può l'Amore colmare il "cratere" dentro?

Andare in basso

Re: può l'Amore colmare il "cratere" dentro?

Messaggio  Funambolo il Ven Mar 02, 2018 6:17 pm

Mi sono innamorato di un'altra borderline ed è stata una storia tormentata, lei che ha ferito me, io che ho ferito lei. Eravamo quasi avvolti dal sangue dell'altro eppure ci siamo amati come i normali non possono nemmeno immaginare. Niente vuoti interiori fintanto che stavo con lei. Mi prendeva completamente. E' finita per vari motivi, forse eravamo estenuati ma ci amavamo ancora, e per me sarebbe potuta durare per sempre. E' stato così anche per lei ma c'era qualcosa che ci impediva di lasciarci andare all'alto. Non mi sono mai sentito pieno come in quel periodo...

Funambolo

Messaggi : 151
Data d'iscrizione : 15.10.16

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: può l'Amore colmare il "cratere" dentro?

Messaggio  Hulkessa il Ven Mar 02, 2018 5:21 pm

L'ho conosciuta due anni fa, poco prima della mia diagnosi ma l'ho subito avvertita che pensavo di essere borderline.
Mi è sempre stata accanto, durante tutti i diversi primi approcci alla terapia.
Ho sempre pensato all'amore come a qualcosa di infinito, che se finisce non ha mai avuto un senso, colmo di una profonda gelosia patologica e possessività. Certo ammetto che lei è asociale quanto me quindi non mi ha quasi mai dato nessun motivo, se non nato dalla mia purtroppo ancora presente paranoia, di mostrare la mia gelosia.
Ne ho fatte tante.. l'ho ferita come non ho fatto mai con nessuno.. ma lei è rimasta e non so se avrei fatto lo stesso al suo posto.. anzi non credo proprio.
Mi calma e ora siamo una cosa sola, in pace. Non so se sia un rapporto equilibrato dato che siamo sempre assieme ma finché dura sono felice, e questo davvero voglio che duri tutta la vita o non penso esista l'amore. È una santa ad avermi sopportata.. ho avuto diverse relazioni di cui due molto lunghe. Quando mi hanno lasciata ho tentato il suicidio ma se avessi saputo che sarebbe arrivata lei..
Beh penso sia questo l'amore, almeno per me. Ma non se lo si può godere fino a che questo simpatico disturbo non è sotto controllo.
Incrocio le dita sperando che non finisca mai

Hulkessa

Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 02.11.16

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: può l'Amore colmare il "cratere" dentro?

Messaggio  Fraefi il Gio Gen 04, 2018 4:32 pm

Aiutami a capire....se puoi....sono di nuovo nella disperazione più assoluta...dopo due mesi ci risiamo di nuovo....fino a capodanno mi dice che mi vuole bene e che gli manco...ieri mi ha mandato al diavolo con parole dure di punto in bianco...sempre rabbioso....un tira e molla a periodi..può l' amore vincere su questo.....non gli rispondo quando inizia a fare così perché mi sento una nullità davanti ad un problema così grande e mi distrugge....viviamo distanti....per finire dopo tutto mi scrive che non è pazzo e ne' schizzofrenico....messaggio a cui non ho risposto. Aiutami a capire.

Fraefi

Messaggi : 12
Data d'iscrizione : 14.10.17

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

può l'Amore colmare il "cratere" dentro?

Messaggio  ersap il Sab Dic 02, 2017 12:51 pm

Salve a tutti, vorrei chiedere a chi è come me nel limbo Borderline che tipo di concezione ha dell'amore?siete mai riusciti ad inebriarvi di un'amore che resiste alle continue altalene del vostro umore e del vostro io?
come fate a provare qualcosa per qualcuno se il nulla è ciò che avete dentro?
e sopratutto è il "mostro" che ci allontana da chi potenzialmente può darci un po' di sollievo?come se avessimo paura di restare soli e abbandonati a noi stessi ma in fondo non sappiamo fare altro che ignorare le proposte d'aiuto e fare del male a  chi ci circonda, ricadendo inevitabilmente nella solitudine ritagliata su misura.
diffondo dolore,non so fare altro, lo trasudo da ogni poro, è in ogni mio battito, in ogni mio pensiero; non so se scenderò mai da questa altalena, per adesso ci son con tutti i piedi e non riesco a fermarmi,niente può,nemmeno l'amore, ed allora chiedo a miei "simili" cosa placa i vostri animi ? ha senso combattere?o vale la pena assecondare la propria instabilità, la propria vera indole.
io, come voi , son instabile nelle relazioni,della percezione di me,negli stati d'animo,ma soprattutto INSTABILE non in cosa o in chi.
lotto duramente per costruirmi una vita normale,con una persona eccezionale accanto che mi protegge da me stesse,mi aiuta,mi ama.
eppure un giorno dal nulla smetto di sentire,di sentire il mondo,me,le mie emozioni,lei,i miei sentimenti per lei,non c'è niente in assoluto che circola dentro di me,solo sangue che alimenta una macchina vuota.

ersap

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 27.02.17

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: può l'Amore colmare il "cratere" dentro?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum