Borderline?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Borderline?

Messaggio  Bordersoul il Gio Lug 27, 2017 12:53 pm

Ciao


Bordersoul

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 17.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Borderline?

Messaggio  saraaa il Dom Lug 23, 2017 1:52 pm

Cara Mary,
innanzitutto volevo dirti che leggendoti mi è tornata in mente quella volta in cui, quasi per caso, ho visto "Ragazze Interrotte" e ho pianto come un fontana al sollievo di sapere che non ero l'unica povera crista al mondo a soffrire così.
A parte questo, volevo chiederti se la psicologa che vedi è psicologa o anche psicoterapeuta, perchè, senza nulla togliere agli psicologi, posso dirti per esperienza che "noi" abbiamo bisogno di una terapia vera e propria per poter cambiare qualcosa. Prima di conoscere il mio attuale psicoterapeuta, nell'urgenza di cercare aiuto da una cosa che mi sembrava impossibile battere ho visto altri psicologi che però, almeno nel mio caso specifico, si sono rivelati inutili, accrescendo solo di più la mia sensazione di essere sbagliata, impossibile da guarire e destinata a soffrire come un cane o a morire.
A un certo punto la disperazione (forse il non avere niente da perdere?) mi ha fatto scattare qualcosa in testa, ho capito che nessuno mi avrebbe aiutato se non mi fossi aiutata da sola. Così ho contatto uno psichiatra che mi ha inviato da un terapeuta "esperto" in disturbi della personalità che vedo ormai da tre anni. Nel frattempo ho seguito una cura farmacologica (antidepressivi e ansiolitici) che per me sono stati indispensabili come "base" per poter sfruttare la terapia psicologica al massimo. A breve dovrei smettere con i farmaci, ma con la terapia credo di essere al massimo a metà strada. Questo per dire che, almeno per me, questo disturbo è una brutta bestia, ti si attacca al cervello con tutti i suoi tentacolini che vanno tolti delicatamente uno alla volta. Quindi mi sento di dirti, armati di santa pazienza e non spaventarti se ci vuole più di quanto pensavi. Ci sono ricadute, momenti in cui ti chiedi "ma chi me lo fa fare?" e voci nella testa che ti vogliono convincere che non passerà mai, che il tuo destino è soffrire e che sei assolutamente incompatibile per la vita. Ma dopo che hai toccato il fondo hai davvero solo due possibilità: restare lì o provare a risalire, e ti assicuro che se educhi la tua mente a farlo i progressi, anche se piccoli, si vedono.
Chiedo scusa per questo papiro, ma mi sono fatta un po' prendere la mano. Grazie per aver condiviso con noi i tuoi pensieri.

saraaa

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 23.07.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Borderline?

Messaggio  Sissy80 il Sab Lug 22, 2017 8:49 pm

Ciao Mary,
Io non so se ho dei disturbi della personalità o meno, di sicuro so che sento certe emozioni in modo molto forte e altre caratteristiche che riscontro leggendo e informandomi
Ma saperlo o meno forse è giusto per intraprendere una giusta terapia, che faccia stare meglio con noi stessi e di conseguenza con gli altri.
Un bordeline non è un essere strano, è una persona che a livello emotivo non è stabile, ma cosa è la normalità? Chi la definisce ?
Il mio umile consiglio è di trovare un giusto percorso psicologico cambiandolo se non ottieni beneficio.
In bocca al lupo

Sissy80

Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 16.07.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Borderline?

Messaggio  Maryy il Dom Lug 09, 2017 10:59 pm

Ciao a tutti, mi sono incuriosita al forum ed ho deciso di iscrivermi. Inizio col dire che non mi interessano diagnosi, né tantomeno (o almeno credo) risposte, ma vorrei soltanto poter avere a disposizione uno strumento di confronto. Ho avuto problemi di autolesionismo per 5 anni, fino a quando decisi di parlarne con i miei genitori spiegando loro le mie emozioni. Sono parecchi mesi quindi che sono "in cura" da una psicologa e una psichiatra che, a parer mio, fanno tutto fuorché aiutarmi. Inizialmente mi sono stati prescritti degli ansiolitici e delle pillole (che tutt'ora dovrei prendere tre volte al giorno) per stabilizzare il tono umorale, ma di fronte il mancato interesse della psichiatra, irraggiungibile da mesi, e l'incompetenza della psicologa, ammetto di aver finto e mentito, pur di tranquillizzare i miei e di finire il tutto il prima possibile. Da circa un anno però, ho imparato a conoscere meglio me stessa, a indagare sulle mie mille emozioni e tutte le loro sfumature e a controllarmi per non pesare a me stessa e agli altri. Parecchio tempo fa, spinta dalla curiosità, mi avvicinai al disturbo informandomi sulla sintomatologia, ma decisi di allontanarmici il più possibile convinta che la cosa non mi riguardasse. È da una settimana però, che una persona a me molto vicina, e l'unica che conosce in toto la mia storia, mi ha parlato del disturbo, affermando di vedere in me alcune caratteristiche. Da quel giorno è come se mi si fosse accesa una lampadina. Ho letto tutti i sintomi, le storie e le esperienze di diverse persone, e mi ci sono trovata dentro cento volte più in profondità, rispetto a quando mi ci tuffai la prima volta. Ricordo che piansi, non per la paura di essere borderline, ma per aver scoperto che, a prescindere, esistono persone che provano le stesse cose che provo io. Io non so cosa sono, non so se voglio saperlo, ma so di non essere sola. Grazie a tutti voi per la lettura...

Maryy

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 09.07.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Borderline?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum