Ex Ragazza con profili Borderline

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Ex Ragazza con profili Borderline

Messaggio  Malvina il Lun Lug 10, 2017 9:20 am

Ti dico quello che farei io, siccome la tua presenza le causa tensione le scriverei una lunga lettera proprio col cuore in mano, dicendo tutto quello che hai provato nella vostra storia, compreso il periodo in cui le cose sono iniziate ad andare male. Userei però toni delicati e non parlerei di "sue responsabilità/errori" ma di "cose per cui ti sei sentito a disagio". Le parlerei anche dei tuoi sospetti sul suo disturbo e della volontà di starle comunque vicino. Se lei ha ancora un po' di amore nei tuoi confronti, o non è totalmente accecata dall'ostilita', accetterà quantomeno di parlarne. Ma devi essere conscio che la possibilità più probabile è che lei si urti e non voglia parlarti più. Ma ameno sapresti con chi hai a che fare e potresti metterci una pietra sopra. Vale infatti la pena di preoccuparsi per una persona che non ha il minimo riguardo per i tuoi sentimenti, a cui non puoi nemmeno confidare che secondo te ha un disturbo con l'intento di aiutarla? Secondo me no. Tu sei rimasto attaccato all'immagine del primo periodo in cui tutto era perfetto, ma come già detto quel periodo non tornerà, e se anche lei accettasse di riprovarci, senza un percorso riabilitativo la cosa è destinata a degenerare anche oltre i livelli del periodo finale della vostra relazione. Spero di non essere stata troppo cruda, ciao!

Malvina

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 09.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ex Ragazza con profili Borderline

Messaggio  borderlover il Lun Lug 10, 2017 8:56 am

Cara Malvina,


Ti ringrazio molto per il tuo intervento. Il punto e' che ho provato molte volte a cercare di parlarle ma lei e'molto diversa e sulle sue posizioni, poi mi trasmette sempre una certa tensione al termine di ogni discussione. Sono sorpreso che in un anno no si sia mai fatta viva, mi chiedo versmente come vive lei il tutto, in fin dei conti mi diceva vhe era felice e stava bene.

Purtroppo nell ultimo anno non avendo piu avuto momenti speciali, vivendo separati, trascurandoci e' un po' andato tutto verso il basso. La visione del futuro ed i valori iniziali erano pero' molto simili tra loro e per questo avrei davvero potuto immaginarmi una relazione duratura e seria. Il grosso problema e' piuttosto legato al fatto che al momento qualsiasi cosa io dica lei la contraddice e che quando mi vede sta male appena io dica una frase sbagliata... Per non parlare poi del fatto che non so piu nulla di lei nell ultimo anno, se non che lavora molto ma non vorrei che mi nascondesse la sua nuova vita proprio per genermi legato a lei...

Mi chiedo incontrarla o scriverle una lettera dove le propongo di riprendere il cammino possa essere una buona idea (vorra' dire per me andare in convivenza e trasferirmi) oppure se effettivamente una volta superato quel punto non c'e' piu' ritorno possibile.

La cosa sorprendente e' che per un anno ha continuato a ripetermi che lei non e' interessata ad avere alcuna relazione specialmente con una persona che non e' cambiata nel suo modo di pensare lasciando quindi un portone aperto....

Lei mi manca moltissimo, era una persona di una sensibilita', empatia e semplocita' pazzesca... oltre ad essere un ottimo medico ed una bellissima affascinante donna.

borderlover

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.07.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ex Ragazza con profili Borderline

Messaggio  Malvina il Sab Lug 08, 2017 1:07 pm

Il fatto è che per portare avanti un rapporto bisogna essere in due. L'unica sarebbe parlarle sinceramente dicendole che secondo te lei ha dei disturbi per cui necessita di aiuto specifico (spesso non basta una psicoterapia generica) e che saresti disponibile a starle vicino se intraprendesse un percorso di questo tipo perché ci tieni a lei. Purtroppo però ti devo dire che le tue possibilità di ottenere ascolto non sono alte e anzi rischi di peggiorare la situazione. Se lei tende ad addossare a te tutte le colpe e hai passato il "punto di non ritorno" lo scenario più probabile è di scatenare ancora di più le sue ire e di avere conseguenze anche pericolose. Attenzione alle probabili accuse di stalking perché chi le minaccia spesso è capace poi di denunciare davvero...qui abbiamo storie di gente che ha inseguito per decenni addossandosi pure ogni colpa e si è trovato imputato in un processo penale.

Forse quello che speri di ritrovare è il primo periodo di "luna di miele", ma questo non succederà. Al limite ci sono persone che intraprendono un percorso molto faticoso (anche per chi gli sta vicino) e piano piano riescono a migliorare in alcune cose, ma devono essere loro a volerlo per prime. Se non è così non c'è verso, e comunque non è una passeggiata, per questo leggerai pressoché ovunque che di solito lo si consiglia a coppie di lunga data, con figli etc. e anche in quei casi non tutti se la sentono.

Spero che tu ti riprenda presto dall'inevitabile delusione per gli sviluppi di questa storia e possa ritrovare la serenità comunque vadano le cose. Ciao!

Malvina

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 09.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Ex Ragazza con profili Borderline

Messaggio  borderlover il Sab Lug 08, 2017 10:26 am

Ciao Amici,

Voglio condividere con voi una breve storia per avere un parere.

Da un anno e' finita una relazione con una ragazza stupenda che suppongo avesse caratteri del disturbo borderline (2013 - 2016).

Inutile che mo ripeto, all inizio idealizzazione piena, telefonate, sms, tempo di qualita' insieme, sogni futuri e molto altro. Lei zex modella, medico, 4 lingue parlate, empatica e di grandissimo cuore, assolutamente non superficiale. Dopo circa 6 mesi siamo andati a vivere insieme in un piccolo appartamento all estero, all inizio esperienza stupenda a 360 gradi, lei pendeva dalle mie labbra, momenti stupendi e unici.

Dopo circa un anno e mezzo lei hai deciso di rientrare in Italia per motivi di lavoro (dentista), da quel momento tutto e' cambiato. Lei e' tornata a vivere dai suoi anziani con sua madre che soffre fortemente di schizzofrenia e bipolarismo.

Dopo circa 6 mesi lei mi aveva praticamente obbligato a trasferirmi ed andare a vivere insieme a lei vicino alla sua famiglia, effetti:
- Crisi di ira, pianto e attacchi di vomito, perdita di peso, problemi di sonno, credo un poco di depressione e stanchezza, difficolta a mangiare.Tutti elementi che avevo ricondotto alla situazione di salute della madre, e non direttamente a lei;
- Personalita' molto manipolativa, aveva tantissimi contatti maschili e riusciva sempre ad avere cio che voleva anche se somo sicuro non avesse rapporti sessuali o altro. Amava solo giocare con loro.
- L'evento scatenante e'stato quando una notte mi ha supplicato di restare a dormire da lei ma io non potevo. Quello e' stato il caso di abbandono (stesso evento che si era verificato con il suo Ex)
- Come nella precedente relazione c'era sempre una figura maschile a devolvere compassione ed affetto nella fase finale e di transizione della relazione. Queste persone sono state da lei definiti come "amici", in realta' erano ascoltatori e fonti di energia a sua disposizione 24h
- Nei viaggi d affari usava conoscere uomini di grande successo, ci parlava, scambiava i numeri e nel momento in cui questi iniziavano a dimostrare interesse, lei gli bloccava letteramente dicendo a me che avevano bisogno di una lezione
- Infanzia con madre assente (malata) e padre abusivo e con problemi economici
- Nell ultimo anno poco o niente interessata alla mia vita o business
- Da quel momento e'stato un progressivo degrado. 2-3 volte voleva incontrarmi per parlare del futuro, di vivere insieme, etc. Ricordo che si era detto che quello sarebbe stato un anno di transizione e non capisco come possa poi aver preteso risposte grandi in un periodo cosi stretto, mi marcava ad uomo in modo molto stretto.
- Un giorno dell estate scorsa e' scomparsa per 3 settimane, con una amica in ferie da qualche parte. Solo a Settembre sono riuscito a rivederla dopo che mi aveva bloccato ovunque 3 senza spiegazioni rovinandomi l estate e lasciandomi con molto domande aperte.
- Per il fatto di aver tardato a pagare la mia parte di affitto, mi ha praticamente buttato fuori di casa
-Da quel momento in poi tutto era cambiato. All inizio mi vedeva e piangeva. Poi la fase di rabbia e urla. Poi le accuse ed infine l oio e lindifferenza per averla fatta soffrire come un cane. Tutte le colpe erano solo mie. Era riuscita ad incolparmi di qualsiasi cosa ribaltando tutto cio' che avevamo avuto e che c'era stato tra noi e accusandomi di innumerevoli cose.

Il punto e' che a lei ci tenevo molto, lei mi ha confessato che durante una analisi con un medico e' emerso che soffre di dipendenze affettive e paura dell abbandono e accusandomi di aver abusato emotivamente di lei. In realta' io non ho fatto altro che amarla ogni giorno ma non facendomi mai travolgere oltre i limiti di un normale rapporto affettivo 50/50, ho una personalita' estremamente forte e stabile, per mia fortuna l'estate scorsa mi sono informato a proposito di BPD e ho capito molte cose


Da Settembre l'ho vista poche volte, mi ha datouna lettera molto confusa di 6 pagine dove in pratica metteva in risalto la sua sofferenza in una non-relazione ed  il fatto che l ultimo anno il nostro rapporto era molto diverso e trascurato (ed e' vero!), dopo una relazione seria ci siamo trovati di nuovo separati e lei a 38 anni di nuovo dalla famiglia...
Da quel momento fa di tutto per evitarmi. Se la incontro mi continua a chiedere "cosa ho imparato di lezione" e quando io non mi dimostro aperto nel prendere troppe ammissioni, lei inizia a scaldarsi, urlare e scappare.
Ci sono altre volte che la incontro e senza parlare del passato facciamo una bella chiaccherata. Poi altre volte dove l ho incontrata in pizzeria e lei e' scappata in auto. Devo dire che dalla rottura non mi ha mai piu cercato, telefonato, scritto, zero.

A questo punto, dopo un anno, mi chiedo se sono uno stupido nel pensare a lei a soli 33 anni. Devo dire che dal punto di vista dei valori, cultura e progetti futuri eravamo estremamente uguali e che mi sarei davvero immaginato di trascorrere una vita insieme, sono quelle persone dove riesci ad identificarti in pieno e questo ancora prima che lei potesse proiettare e riflettere la mia di visione.

A questo punto, avevo pensato di parlarle per cercare di mettere in risalto sia i miei che i suoi errori ma lei alterna stati di piacevoli incontro ad Email dove mi dice che vuole non vedermi per stare serena e guarire fino ad avermi detto all ennesima litigata sulle prese di colpa che mi odia e minacciandomi con frasi infelici (ti denuncii per stalking!). Chiaramente da quando ho preso informazioni sul Borderline, evito di chiamarla o altro, la cerco solo di incontrare in modo occasionale.
MI rendo conto che lei abbia dei problemi (forse di riflesso dalla madre), avendone parlato io con due terapeuti,  mi hanno detto che la situazione e' quella di una persona sana in relazione con una persona non sana ma che dal mio racconto gli elementi non bastano per identificare lei come affetta da BDP.

Spero di essere riuscito a farvi percepire il mio dubbio, in pratica non so se questo rapporto potrebbe essere corrette e salvato se io o qualcuno le facesse presente che molti profili o cose non sono normali, voi cosa fareste al mio posto? Restare o scappare lontano come molti suggeriscono?

borderlover

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.07.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ex Ragazza con profili Borderline

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum