conoscente border o cos'altro?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: conoscente border o cos'altro?

Messaggio  Dianaz il Sab Mag 06, 2017 8:58 pm

grazie a tutti, molto interessante anche la nota sul narcisista covert Passerò le info alla "vittima di turno"

Dianaz

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 16.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: conoscente border o cos'altro?

Messaggio  Dark shadow il Gio Mag 04, 2017 7:49 pm

Ha dei forti tratti border, per quanto riguarda la seconda domanda si può dire che può essere aiutata ma dipende solo ed esclusivamente da se stessa. La guarigione totale è improbabile, sicuramente può migliorare. Ad ogni modo se leggi i vecchi thread puoi farti un'idea di cosa ti potresti aspettare per il futuro.

Dark shadow

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 18.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: conoscente border o cos'altro?

Messaggio  Val il Gio Mag 04, 2017 2:42 pm

La mia ragazza è così. Sto imparando a conoscere questo mondo border da un paio di settimane. Non che la cosa sia ufficiale visto che non sono riuscito a portarla da una psicologa, ma leggendo le vostre storie, i sintomi, le cause, posso dire con la certezza di chi le è stato affianco per più di un anno che ha problemi seri. La nostra storia è iniziata con la quinta marcia inserita, i primi litigi forti dopo appena una settimana dove lei si era incaponita che dovevamo andare a vivere insieme. Passato questo periodo ci sono stati molti litigi per quanto riguarda la gelosia e soprattutto una paura morbosa per l'abbandono (cose mai viste nelle mie vecchie partner). Devo dire che col tempo le cose si erano placate dopo aver conosciuto la sua famiglia e averle presentato la mia ma ahimè, non è bastato. Ci sono state delle crisi fortissime a cui non riuscivo a dare spiegazione. Aveva un'abilità incredibile nel farmi sentire in colpa, inadeguato, sempre assente nei momenti del bisogno. Spesso inoltre notavo che era impossibile ragionare con lei in quanto con difficoltà enormi cercavo di farle capire che certi atteggiamenti erano logoranti e, dopo ore di discussioni inutili venivo accusato io delle medesime cose. Da manicomio. Credo che la causa sia da attribuire alla vita difficile che ha avuto. Divorzio dei genitori quando era piccola, nuovo matrimonio e trasferimento lontano dal padre con la nuova famiglia, una sorella di secondo letto nata autistica e un rapporto con la madre profondamente conflittuale. Su sua stessa ammissione mi ha confidato di non riuscire ad accettare la sorella e la madre. Che dire, voi che siete esperti riscontrate un disturbo in lei? Può essere aiutata?

Val

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 04.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: conoscente border o cos'altro?

Messaggio  Dark shadow il Mer Mag 03, 2017 9:23 pm

@Dianaz: non so se ricordi il mio thread della collega con cui avevo stretto amicizia, ma grazie ad alcune considerazioni fatte con un'altra persona abbastanza esperta sul disturbo narcisistico, ho approfondito a mia volta l'argomento, scoprendo che alcuni sintomi che normalmente confondiamo con quelli borderline, in realtà possono benissimo collimare col narcisismo. Infatti le personalità egocentriche, passivo-aggressive, anaffettive, ipervalutanti e svalutanti, manipolatorie, presentanti eccessi comportamentali, vendicative, apparentemente timide e docili ma con improvvisi scatti d'ira incontenibile, possono facilmente essere confuse con la personalità borderline, ma in realtà rientrerebbero in un quadro di narcisismo cosiddetto "covert" ovvero nascosto. La differenza sta nel fatto che mentre il border ha dentro di sé un'altalena di sentimenti contrastanti con coscienza dei propri comportamenti disfunzionali di cui spesso si pente con relativo timore dell'abbandono, il narcisista non possiede sentimenti se non verso sé stesso. Il sentimento che provano in situazioni svantaggiose è il senso di vergogna ed inferiorità che tentano di mascherare con atteggiamenti di superiorità più o meno ostentata, nutrendosi del disagio che provocano nelle altre persone e su cui non provano mai nessun rimorso o pentimento (ed era esattamente il caso della mia ex amica/collega). Normalmente dopo una serie di comportamenti che portano ad una rottura di una qualsivoglia relazione, tornano a distanza di tempo ma non per un senso di affetto verso l'altro, bensì per testarne i sentimenti, accrescere il proprio "io" interiore e per completare il lavoro di distruzione del partner/amico/collega o di qualsiasi figura che a suo tempo avevano deputato a riferimento principale. Spero di esserti stato utile.

Dark shadow

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 18.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: conoscente border o cos'altro?

Messaggio  Dianaz il Mer Mag 03, 2017 8:37 pm

grazie DarkShadow, in effetti avendo avuto a che fare con un partner border io stessa, noto delle differenze con la personalità di questa donna, in particolare questa persona non sembra mai dubitare di sé, mentre il border accusa il partner per poi stare male lui stesso. Lei non mi sembra ceda mai di una virgola. Il mio amico si lamenta, ma poi mi pare non riesca a fare a meno di una personalità del genere...evidentemente anche i narcisisti hanno le loro vittime predestinate! Ma del disturbo narcisista so meno

Dianaz

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 16.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: conoscente border o cos'altro?

Messaggio  Dark shadow il Mer Mag 03, 2017 8:17 pm

Potrebbe essere borderline, ma vedo anche dei possibili tratti narcisistici. Le descrizioni sembrano coincidere forse di più col secondo profilo, ma spesso i disturbi di personalità si mescolano tra loro. Sicuramente il problema sussiste.

Dark shadow

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 18.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: conoscente border o cos'altro?

Messaggio  Dianaz il Lun Mag 01, 2017 7:53 pm

grazie Malvina, gli consiglierò con tatto il libro. Hai ragione mi sembra immerso in quella dimensione, come se ormai per lui fosse diventata normale, l'unica possibile. Purtroppo non posso organizzare uscite, perché abitano lontano. Ma gli consiglierò di iscriversi a qualche associazione sportiva o simili in zona sua

Dianaz

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 16.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: conoscente border o cos'altro?

Messaggio  Malvina il Lun Mag 01, 2017 7:49 pm

Secondo me dalla descrizione ci sono buone probabilità che si tratti di disturbo borderline...
Spero che il tuo amico si convinca a vedere uno psicologo, tu potresti cercare di riportarlo alla realtà (probabilmente avrà un punto di vista alterato su un sacco di cose) e infondergli di nuovo un po' di autostima...magari anche organizzare incontri/serate in cui ci siano altre persone, perché in genere chi viene assorbito da un rapporto del genere inizia a vivere nel mondo (alterato) di chi soffre del disturbo e anche semplicemente frequentare altri in spensieratezza può far bene.
Indirizzarlo sul forum può esser utile...inoltre ai codipendenti o comunque a chi ha a che fare con situazioni del genere e legge l'inglese consiglio sempre il libro "Stop walking on eggshells". Ciao!

Malvina

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 09.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

conoscente border o cos'altro?

Messaggio  Dianaz il Lun Mag 01, 2017 7:28 pm

quasi sempre si parla di relazioni d'amore con un partner border, la vicinanza in quei casi ci chiarisce le idee. Ma quando si tratta di conoscenti? vorrei descrivervi il profilo di una donna di mezza età, una mia conoscenza del passato che ora sta con un mio vecchio amico il quale sta impazzendo, ma non riesce ad allontanarsene. Mi chiede un parere in considerazione degli anni che io la ho frequentata. Gli dirò di rivolgersi a uno psicologo, ma io stessa mi sto chiedendo se questa donna possa avere un disturbo di personalità. E vorrei un vostro parere.
Io ricordo bene i suoi tratti all'università, ma ora abitano in un'altra regione e sento solo i commenti di lui: che mi descrive una realtà da incubo.
Bene, questa donna di aspetto nella media, affascinava già da ragazza (e anche a me parve all'inizio interessantissima all'università): sicurissima di sé (almeno all'apparenza), loquace, di svariate letture, socievole, dinamica. Tutti quelli che la frequentavano però si stufavano col tempo. Non ci voleva molto infatti a capire che la loquacità era praticamente logorrea, che gli atteggiamenti accoglienti e amichevoli si trasformavano in modalità di prevaricazione, che le letture erano fuffa, che si trattava di una tuttologa che spesso vantava competenze che non aveva o citava cose sbagliate come verità assolute. Insomma una specie di sbruffona, della quale i più buoni e affezionati cercavano cmq di vedere i lati positivi, come fece a suo tempo la sottoscritta, che ha molta pazienza (ho avuto un partner border per anni, anche se non convivente).
Ricordo come questa donna depistasse sempre il discorso altrui: se uno raccontava che so di una gita in montagna e menzionava gli abeti, lei iniziava a raccontare di suo zio botanico e rapidamente passava a raccontare che questo aveva sposato una cinese e l'argomento diventava la Cina, così il poveretto non riusciva a riprendere il filo. Oppure ricordo che bisognava sempre fare come diceva lei, che so condire l'insalata come le aveva insegnato la bisnonna, nessun altro modo era consentito. Oppure parlava per ore e se qualcuno la interrompeva per un minuto era lui il rompiballe e il prevaricatore.
Inoltre si sentiva sempre perseguitata, se era in ospedale i dottori avevano sbagliato a curarla. Al lavoro erano sempre i colleghi a essere in malafede. Mollava di continuo amicizie e posti di lavoro. Ora non fa più nulla. Si occupa di tutto, legge in continuazione, segue blog e fantastica di intraprendere mille attività da intellettuale o esperta di questo o quello. E' vero che ha una laurea ma non si è mai specializzata in niente e in sostanza si fa mantenere dal mio vecchio amico. Ha litigato e rotto i ponti pure con i familiari, che ovviamente sono tutti matti secondo lei, rincoglioniti ecc.
Polemizza in continuazione, con commesse, camerieri, passanti, per un nonnulla. Con la stessa facilità porta in gloria la persona che al momento le sembra un angelo, per esempio perché le ha dato un consiglio del cavolo. Se le piace un cantante, quel cantante è il migliore del mondo. Se le piace un pittore, quello non ha rivali. Pur essendo grassottella si ritiene super seduttiva, salvo dire di essere insicura e timida, con una punta di civetteria, come se fosse la persona più ingenua del mondo. Spesso manipola le persone per condurle a fare quello che vuole: ha convinto questo mio vecchio amico a cambiare città e lavoro, allontanandolo da familiari e vecchi amici. Aggiungo che siccome litigano di continuo pure il sesso mi diceva lui, è andato in malora!
Si ritiene una persona di intelligenza eccelsa e superiore di molto alla media. Adora per brevi periodi gli amici che incontra salvo poi scartarli come ha fatto pure con le vecchie compagne di studi. Questo amico è stato affascinato dalla apparente genialità ma ora si trova a soffocare. Tra l'altro pare che lei lo abbia sottomesso facendolo sentire in colpa per tutto e mi pare che sia in parte riuscita a convincerlo di avere mille difetti, lui che è una persona molto rispettosa del prossimo e tranquillo. Insomma lo ha trasformato in uno zerbino. Mi chiede aiuto..mah forse dovrei dirgli del sito. Voi cosa pensate di questa donna? Di cosa si potrebbe trattare? E cosa direste a quest'uomo?


Dianaz

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 16.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: conoscente border o cos'altro?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum