Cosa sono?

Andare in basso

Re: Cosa sono?

Messaggio  Alexb il Lun Mar 30, 2015 9:29 pm

dibrim ha scritto:
vuoiqueikiwi ha scritto:semplicemente tendo a vedere il mondo,le situazioni e gli atteggiamenti altrui in maniera molto oggettiva e logica.

nn credo sia proprio un bene,l'intera vita umana è illogica.non vorrei cadere sul filosofico ma a volte si hanno paure per cose che nemmeno conosci ma solo perchè l'istinto te le suggerisce

Istinto....🐺 si io ne ho molto... Faccio i calcoli fin dove si può... 👍
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa sono?

Messaggio  dibrim il Lun Mar 30, 2015 7:43 pm

vuoiqueikiwi ha scritto:semplicemente tendo a vedere il mondo,le situazioni e gli atteggiamenti altrui in maniera molto oggettiva e logica.

nn credo sia proprio un bene,l'intera vita umana è illogica.non vorrei cadere sul filosofico ma a volte si hanno paure per cose che nemmeno conosci ma solo perchè l'istinto te le suggerisce
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa sono?

Messaggio  dibrim il Lun Mar 30, 2015 4:55 pm

credo che qlche risposta sensata tu invece in questo forum l'abbia ricevuta x ora. Non credo tu sia un genio incompreso ne soprattutto tu sia borderline.La definizione "Narcisismo emotivo"di orchite mi è molto piaciuta e rende molto bene l'idea...(sembrava stesse parlando di me in certi momenti).
Questa sterilità emotiva mi è molto familiare e a me la cosa più invasiva a parte il non ridere di gusto quasi mai ne tantomeno il piangere anche solo come sfogo è il non provare nessuna forma di piacere(tra cui sessuali)
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa sono?

Messaggio  Orchite il Dom Mar 29, 2015 4:12 pm

Mi rivedo in alcune cose, anche se il tutto è molto sfumato nel corso del tempo. Per quanto mi riguarda l'eccessivo ricorso alla razionalizzazione, alla logica,
e il conseguente impoverimento dell'intelligenza emotiva, per non parlare dell'azzeramento quasi totale dell'impulsività, avviene perché esiste un sentimento di paura che fa da sfondo alla vita: nel mio caso si razionalizza continuamente perché si ha paura della vita, di mettersi in gioco e prendere le inevitabili bastonate, e la logica serve a calcolare i rischi per evitarli. Questo, a lungo andare, comporta una ipertrofizzazione della percezione delle proprie capacità logiche e intellettuali, direi una sorta di narcisismo intellettuale che porta a ritenere "il 98% degli altri stupidi": è - o meglio era -, nel mio caso, una forma di protezione, un meccanismo di difesa che, ovviamente, non assolve il proprio compito perché spinge, a lungo andare, all'evitamento, all'isolamento sociale, al ritiro emozionale, al sentirsi soli e mai compresi.
Alla fine basta veramente poco per etichettare una persona: una frase, un sorriso o un comportamento ritenuti fuori posto. Ora...dipende da persona a persona, ma il fatto che l'intelligenza emotiva e la comprensione empatica siano sopite non vuol dire necessariamente che siano inesistenti: nel mio caso sono state ampiamente riattivate proprio dal rapporto con una persona borderline che mi ha trascinato nel classico turbinio emotivo, costringendomi a mettermi a nudo, ad abbassare tutte le mie difese ad imparare che non tutto può essere sempre sotto il mio controllo. Una specie di contrappasso, ecco quello che mi è successo. Tutto sommato, al di là dell'innegabile sofferenza, è stato un motivo di crescita, di maturazione. Ecco...certi tratti narcisistici, uguali o meno che siano, sono deleteri, per i motivi che ho detto.

P.S.: sì, dire in faccia alla gente quello che si pensa è una cazzata, l'ho imparato, purtroppo, a mie spese. Si può semplicemente omettere, senza arrivare a mentire.

Orchite

Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 24.02.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa sono?

Messaggio  Alexb il Dom Mar 29, 2015 5:02 am

vuoiqueikiwi ha scritto:Ciao a tutti,

sono un ragazzo di 26 anni,sono finito su questo forum perche' in cerca di risposte...probabilmente sono nel posto sbagliato,non lo so.
Non ho mai parlato ne con uno psichiatra ne con uno psicologo.
Leggendo un po di post su questo forum leggo di persone borderline che sentono il bene e il male in modo ingigantito...io sono il contrario!
non sono mai felice...ma non sono neanche mai triste.Non sono assolutamente depresso...semplicemente tendo a vedere il mondo,le situazioni e gli atteggiamenti altrui in maniera molto oggettiva e logica.Non sono un automa!pero' diciamo che ho i sentimenti molto filtrati e offuscati.Non ho mai fatto ne farei mai del male a una mosca!in nessun modo!Non mi viene neanche mai in mente di farlo. Trovo il 98% delle altre persone stupide,le vedo che si comportano in maniera irrazionale,si divertono andando a ballare,a bere...cosa che odio.Sono astemio e non uso droghe proprio perche' mi piace essere sempre lucido.E le pochissime volte in cui ho fatto qualcosa di socialmente normale (andare a ballare il sabato sera) ho passato tutta la serata a chiedermi come questo possa essere divertente per quelle persone...
spesso vengo accusato di essere troppo diretto con gli altri ,nonostante la maggior parte di queste dice fermamente "preferisco qualcuno che mi dica quello che pensa in faccia!"...Bugia gigante.Sono molto curioso,vengo etichettato da tutti come persona acuta e intelligente.dove e' il problema? il problema e' che sono diverso da tutti,ma proprio tutti quelli che conosco...e credo che questo cambiamento sia avvenuto intorno ai vent'anni....Nella mia infanzia,sì c'e' stato qualche casino ma niente di incredibile.
Ad ogni modo non sono per niente triste o depresso...semplicemente mi sento intellettualmente solo.Non e' il massimo....volevo sapere se e' un disturbo riconosciuto o qualcosa del genere...sinceramente spero di si' altrimenti non so piu' cosa pensare.

Beh.. Di sicuro non sei bl, dato l equilibrio che racconti.. Magari non è un vero e proprio disturbo ma è solo carattere, insomma ognuno vive come meglio si sente.. Il fatto di avere una patologia o un disturbo è evidente solo e quando determinati comportamenti sono invalidanti, non permettono di vivere a pieno la propria vita, non permettono di lavorare o di socializzare.. Se tu sei una persona molto cerebrale e che trova inutile e no sense lo sballo magari dovresti affiancarti a chi ha interessi come i tuoi (molto fa l eta).. Se invece senti che ti è difficile vivere e che le tue possibilità di socializzazione sono davvero minate allora si può iniziare a delineare la possibile presenza di un disturbo... Qui purtroppo nessuno penso potrà dirti se hai o meno qualcosa, al Max potrebbe scrivere qualcuno che vive la vita in modo similare al tuo ma ciò non significherebbe nulla, troppe variabili si mettono in gioco per poter delineare con certezza se qualcuno possa soffrire o meno di qualcosa. Detto ciò so che esistono persone incapaci di esternalizzare in modo lineare le proprie emozioni, che non riescono ad interagire con il prossimo perché oltre un certo livello di vicinanza emozionale scatta una sorta di protezione conscia o inconscia che fa da difesa.. Poi esiste anche chi è incapace di gestirle e non ha avuto gli strumenti per farlo, quindi preferisce vivere in modo completamente lineare, poiché è l unico sistema possibile per non doversi coinvolgere mai a livello emotivo e empatico... Ma non penso sia il tuo caso, poiché ciò che non riesci ad esternalizzare o "provare" finisce dentro, e li deve essere gestito e metabolizzato in altro modo, ad esempio abusando o con altri comportamenti compulsivi...ecc... Questo è ciò che so, spero che qualcuno possa dirti di più, ma il succo è non cercare qui una diagnosi, al Max un confronto, perché altrimenti potresti incasinarti di più...👍
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Cosa sono?

Messaggio  vuoiqueikiwi il Sab Mar 28, 2015 6:44 pm

Ciao a tutti,

sono un ragazzo di 26 anni,sono finito su questo forum perche' in cerca di risposte...probabilmente sono nel posto sbagliato,non lo so.
Non ho mai parlato ne con uno psichiatra ne con uno psicologo.
Leggendo un po di post su questo forum leggo di persone borderline che sentono il bene e il male in modo ingigantito...io sono il contrario!
non sono mai felice...ma non sono neanche mai triste.Non sono assolutamente depresso...semplicemente tendo a vedere il mondo,le situazioni e gli atteggiamenti altrui in maniera molto oggettiva e logica.Non sono un automa!pero' diciamo che ho i sentimenti molto filtrati e offuscati.Non ho mai fatto ne farei mai del male a una mosca!in nessun modo!Non mi viene neanche mai in mente di farlo. Trovo il 98% delle altre persone stupide,le vedo che si comportano in maniera irrazionale,si divertono andando a ballare,a bere...cosa che odio.Sono astemio e non uso droghe proprio perche' mi piace essere sempre lucido.E le pochissime volte in cui ho fatto qualcosa di socialmente normale (andare a ballare il sabato sera) ho passato tutta la serata a chiedermi come questo possa essere divertente per quelle persone...
spesso vengo accusato di essere troppo diretto con gli altri ,nonostante la maggior parte di queste dice fermamente "preferisco qualcuno che mi dica quello che pensa in faccia!"...Bugia gigante.Sono molto curioso,vengo etichettato da tutti come persona acuta e intelligente.dove e' il problema? il problema e' che sono diverso da tutti,ma proprio tutti quelli che conosco...e credo che questo cambiamento sia avvenuto intorno ai vent'anni....Nella mia infanzia,sì c'e' stato qualche casino ma niente di incredibile.
Ad ogni modo non sono per niente triste o depresso...semplicemente mi sento intellettualmente solo.Non e' il massimo....volevo sapere se e' un disturbo riconosciuto o qualcosa del genere...sinceramente spero di si' altrimenti non so piu' cosa pensare.

vuoiqueikiwi

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 28.03.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa sono?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum