amare un borderline nonostante tutto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: amare un borderline nonostante tutto

Messaggio  Fraefi il Sab Ott 21, 2017 10:03 am


...ma perché farmi innamorare così...solo per il piacere di sedurmi....ha 50 anni...lui dice che deve completare il suo equilibrio psicofisico, che adesso vive gli anni della consapevolezza. Io per quanto mi riguarda lo sento incoerente su parecchi discorsi, non sa ancora quello che vuole. Forse respiro seppur a distanza aria di tradimento.Bruttissima situazione. Grazie

.


Fraefi

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 14.10.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: amare un borderline nonostante tutto

Messaggio  tbm15 il Ven Ott 20, 2017 11:49 am

Mi dispiace sapere che stiate attraversando un momento duro della vostra vita ma vi posso garantire che passa e che se ne puo` uscire. E se ne esce anche guardandoci dentro e cercando di capire cosa ci ha portato a legarci a delle persone cosi` problematiche, facendosi aiutare da professionisti se necessario. Il pensare, ripensare, il rimurginare, i "se", i "forse" e i "ma" non cambieranno mai niente di come l'altra persona si sente e di quello che (non) sente per voi (e non potra` mai sentire). La mia storia e` terminata ormai tre anni fa e io non sono piu` quello che ero ne` durante ne` prima della storia, e` stato un punto di non ritorno. A volte penso a quello che ero e mi fa tenerezza quel ragazzo un po' stupido, molto sicuro di se e fondamentalmente abbastanza ignorante, che pensava di poter ricavare del sangue da una pietra. Per me dopo la fine di quella storia non e arrivato l'amore con un'altra persona, e forse non arrivera` mai piu`. Di questo sono consapevole e lo accetto serenamente come si accettano le cose della vita, anche quelle che non vanno come vorremmo. Mi rendo conto di essermi indurito ma ho capito, sono arrivato a capire, che l'amore come dice Diana sotto e` fatto di piccoli gesti naturali di ordinario affetto, vicinanza e presenza, rispetto. E amore non e` necessariamente per un'altra persona ma per tutte le persone che ci circondano e ci vogliono bene. Ed e` amore quello per noi stessi prima di tutto, quello che ci fa dire "questo non me lo merito, io sono molto di piu`". E poi si cresce, "si cresce tacendo, chiudendo gli occhi ogni tanto, si cresce sentendo d'improvviso molta distanza da tutte le persone" - Erri De Luca.

tbm15

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 30.12.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

un attimo di sano distacco

Messaggio  Dianaz il Gio Ott 19, 2017 9:30 pm

carissime, ci siamo passati in molte/molti, si attraversano questi tormenti, non si fa che rimuginare, tentare, stare male, ossessionare gli amici, consultare forum. Magari una soluzione a la felicità con questo tipo di persone svantaggiate arriva. Altre volte si prende una strada diversa e un bel giorno arriva l'amore, quella cosa che non comporta scontri e montagne russe, rifiuti e offese, terapie e mal di testa, ma un qualcosa di naturale come la mamma che ci accarezza il viso da piccoli, il fiore che spunta in giardino, la neve sulle cime delle montagne e ci accorgiamo che questi tormenti altro non sono stati una via per conoscere meglio noi stessi. Si forse questi percorsi hanno un senso e anche una componente di altruismo, ma l'amore è tutta, ma proprio tutta, un'altra cosa. Un abbraccio

Dianaz

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 16.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: amare un borderline nonostante tutto

Messaggio  Fraefi il Dom Ott 15, 2017 9:44 am

Ciao..vivo lo stesso tormento.Dopo mesi che non ci incontravamo mi tratta in uno strano modo.Io solo al pensiero di rivederlo il mio cuore è a mille. Mi nega i baci....poi l' ultima cosa mi dice: sono un lupo solitario . Poi con la solita " rabbia " dice : ti te non me ne frega un cazzo. Come fa a parlarmi così...sono a pezzi. Non ha coerenza con quello cje dice. Credevo di avere incontrato " lui" quello che mi faceva stare bene, che mi capisse..un idillio insomma e invece a momenti escono dalla sua bocca parolacce e insulti. Tutto iniziato a meraviglia..per me un colpo di fulmine..lo amo...siamo distanti per lavoro ma i miei pensieri vanno a lui....solo a lui tutto il giorno.Lui decide se avvicinarsi e allontanarsi. Io praticamente non mi esprimo per quella che sono..So solo che lo amo...mi sto separando da mio marito...So che é un periodo non facile ma questo non toglie il fatto che il nostro amore possa pian piano intensificarsi. La penso così. Dall altra parte appena la mia separazione è diventata una realtà...lui comincia a sabotare la relazione.Prima mi prende e poi ha dubbi...ma mi cerca se non gli scrivo..Se lo chiamo al telefono ha sempre le sue mille cose da fare...come se io non ne avessi tra lavoro casa e una figlia.Sotto stress non si può tenere..
Arrabbiature e scatti ...
Poi ricomincia con le stesse domande; non capisco se dimentica o non trova altro da dirmi. L altra sera mentre l abbracciavo sentivo dei tremori nel suo petto e lo vedevo fuori dalla realtà...
Distratto insomma..Per i baci mi ha detto " smettila".
Si è conclusa la serata . Mi puoi aiutare a capire .
Grazie.








Fraefi

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 14.10.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

amare un borderline nonostante tutto

Messaggio  giovanna il Gio Ott 05, 2017 9:47 am

Buongiorno, ho trovato questo forum e vorrei avere dei consigli. Io sono Giovanna e lui è Marco. La diagnosi di borderline arriva due anni fa dopo una grosso depressione dovuta all'interruzione dell'uso di cannabis. Io gli sto accanto, siamo amici da quasi un anno e in realtà ci frequentiamo anche in modo intimo. Ma quelle difficoltà che aveva non potevano andare d'accordo con la malattia che stavo affrontando, quindi in quel periodo l'ho seguito aiutato e curato quando non usciva nemmeno dal letto, ma tenendolo sempre un pochino a distanza. Con le pastiglie e la terapia psicologica comincia a stare meglio, e noi in maniera molto naturale diventiamo una coppia. Io mi lego a lui, e lui a me tanto che le nostre vite si amalgamano e coinvolgiamo amici e famiglie. Tutto bene, se non fosse che per la sua diagnosi io, stupidamente, non mi sono preoccupata di capire cosa significasse. Sono solo sempre stata all'erta per vedere che non tornasse la tristezza e la depressione. Invece, un anno fa il primo episodio. Ricomincia a far uso di cannabis, e in maniera sconsiderata, cambia atteggiamento mi allontana. Io agisco e gli butto tutto, lui mi odia... ma io non mollo. Tempo un mese la crisi rientra, e tutto torna come nulla fosse. Questo fino ad Aprile. Io mi trovo ad affrontare un periodo difficile a livello famigliare, e tolgo un po' di serenità anche a lui che mi vede sempre molto preoccupata e un po' distaccata. Ma il danno arriva quando gli chiedo di starmi vicino. Ricomincia a drogarsi, diventa spocchioso e menefreghista, e a Maggio mi caccia. Io provo qualsiasi cosa per fargli capire che tutto non ha senso. Ma lui dice che da un giorno all'altro ha smesso di amarmi. Sono passati 5 mesi. Mesi in cui fra lotte e umiliazioni di vario genere non me ne sono mai andata. Dormiamo e stiamo insieme due tre volte a settimana. Con delle notti fatte di abbracci forti e dei risvegli fatti di rifiuto. Mi cerca a volte, mi segue in quello che faccio. Ma dice di volere altro. E intanto si droga dalla mattina alla sera. Non mi ama, ma mi vuole vicino. e quando sente che sono troppo vicino, allora rimette tutto in chiaro. E' un altalena emotiva in cui mi rendo conto che lui ha chiuso una porta di cui non ho più la chiave. Mi aiutate a capire che succede? e cosa posso fare? Non ditemi di scappare, fatemi capire come posso ottenere di nuovo la sua fiducia emotiva, perchè vorrei mi lasciasse entrare di nuovo e vorrei fargli capire che questa cosa va affrontata, curata, o comunque va conosciuta. A lui va bene così, anche perchè oggi come oggi non è esposto in modo profondo data la corazza. Ma io mi rimprovero di aver fatto scattare dei meccanismi che l'hanno cambiato rendendolo qualcosa di freddo e distaccato a me agli amici di sempre... Si isola, si droga, si fa grosso con la gente che non conosce. Anche ne fare l'amore è come avere a letto due persone diverse... Mi toglie l'intimità del bacio, per poi ridarmela qua... e poi da capo... sono mesi difficili, non c'è una chiusura netta e non è una chiusura "reale" è molto mentale... Come avesse deciso così. Aiutatemi a capire. Grazie

giovanna

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 05.10.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: amare un borderline nonostante tutto

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum