Questo disturbo mi fa sentire sola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Questo disturbo mi fa sentire sola

Messaggio  Livi il Lun Mag 08, 2017 11:43 am

Ciao Silvia,
capisco ciò di cui parli.
Ricorda soltanto che non sei una persona orribile. La tua personalità non è marchiata di errore, ma soltanto di dolore.
Un abbraccio.

Livi

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 15.09.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Questo disturbo mi fa sentire sola

Messaggio  Silvia il Dom Mag 07, 2017 3:03 am

Sono mille persone insieme e nessuna definita. Mi sento costantemente in conflitto con me stessa, mi sento piena di odio, di domande, di rimorsi, di dolore ingiustificatamente invadente e intenso da farmi sentire, in definitiva, una persona pazza, o difettosa. Nulla può restituirmi la normalità, o quello che può avvicinarsi alla serenità: nessuna gioia, o miracolo può negare al pessimismo di prevalere, ai brutti pensieri di rimanere o alle ossessioni di svanire. La mia personalità è marchiata di errore e non riesco a sentirmi una buona persona perché le mie regole morali ed esistenziali sono estranee agli altri, ma le sento così mie....e allora il conflitto continua. Vorrei tanto non essere così, vorrei poter fare qualcosa, ma ogni passo buono che faccio mi sembra di snaturarmi. E allora mi sento più normale ma meno me stessa. Finisco sempre per crollare e crogiolare tra i miei familiari mali. Ma non smetto mai di tentare di uscire dalla bolla. E questo forse è un po cercare di sopravvivere. Sono sfinita. Mi è stato diagnosticato il disturbo Borderline di personalità e disturbi alimentari. In realtà iniziai la terapia a causa della mia non controllabile oscillazione tra periodi di bulimia e periodi di anoressia. Poi uscì fuori il borderline e mi si aprì la strada verso la "consapevolezza". Odio dover accettare il mio stato come causa di un disturbo. Mi voglio così poco bene da non sentire di meritare come causa dei miei mali qualcosa che dipenda poco da me. Mi sento più una persona orribile che "malata". E poi il fatto che questo non sia un disturbo riconosciuto o conosciuto dalla maggior parte delle persone, rende il tutto molto surreale. Il riscontro sociale è importantissimo e questo disturbo aliena parecchio. Ho imparato a guardare oltre e a pensare al mio bene e quindi a non ascoltare l'ignoranza, giustificata, degli altri. Ma mi sento sola.. Chiudo gli occhi e mi impegno ad assomigliare a chi mi circonda. Ma nella mia testa accade di tutto..in un secondo riesco a pensare, sentire, ipotizzare, provare svariate emozioni, insomma, non riposo mai...non ho mai pace. Sembra che il benessere sia a scadenza: non può durare per tanto. Non ci sono più abituata a sentirmi a mio agio nel mondo, o anche solo serena. Forse per questo faccio fatica. Mi sento meglio nel male. Comunque ...non volevo chiedere nulla, semplicemente sfogarmi visto che ho scelto di non farlo con i miei cari, non più. Mando un abbraccio a tutte le persone tra di voi che soffrono. Buonanotte

Silvia

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 29.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum