tanto per fare altro? e x fare altro non intendo trombare con chicchessia, sia ben chiaro, Laughing ma una qualsiasi cosa.....uscire con altri amici, una pizza con dei colleghi di studio o di lavoro, o anche un bel film davanti alla TV a casa....

una relazione di coppia è un completamento l'uno nell'altro, finche ci sarà uno che avrà "bisogno" dell'altro (Borderline o no che esso sia), non si va da nessuna parte!


Delfino81

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 26.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Cely il Gio Gen 29, 2015 10:55 pm

dibrim ha scritto:Ciao Novecento e benvenuto.
volevo farti una domanda ma nn pensare che voglia giocare allo psicologo,è solo x capire.
Ti ricondi se sei sempre stato sfiduciato dal genere umano sin dall'infanzia o se c'è stato un'evento scatenante che ti ci ha fatto diventare?
Ti capita solo con la tua ragazza o anche con amici e colleghi?
Io ho lo stesso problema ma ci sono diventato

Per come la vedo io, per diventare diffidente una buona dose di sfiducia nel genere umano devi già averla. Ci sono tante persone che nella prima relazione vengono traditi/usati/maltrattati ma non diventano un bel niente. Ci sono quelli che da bambini sono già maltrattati, altri che vivono al top, ma qualunque sia la tua storia le cose non cambiano. È impossibile collegare tra loro tutte le variabili esistenti per stabilire quale sia il passato "tipico" di un border. Poi stando a quello che sento in giro, non esiste una persona che non abbia passato dei brutti 5 minuti nel proprio passato. Eppure noi siamo una minoranza, non importa se siamo ricchi o poveri, belli o brutti, intelligenti o stupidi, figli di scienziati o di alcolisti, se abbiamo avuto la storia migliore del mondo e la abbiamo mandata a puttane o se abbiamo trovato una massa di traditori come fidanzati. Siamo noi e basta.

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  -Novecento il Gio Gen 29, 2015 10:47 pm

Cely ha scritto:Io se fossi dall'altra parte preferirei un "oggi vorrei che passassi la serata con me perché non voglio passare nemmeno un minuto senza te" ad un "prova ad uscire con i tuoi amici fregandotene di me e tra noi è finita" (cosa che a suo tempo ho detto pur io Razz Razz anche se per motivi diversi dall'essere border Wink  )

Questa me la segno Very Happy

-Novecento

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 19.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  -Novecento il Gio Gen 29, 2015 10:46 pm

Cely ha scritto:Consigli di una border che in buona parte ha mandato tutto a puntate.:
1) parla con lei delle tue sensazioni, potrà rassicurarti e capire che certe cose non sono colpa tua, se ti tieni tutto dentro per paura di passare per stupido e poi esplodi come una bomba di rabbia è peggio. Lei penserà che sei un mostro, un pazzo, uno che non la ama e che cerca scuse stupide per troncare.
2) controllati, non sempre tutto avviene secondo le dinamiche della nostra mente. Ad es se trovi il messaggio di un uomo non dare subito di matto. Magari non è un tradimento come tu possa pensare. Tieni d'occhio la situazione ma non dare di matto. Tieni sempre a mente che se ti abbandona la colpa non è tua, non sei tu ad essere sbagliato, è lei che non ha saputo apprezzarti.
3) non essere ttroppo pressante. Capisco che se esce con le amiche tu possa incazzarti pensando al peggio che potrebbe succedere,  ma dalle i suoi spazi,  altrimenti arriverà ad odiarti.
4) non aver paura di mettere in mostra i tuoi sentimenti.  Se vuoi che una sera non esca perché la vuoi con te, beh non metterla sul piano di  "non voglio che esci, io ho sempre la precedenza se mi ami davvero" ma sul "mi piace troppo passare del tempo con te, se sparisci per un'ora mi sento morire,  io stasera passerei del tempo con te, ma te stai uscendo con le tue amiche, non voglio vietartelo ma sappi che mi mancherai da morire, anche se solo per un'ora"
5) c'è modo e modo di dire le cose, trova il modo gentile rispetto al modo irrazionale.
In bocca al lupo Smile

Lei è una persona molto comprensiva, pure troppo direi. Io le ho già spiegato questa cosa, perché era giusto che sapesse i motivi, o meglio, i non motivi, dei miei comportamenti. Metto già in atto tutti questi consigli, ma come ben saprai, certe volte è impossibile controllarsi, basta niente per ritrovarsi dall'altra parte del disturbo. Mentre pensi che vada tutto bene, se lì ad indagare su qualcosa che hai inventato. Trovato l'appiglio giusto cadi nell'indifferenza, e spari a zero, ed ogni volta è sempre lo stesso, salta fuori un dettaglio nuovo, e via da capo.

-Novecento

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 19.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  -Novecento il Gio Gen 29, 2015 10:40 pm

Alexb ha scritto:
-Novecento ha scritto:Ciao a tutti ragazzi, ho letto vari post da qualche mese a questa parte, precisamente da un paio di mesi, da quando ho scoperto questo disturbo.
Non vi racconterò la mia storia in queste righe, magari lo farò discutendo, perché penso sarebbe solo un inutile carico di tristezza per tutti noi, bl e non, vorrei, invece, chiedervi consigli riguardo le relazioni. Io ho una fottuta paura del tradimento e del conseguente abbandono, sto distruggendo la relazione della mia vita per questo, e non riesco ad uscirne, mi è impossibile mettere a fuoco pensieri che non siano assurdi, non sono capace di seguire una linea di pensiero che non sfoci nella totale mancanza di fiducia.
So benissimo che non esiste una ricetta per creare fiducia, ed io, credetemi, non ho nessun motivo per non averne nella mia ragazza, eppure non riesco a fidarmi, ogni volta che esce per me è un dramma; fatta questa piccolissima premessa vi chiedo, anche se è una domanda stupida, e forse senza senso: come faccio a non farmi prendere da questi pensieri, e non farmi trasportare lontano dalla realtà dei fatti? Vorrei capire perché, nonostante tutte le dimostrazioni, non riesco a dare piena fiducia, vorrei sapere perché non ne ho mai abbastanza, ma soprattutto vorrei una soluzione, vorrei capire come abbassare le mie difese per una persona meravigliosa, e che non incontrerò mai più nella mia vita.
Ripeto, le mie richieste sono stupide ed assurde, ma vorrei avere dei consigli per non mandare tutto a puttane.
Grazie per l'attenzione, a presto.
P.s. a breve comincerò una terapia, e sono determinato a superare queste paure assurde, quindi, vi assicuro che non sprecherete "fiato".

La domanda di Dibrim è più che lecita, e aiuta te a comprendere o vedere nell arco temporale lo sviluppo di questo disagio.

Inoltre la fiducia cioè quel "atteggiamento, verso altri o verso sé stessi, che risulta da una valutazione positiva di fatti, circostanze, relazioni, per cui si confida nelle altrui o proprie possibilità, e che generalmente produce un sentimento di sicurezza e tranquillità" (cit. Treccani.it) assume come si vede un doppio punto di visone. La visione derivante dal contatto esterno e quella che scaturisce da dentro rispetto alla propria personalità. Ovviamente sono interdipendenti le due visioni e rimbalzano e si modificano rispetto al passare del tempo, ció che accade e all ambiente in cui ci si trova. Detto ció potrai sicuramente analizzare più nel profondo cosa comporta avere o non avere fiducia, la sicurezza e la paura.

La paura salva la vita mentre quella immotivata la annienta, quindi cosa fa da bilanciamento? Ovviamente la visione personale, come vedi le cose, come le valuti è come le analizzi. Una visione distorta crea un secondo problema.

Ma non essendo macchine, le persone devono trovare un proprio metro di valutazione, che pertanto non potrà mai essere uguale tra i diversi soggetti, ma che dovrà rendere ogni soggetto in grado di rendere piacevole il più possibile la sua vita.

Per questo vedrai ti sarà di grande aiuto un giudizio oggettivo di un professionista, saprà farti vedere tutto con occhi diversi, spesso si parlava di specchio nel forum, ma ad oggi penso esista qualcosa di ancora più profondoe è sicuramente analitico.

Posso solo ringraziarti per la risposta, tutto ciò che hai scritto mi fa sperare in bene.

-Novecento

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 19.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  -Novecento il Gio Gen 29, 2015 10:34 pm

dibrim ha scritto:Ciao Novecento e benvenuto.
volevo farti una domanda ma nn pensare che voglia giocare allo psicologo,è solo x capire.
Ti ricondi se sei sempre stato sfiduciato dal genere umano sin dall'infanzia o se c'è stato un'evento scatenante che ti ci ha fatto diventare?
Ti capita solo con la tua ragazza o anche con amici e colleghi?
Io ho lo stesso problema ma ci sono diventato

Non ricordo nulla della mia infanzia, ma credo di esserci diventato anch'io a suon di abbandoni, o di relazioni mai risolte. Una in particolare, l'amico della mia vita potrei dire, dopo un anno passato come culo e camicia, l'anno seguente mi sono ritrovato ad inseguirlo, era sempre sfuggente, e non mi diceva mai di andarmene e basta.
Dopo tutto il tempo passato a corrergli dietro, ci rinunciai, e mi chiusi nell'indifferenza, infatti non ho più avuto amicizie vere, ho sempre lasciato in sospeso da un momento all'altro.
Con "gli amori" mi è successo una sola volta, ma era palese che fossi stato preso per il culo, solo che non volevo accettarlo; pur sapendolo, mi ritrovo comunque con questa gran paura del tradimento, e dell'abbandono.

-Novecento

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 19.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Cely il Gio Gen 29, 2015 9:07 pm

Io se fossi dall'altra parte preferirei un "oggi vorrei che passassi la serata con me perché non voglio passare nemmeno un minuto senza te" ad un "prova ad uscire con i tuoi amici fregandotene di me e tra noi è finita" (cosa che a suo tempo ho detto pur io Razz Razz anche se per motivi diversi dall'essere border Wink )

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Alexb il Gio Gen 29, 2015 7:27 pm

Cely ha scritto:Ahahah forse hai ragione Alex!
Però meglio fare la vittima che il carnefice Razz

Vero!! Poi va be, è difficile non tramutarsi da coniglietto puffoso a tigre dai denti a sciabola...😜😜 peró serve il parere di un cod. per avere o meno la certezza di come la prenderebbe....🙈
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Cely il Gio Gen 29, 2015 6:52 pm

Ahahah forse hai ragione Alex!
Però meglio fare la vittima che il carnefice Razz

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Alexb il Gio Gen 29, 2015 4:57 pm

[quote="Cely"]Consigli di una border che in buona parte ha mandato tutto a puntate.:
1) parla con lei delle tue sensazioni, potrà rassicurarti e capire che certe cose non sono colpa tua, se ti tieni tutto dentro per paura di passare per stupido e poi esplodi come una bomba di rabbia è peggio. Lei penserà che sei un mostro, un pazzo, uno che non la ama e che cerca scuse stupide per troncare.
2) controllati, non sempre tutto avviene secondo le dinamiche della nostra mente. Ad es se trovi il messaggio di un uomo non dare subito di matto. Magari non è un tradimento come tu possa pensare. Tieni d'occhio la situazione ma non dare di matto. Tieni sempre a mente che se ti abbandona la colpa non è tua, non sei tu ad essere sbagliato, è lei che non ha saputo apprezzarti.
3) non essere ttroppo pressante. Capisco che se esce con le amiche tu possa incazzarti pensando al peggio che potrebbe succedere,  ma dalle i suoi spazi,  altrimenti arriverà ad odiarti.
4) non aver paura di mettere in mostra i tuoi sentimenti.  Se vuoi che una sera non esca perché la vuoi con te, beh non metterla sul piano di  "non voglio che esci, io ho sempre la precedenza se mi ami davvero" ma sul "mi piace troppo passare del tempo con te, se sparisci per un'ora mi sento morire,  io stasera passerei del tempo con te, ma te stai uscendo con le tue amiche, non voglio vietartelo ma sappi che mi mancherai da morire, anche se solo per un'ora"
5) c'è modo e modo di dire le cose, trova il modo gentile rispetto al modo irrazionale.
In bocca al lupo Smile[/quote

Il punto 4 è un sottilissimo ricatto psicologico!!!! 😂😂😂😂😂😂😂

Maledetta la borderitudine.... È sempre in agguato...😜😜😜

avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Cely il Gio Gen 29, 2015 4:05 pm

Consigli di una border che in buona parte ha mandato tutto a puntate.:
1) parla con lei delle tue sensazioni, potrà rassicurarti e capire che certe cose non sono colpa tua, se ti tieni tutto dentro per paura di passare per stupido e poi esplodi come una bomba di rabbia è peggio. Lei penserà che sei un mostro, un pazzo, uno che non la ama e che cerca scuse stupide per troncare.
2) controllati, non sempre tutto avviene secondo le dinamiche della nostra mente. Ad es se trovi il messaggio di un uomo non dare subito di matto. Magari non è un tradimento come tu possa pensare. Tieni d'occhio la situazione ma non dare di matto. Tieni sempre a mente che se ti abbandona la colpa non è tua, non sei tu ad essere sbagliato, è lei che non ha saputo apprezzarti.
3) non essere ttroppo pressante. Capisco che se esce con le amiche tu possa incazzarti pensando al peggio che potrebbe succedere, ma dalle i suoi spazi, altrimenti arriverà ad odiarti.
4) non aver paura di mettere in mostra i tuoi sentimenti. Se vuoi che una sera non esca perché la vuoi con te, beh non metterla sul piano di "non voglio che esci, io ho sempre la precedenza se mi ami davvero" ma sul "mi piace troppo passare del tempo con te, se sparisci per un'ora mi sento morire, io stasera passerei del tempo con te, ma te stai uscendo con le tue amiche, non voglio vietartelo ma sappi che mi mancherai da morire, anche se solo per un'ora"
5) c'è modo e modo di dire le cose, trova il modo gentile rispetto al modo irrazionale.
In bocca al lupo Smile

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Alexb il Gio Gen 29, 2015 12:55 pm

-Novecento ha scritto:Ciao a tutti ragazzi, ho letto vari post da qualche mese a questa parte, precisamente da un paio di mesi, da quando ho scoperto questo disturbo.
Non vi racconterò la mia storia in queste righe, magari lo farò discutendo, perché penso sarebbe solo un inutile carico di tristezza per tutti noi, bl e non, vorrei, invece, chiedervi consigli riguardo le relazioni. Io ho una fottuta paura del tradimento e del conseguente abbandono, sto distruggendo la relazione della mia vita per questo, e non riesco ad uscirne, mi è impossibile mettere a fuoco pensieri che non siano assurdi, non sono capace di seguire una linea di pensiero che non sfoci nella totale mancanza di fiducia.
So benissimo che non esiste una ricetta per creare fiducia, ed io, credetemi, non ho nessun motivo per non averne nella mia ragazza, eppure non riesco a fidarmi, ogni volta che esce per me è un dramma; fatta questa piccolissima premessa vi chiedo, anche se è una domanda stupida, e forse senza senso: come faccio a non farmi prendere da questi pensieri, e non farmi trasportare lontano dalla realtà dei fatti? Vorrei capire perché, nonostante tutte le dimostrazioni, non riesco a dare piena fiducia, vorrei sapere perché non ne ho mai abbastanza, ma soprattutto vorrei una soluzione, vorrei capire come abbassare le mie difese per una persona meravigliosa, e che non incontrerò mai più nella mia vita.
Ripeto, le mie richieste sono stupide ed assurde, ma vorrei avere dei consigli per non mandare tutto a puttane.
Grazie per l'attenzione, a presto.
P.s. a breve comincerò una terapia, e sono determinato a superare queste paure assurde, quindi, vi assicuro che non sprecherete "fiato".

La domanda di Dibrim è più che lecita, e aiuta te a comprendere o vedere nell arco temporale lo sviluppo di questo disagio.

Inoltre la fiducia cioè quel "atteggiamento, verso altri o verso sé stessi, che risulta da una valutazione positiva di fatti, circostanze, relazioni, per cui si confida nelle altrui o proprie possibilità, e che generalmente produce un sentimento di sicurezza e tranquillità" (cit. Treccani.it) assume come si vede un doppio punto di visone. La visione derivante dal contatto esterno e quella che scaturisce da dentro rispetto alla propria personalità. Ovviamente sono interdipendenti le due visioni e rimbalzano e si modificano rispetto al passare del tempo, ció che accade e all ambiente in cui ci si trova. Detto ció potrai sicuramente analizzare più nel profondo cosa comporta avere o non avere fiducia, la sicurezza e la paura.

La paura salva la vita mentre quella immotivata la annienta, quindi cosa fa da bilanciamento? Ovviamente la visione personale, come vedi le cose, come le valuti è come le analizzi. Una visione distorta crea un secondo problema.

Ma non essendo macchine, le persone devono trovare un proprio metro di valutazione, che pertanto non potrà mai essere uguale tra i diversi soggetti, ma che dovrà rendere ogni soggetto in grado di rendere piacevole il più possibile la sua vita.

Per questo vedrai ti sarà di grande aiuto un giudizio oggettivo di un professionista, saprà farti vedere tutto con occhi diversi, spesso si parlava di specchio nel forum, ma ad oggi penso esista qualcosa di ancora più profondoe è sicuramente analitico.
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  dibrim il Gio Gen 29, 2015 10:17 am

Ciao Novecento e benvenuto.
volevo farti una domanda ma nn pensare che voglia giocare allo psicologo,è solo x capire.
Ti ricondi se sei sempre stato sfiduciato dal genere umano sin dall'infanzia o se c'è stato un'evento scatenante che ti ci ha fatto diventare?
Ti capita solo con la tua ragazza o anche con amici e colleghi?
Io ho lo stesso problema ma ci sono diventato
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Delfino81 il Gio Gen 29, 2015 9:39 am

-Novecento ha scritto:Ciao a tutti ragazzi, ho letto vari post da qualche mese a questa parte, precisamente da un paio di mesi, da quando ho scoperto questo disturbo.
Non vi racconterò la mia storia in queste righe, magari lo farò discutendo, perché penso sarebbe solo un inutile carico di tristezza per tutti noi, bl e non, vorrei, invece, chiedervi consigli riguardo le relazioni. Io ho una fottuta paura del tradimento e del conseguente abbandono, sto distruggendo la relazione della mia vita per questo, e non riesco ad uscirne, mi è impossibile mettere a fuoco pensieri che non siano assurdi, non sono capace di seguire una linea di pensiero che non sfoci nella totale mancanza di fiducia.
So benissimo che non esiste una ricetta per creare fiducia, ed io, credetemi, non ho nessun motivo per non averne nella mia ragazza, eppure non riesco a fidarmi, ogni volta che esce per me è un dramma; fatta questa piccolissima premessa vi chiedo, anche se è una domanda stupida, e forse senza senso: come faccio a non farmi prendere da questi pensieri, e non farmi trasportare lontano dalla realtà dei fatti? Vorrei capire perché, nonostante tutte le dimostrazioni, non riesco a dare piena fiducia, vorrei sapere perché non ne ho mai abbastanza, ma soprattutto vorrei una soluzione, vorrei capire come abbassare le mie difese per una persona meravigliosa, e che non incontrerò mai più nella mia vita.
Ripeto, le mie richieste sono stupide ed assurde, ma vorrei avere dei consigli per non mandare tutto a puttane.
Grazie per l'attenzione, a presto.
P.s. a breve comincerò una terapia, e sono determinato a superare queste paure assurde, quindi, vi assicuro che non sprecherete "fiato".

Innanzitutto, benvenuto... Very Happy secondo me è proprio nelle frasi che ho evidenziato in neretto che, in un certo senso, ti sei risposto da solo....

Le domande non sono mai stupide, sono le risposte a volte ad esserlo, o a non poter soddisfare la domanda... io in questo caso risposte non te ne so dare.... se stai qui e parli (o meglio scrivi ! Laughing ) in questa maniera, vuol dire sicuramente che hai preso coscienza del tuo problema, capisci che rischia di rovinarti la vita e le tue relazioni sociali, e vuoi correre ai ripari....purtroppo soluzioni magiche come la tachipirina per la febbre non ce ne sono....

è come se un alcolista chiedesse "come posso fare a smettere di bere"? anzi, non lo dico per scoraggiarti, ma in questo caso forse è anche peggio, perche l'alcolista è diventato tale dopo essersi attaccato alla bottiglia, quindi è diventato "schiavo" di un agente esterno, l'alcool, il BL, cosi come tuti gli altri "disturbi di personalità", si è schiavi di sè stessi, e di qualcosa che parte dal proprio inconscio o non si sa dove .... c'è chi dice che si nasce BL, Bipolari, ecc, c'è chi dice che lo si può diventare.....tutti questi atteggiamenti da te descritti, fanno parte del corredo comportamentale del BL, e a parer mio, è molto piu difficile combattere qualcosa che viene da dentro di te....come un vampiro o un licantropo del mondo cinematografico che non vogliono piu essere attirati dal sangue o trasformarsi con la luna piena Very Happy (paragone ironico, e senza voler offendere nessuno, ma non saprei come meglio spiegarlo)...

Ripeto, un punto atuo favore che lasci trasparire per ora da cio che scrivi, è che vuoi farti aiutare....la maggior parte dei BL non prende coscienza del proprio problema, so gli altri a essere sbagliati, anzi, cè pure chi ne va fiero della propria diversità, senza capire che è una "divrsità" invalidante che rovina la vita a se stessi e agli altri...

L'importante è che ti fidi dello psicologo/psichiatra che ti seguirà....è molto importante il rapporto di fiducia medico/paziente, in tutti i contesti, tanto piu in questi!

Poi, da ex codipendente, non so che altro consigliarti....magari un BL può essere piu esaustivo di me, in base alla propria esperienza personale!


Delfino81

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 26.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  -Novecento il Gio Gen 29, 2015 12:21 am

Ciao a tutti ragazzi, ho letto vari post da qualche mese a questa parte, precisamente da un paio di mesi, da quando ho scoperto questo disturbo.
Non vi racconterò la mia storia in queste righe, magari lo farò discutendo, perché penso sarebbe solo un inutile carico di tristezza per tutti noi, bl e non, vorrei, invece, chiedervi consigli riguardo le relazioni. Io ho una fottuta paura del tradimento e del conseguente abbandono, sto distruggendo la relazione della mia vita per questo, e non riesco ad uscirne, mi è impossibile mettere a fuoco pensieri che non siano assurdi, non sono capace di seguire una linea di pensiero che non sfoci nella totale mancanza di fiducia.
So benissimo che non esiste una ricetta per creare fiducia, ed io, credetemi, non ho nessun motivo per non averne nella mia ragazza, eppure non riesco a fidarmi, ogni volta che esce per me è un dramma; fatta questa piccolissima premessa vi chiedo, anche se è una domanda stupida, e forse senza senso: come faccio a non farmi prendere da questi pensieri, e non farmi trasportare lontano dalla realtà dei fatti? Vorrei capire perché, nonostante tutte le dimostrazioni, non riesco a dare piena fiducia, vorrei sapere perché non ne ho mai abbastanza, ma soprattutto vorrei una soluzione, vorrei capire come abbassare le mie difese per una persona meravigliosa, e che non incontrerò mai più nella mia vita.
Ripeto, le mie richieste sono stupide ed assurde, ma vorrei avere dei consigli per non mandare tutto a puttane.
Grazie per l'attenzione, a presto.
P.s. a breve comincerò una terapia, e sono determinato a superare queste paure assurde, quindi, vi assicuro che non sprecherete "fiato".

-Novecento

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 19.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ciao a tutti da un borderline

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum