moglie borderline cosa faccio?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Fog84 il Lun Mag 15, 2017 9:51 am

@ malvina

Grazie per la vicinanza. Vi tengo aggiornati.
Un abbraccio a tutti.

Fog84

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 11.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Malvina il Lun Mag 15, 2017 9:18 am

Brutta situazione Fog...speriamo che queste "allegre comari" non vengano coinvolte nel processo. L'immagine della bimba portata via nel cuore della notte mi ha messo i brividi...Comunque anch'io ho avuto sempre pessime esperienze con gli assistenti sociali.
Ti stai muovendo già bene...vuol dire che il "punto più basso" l'hai già superato, almeno interiormente, e anche se ti aspetta un periodo molto duro vedrai che quando ne sarai uscito e sarai lontano da questa persona e da tutte le situazioni da lei create rinascerai veramente, e con un gusto ancora maggiore per la vita...Spero anche che tu riesca a tutelare tua figlia.
Se ti fa piacere aggiornarci siamo qui, davvero tanti auguri.

Malvina

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 09.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Fog84 il Dom Mag 14, 2017 11:19 pm

@malvina

dimenticavo, probabilmente ha dei finti testimoni...nel corso degli anni si è circondata di amiche molto simili a lei ( una si sta separando dal marito sempre con falsa denuncia per maltrattamenti, un altra anch'essa vedova che alza le mani ai partner alla minima discussione, uva che vanta tradimenti al marito)...a, non essendo riuscita a dimostrare violenze fisiche mi ha accusato di violenze fisiche psicologiche...

Spero che altri leggano questa testimonianza...amare incondizionatamente, giustificare certi comportamenti purtroppo nel mio caso non è stato sufficiente...

Fog84

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 11.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Fog84 il Dom Mag 14, 2017 11:03 pm

@malvina

Innanzitutto vorrei ringraziarti per la vicinanza e farti sapere che la tua gentile risposta mi è di grosso aiuto.

La mia ex compagna ha avuto un infanzia ed un passato molto tormentati ( padre violento, abbandono da parte della madre in una comunità per minori, violenza carnale, morte del primo marito) anche se dopo tutte le bugie che ha raccontato sul mio conto ( dice che mi manteneva lei quando sono io a lavorare in modo stabile e continuativo, dice che la maltrattavo quando umiliazioni e botte le prendevo io) non so più se credere o meno a tanti aspetti che mi ha raccontato al riguardo...ed avendo lei stessa una famiglia d origine travagliata non posso neanche verificare con i suoi genitori quello che è il suo passato.
So per certo (raccontato da lei) che circa all età di 15 anni abbia passato circa 5mesi in un istituto d igiene mentale sotto la supervisione del tribunale dei minori, anche se non so quale disturbo le abbiano diagnosticato ( ho già detto questa cosa al mio avvocato e si sta adoperando per verificare tale aspetto da riutilizzare poi nel mio processo).
La diagnosi di borderline con aspetti narcisistici è stata diagnosticata indirettamente dalla psicologa che mi sta seguendo mentre a me è stata diagnosticata una profonda dipendenza affettiva ( anche tagliare una cipolla mi fa pensare a lei).

Dimenticavo di dire che quando l ho conosciuta lei aveva già una bimba di due anni che in questi anni ho cresciuto come fosse mia figlia ( forse con ancora maggiori cure e affetto) ed ovviamente è arrivata a manipolare anche lei e mettercela contro...in quanto questa bambina per otto anni riceveva maggiori attenzioni ogni volta che venivo spinto fuori casa a forza, o spesso nelle sue fughe (anche a tarda notte) se la portava via urlando " lei non è tua figlia".
Purtroppo questa bambina ( oggi di 10 anni) presenta vari disturbi comportamentali quali essere una bugiarda quasi patologica, negando poi l innegabile...e per questo sono sicuro che anche alle mia piccola di 4 anni non giovi stare con la madre...

Per quanto riguarda gli assistenti sociali non so quanto mi posso fidare...anche perché penso siano stati loro a convincerla a denunciarmi per accedere al "pacchetto" di servizi che le stanno offrendo: tutela legale e supporto economico...pensa che in un mese le hanno dato 2000euro per una nuova casa in affitto e in piu le hanno pagato il trasloco ( questo perché mi manteneva lei) pur non essendosi ancora aperto ne il processo penale ne quello del tribunale dei minori...
Anche se conosco bene le sue capacità manipolattive

Vado subito a cercare la lettura che mi hai consigliato.

Spero di riuscire a rinascere al più presto è di lasciarmi tutte alle spalle.

Grazie ancora per i tuoi consigli e per il tuo supporto.

Fog84

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 11.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Malvina il Dom Mag 14, 2017 9:06 pm

@Fog84:

Ciao, intanto volevo dirti che mi dispiace molto per quello che ti sta succedendo. Vorrei che Confuso e altri nella stessa situazione leggessero la tua testimonianza per capire che questa è una possibile evoluzione delle loro relazioni.

A prescindere dal borderline (chi ha fatto la diagnosi? Tua moglie è in terapia?), quella che tu descrivi mi pare una persona pericolosa…Spero tu ti sia messo nelle mani di un buon avvocato specializzato in questo tipo di casi. Se lei non ha i referti medici che provino le aggressioni o testimoni oculari è difficile che la causa vada avanti. Invece se c’è qualcuno che la supporta ed è pronto a mentire la situazione è già più grave. Cerca anche di capire chi dovrà fare la tua valutazione genitoriale, in genere è uno psicologo affiancato a volte da un’assistente sociale, cerca di capire che tipi sono e in cosa sono specializzati. Assieme all’avvocato uno psicologo ti può dare buoni consigli su come affrontare i colloqui.
Se leggi l’inglese c’è un libro molto completo per persone che si stanno separando da borderline e narcisisti, è “Splitting” di Randy Kreger, offre consigli anche su false accuse in sede giudiziale e tutela dei minori.

Se sei riluttante a fare tutto questo pensa almeno a tua figlia…tu credi che sia sano per lei vivere a stretto contatto con una persona del genere? Te lo dico da figlia di borderline. Ottenere l’affido esclusivo o quello condiviso come genitore affidatario (ovvero quello che sta più tempo con il bambino) per un uomo non è facile in Italia, ma nemmeno impossibile. La bambina ha un’età in cui ha superato il rapporto simbiotico con la madre e forse starebbe meglio con te. Vaglia tutte le possibilità con l’avvocato ed eventualmente uno psicologo...

Poi credo sia importante per te capire perché hai sopportato per tanto tempo un rapporto così prevaricante, forse qualche colloquio psicologico ti farebbe bene anche per questo…Intanto ti mando un grande abbraccio.

Malvina

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 09.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Aiuto

Messaggio  Fog84 il Dom Mag 14, 2017 12:59 pm

Buongiorno a tutti,
Ho amato ed amo ancora la mia ex compagna border, otto anni di continue fughe, cambi repentini d' umore, fughe da casa, offese nei miei confronti dopo una banale osservazione, tentativi di suocidio da me bloccati, botte (prese da me)....ed è finita per una banalissimo confronto trasformato in rissa verbale, mi ha persino puntato un coltello alla gola...e pur avendogli dato tutta la mia umana comprensione per cercare di giustificare i suoi comportamenti e cercare di andare avanti un bel giorno torno dal lavoro, trovo la serratura di casa cambiata e la mia valigia in macchina, una denuncia per maltrattamenti in famiglia ( mai picchiata, non me lo sarei mai neanche sognato...mai offesa con quella cattiveria che lei usava con me alla minima difficolta) ed oltre ad un processo penale, devo affrontare un processo del tribubale dei minori, deve essere verificata la mia genitorialità per nostra figlia di 4 anni...a me che per otto anni ho solo cercata di comprenderla, di giustificarla per la sua infanzia tormentata, ad amarla con tutto il mio cuore...a me che in questi anni ogni mattina non uscivo di casa senza dare a lei e alla nostra bimba una carezza e un bacio sulla fronte..
Capirla e giustificarla sempre e comunque è solo servito per essereun debole ai suoi occhi...mi detto di essere troppo donna per me...mi ha detto di ammazzarmi che tanti cimiteri sono vuoti....nel giro di un mese mi ha sputato fuori dalla sua vita come una cicca e ormai senza sapore...ha cambiato casa e iniziato una nuova vita...Oggi a 32 anni, minritrovo senza una casa, incontrare mia figlia quando decide lei...questo mi è costato annullare me stesso per lei, a ricostruire con le mie sole forze tutto ciò che lei da un momento all altro distruggeva....e vi giuro che non ho fatto altro che amare, capire, giustificare....e si soffre si soffre molto, oserei dire troppo...

Fog84

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 11.05.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Dianaz il Lun Mag 01, 2017 7:43 pm

caro Confuso, ho avuto una lunga relazione con un uomo border, mai divenuta convivenza e per fortuna mia ora finita. La cosa più importante alla quale rispondere è perché siamo così accondiscendenti o meglio perché scendiamo a compromessi? sai ho conosciuto un sacco di persone che al primo cenno di cose del genere (scenate, stranezze del carattere ecc) si allontanano, spariscono, non danno una seconda chance. E infatti di vita ne abbiamo una sola. L'amore è un'altra cosa e in fondo lo sappiamo molto bene. Leggiti le cose interessanti che qui tanti hanno scritto, mtb per esempio. Stasera ho letto solo il tuo primo post e non tutto il dibattito con gli altri, però mi sono sentita di dirti questo. Dobbiamo fare un grande lavoro su noi stessi.

Dianaz

Messaggi : 55
Data d'iscrizione : 16.03.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  reset il Gio Apr 20, 2017 12:58 am

le relazioni borderline seguono canovacci piuttosto standard.
cio che tu ora stai facendo è tentare di trovare risposte per risolvere un "problema", ossia quello di cambiare tua moglie (=risolvere la tua patologia) per far funzionare il tuo matrimonio, che è attualmente l'unica ragione per cui stai vivendo.
in realtà non c'è nulla da risolvere: tua moglie è malata, è cosi e non la cambierai.
la domanda è: cosa vuoi da un rapporto? se la risposta è: un rapporto malato con una persona malata, allora procedi.
se invece desideri un rapporto appagante con una persona stabile... semplicemente cerca una persona stabile.
non si va in vacanza al mare cercando in tutti i modi una pista da sci, tormentandosi dal fatto che non la si trova.

la realtà è molto semplice, è solo il nostro desiderio di volerla cambiare a renderci "confusi".

se alla domanda precedente hai risposto "voglio un rapporto sano", passa quindi alla domanda successiva: "perche desidero cosi ardentemente cambiare una persona malata per avere un rapporto sano?" non è un controsenso?

la scusa del "me ne sono accorto troppo tardi e ormai sono in ballo" non regge, perche avrai annusato sin dai primi incontri che lei fosse malata. semplicemente, tu avevi bisogno di quel tipo di rapporto. perche? è il dramma della codipendenza.
ci sono tante possibili cause (tutte relative all'infanzia) che hanno provocato questo tuo carattere.

attualmente le strade da percorrere sono due.
a) continua il tuo matrimonio con una persona malata. fondamentalmente è come fare il passeggero su un auto guidato da un tossico. prima o poi andrai a sbattere. o ti butterai tu dall'auto in corsa.
b) divorzia, vai in terapia (max un anno) e scopri quali sono i tuoi scheletri nell'armadio. poi affrontali sul lato pratico: sarai senz'altro pieno di "binari" e paure.

ps: nel secondo percorso (che è l'unico sensato) circondati di persone stabili. a uscire coi pazzi si diventa pazzi. a uscire con persone stabili si rinizia a ragionare. occhio che tua moglie ti manipolerà in tutti i modi, facendoti cambiare idea ogni volta e tenendoti legato a se come un tossico in astinenza.
in bocca al lupo Smile

reset

Messaggi : 107
Data d'iscrizione : 21.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

NON ASCOLTARE LE PERSONE QUI DENTRO

Messaggio  DoloreIgnoranzaIngiusti il Mer Apr 19, 2017 7:08 pm

Caro Confuso,
hai dubbi, dolori, e tanti pensieri che andrebbero discussi con uno/a specialista della salute psichica, il/la quale potrà darti reale consigli (conoscendoti) e conoscenze su tua moglie basate su FATTI scientifici.
Da fidanzato con una ragazza con disturbo borderline di personalità, voglio dirti che NON devi assolutamente ascoltare le persone in questo forum che NON hanno il disturbo borderline di personalità (a meno che non si parli di specialisti della salute mentale); infatti, come è facilmente dimostrabile leggendo i commenti con un minimo di conoscenza psicologica (sono io stesso laureato in psicologia e a breve avrò una laurea magistrale), poichè CHIUNQUE (o il 90%) è qui per SFOGARSI del dolore provato. Non riceverai MAI consigli oggettivi, e fa' attenzione a non confonderti: quella che loro sembrano mostrare verso di te non è empatia, ma proiezione della propria situazione passata (e questo è ben verificabile notando la rabbia con cui scrivono, rabbia che non avrebbe senso provare per la tua situazione soltanto).
Sia chiaro, queste persone hanno subito situazioni tristi, esattamente come me, e quindi dovrei empatizzare con loro, eppure queste persone dovrebbero rendersi conto che se non hanno più una persona borderline nella propria vita, forse dovrebbero evitare di scrivere qui dentro. Inoltre, una situazione sensibile come la tua, forse necessita consigli intelligenti, non messaggi riempiti di rabbia e brutti ricordi.

Contatterò inoltre a breve l'admin di questo sito, poichè leggo dal regolamento che
"- i messaggi aggressivi o diffamatori, gli insulti e le critiche personali, le volgarità, ed in generale i messaggi che violano le leggi applicabili sono vietati;
- i messaggi incitanti all'odio - oppure evocano delle pratiche illegali sono vietati;"

E io qui dentro ho letto cose disgustose: è un forum per AIUTARE chi soffre di un disturbo di personalità (e già dovremmo ringraziare che l'admin permetta di aiutare anche chi soffre in maniera indiretta dal disturbo), non per GIUDIRCARLI, ne tantomeno per dir loro cosa sono in grado o meno di fare. Vergognatevi! State scrivendo cose ORRIBILI e nemmeno ve ne rendete conto. Mi fate tanta tenerezza. Se la mia relazione con la ragazza borderline dovesse finire, sappiate che non scriverò mai ATROCITÀ come le vostre, e se lo facessi SPROFONDEREI dalla vergogna! Non vi rendete conto che i vostri messaggi negativi possono avere una seria influenza verso una persona con un disturbo di personalità, che ha paura, e soffre? Cristo.

DoloreIgnoranzaIngiusti

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 19.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Armando il Mer Apr 19, 2017 7:00 pm

Continua pure a illuderti Livi...grazie a Dio io ne sono fuori.

Armando

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 18.02.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Livi il Mer Apr 19, 2017 6:50 pm

Armando ha scritto:Io non mi permetto di dire a nessuno "stai sbagliando" o "non hai capito niente" o "stai dicendo solo cattiverie/chiacchiere da bar" né faccio di tutta l'erba un fascio come fai tu. E poi quelli che sparano sentenze sono gli altri? Riporto solo la mia esperienza e quella di altri che conosco. Punto e stop, perché parlare con certe persone non val veramente la pena.

Io NON sto facendo di tutta l'erba un fascio proprio perché sto rispondendo SPECIFICATAMENTE alle persone sotto questo post, traendo conclusioni dalle loro risposte.

Invece sai cos'è fare di tutta l'erba un fascio? Giudicare come un mostro una donna soltanto perché è borderline.
Ho guardato gli altri messaggi degli utenti che hanno scritto in questo topic e i commenti sono SEMPRE gli stessi, A PRESCINDERE dalla situazione: ad ogni topic arrivano e dicono "stai attento, i borderline sono cattivi/manipolatori/mostri, tu devi scappare via".
Quindi, sta attento quando accusi me di generalizzare.

E per inciso, tu ti sei permesso di dire che "quelli come me" sono quelli "senza speranza", quindi non mi lamenterei del fatto che ti dico che stai sbagliando.

In ogni caso, io sono seguita da terapeuti che sanno cosa sia il disturbo borderline e come affrontarlo, quindi ti faccio una domanda: non è strano che il parere dei professionisti sia OPPOSTO al tuo e a quello degli altri utenti che accusano i borderline di semplice "cattiveria" o li colpevolizzano?

Livi

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 15.09.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Armando il Mer Apr 19, 2017 6:43 pm

Io non mi permetto di dire a nessuno "stai sbagliando" o "non hai capito niente" o "stai dicendo solo cattiverie/chiacchiere da bar" né faccio di tutta l'erba un fascio come fai tu. E poi quelli che sparano sentenze sono gli altri? Riporto solo la mia esperienza e quella di altri che conosco. Punto e stop, perché parlare con certe persone non val veramente la pena.

Armando

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 18.02.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Livi il Mer Apr 19, 2017 6:33 pm

Armando ha scritto:Io non vedo molta cattiveria, rabbia, frustrazione o sentenze sputate negli interventi qui sotto, anzi, sono anche troppo neutri e ragionati.
I sentimenti negativi di cui sopra e i giudizi affrettati li percepisco solo in chi probabilmente si sente colpito nel vivo dalla verità. Tanto da dare degli incompetenti perfino a dei terapeuti specializzati... Questi sono proprio i casi senza speranza, quelli che pensano di aver ragione sempre e solo loro...ma già, non è cattiveria anche se a volte ci assomiglia moltissimo, è malattia.
E finiamola con la storia che i borderline possono dare più di chiunque altro. Posso smentirlo in prima persona e possono confermarlo gran parte di quelli che, dopo una relazione con chi soffre di questo disturbo, hanno una storia con un'altra persona che non ne soffre. In genere stanno alla grande ricevendone molto di più, molte testimonianze si possono leggere anche qui sul forum.

I giudizi negativi e le cattiverie non ragionate sono ridurre tutto ad un "lei= mostro" oppure "lei= distruttrice cattiva" o "lei solo ha la colpa e tu peggio perché glielo permetti".
Io non sono "un caso senza speranza", probabilmente tu hai passato un'esperienza dolorosa e non sei stato in grado di capirla, né metabolizzarla, così come non comprendi il disturbo.
Un'altra cosa che non comprendi è che i "terapeuti specializzati" sono esseri umani e in quanto tali soggetti a possibili errori.
Se sapessi quanti terapeuti ho incontrato io prima che qualcuno mi aiutasse davvero, probabilmente cambieresti idea.

La verità è che voi che rispondete siete persone deluse e che hanno sofferto tanto quanto Confuso che ha scritto il messaggio del topic.
La differenza tra voi e lui però è che lui mi sembra voglia capire, voi non avete capito all'epoca e non riuscirete a capire ora, perché continuate a ripetervi tra voi che i borderline sono "mostri" e a darvi man forte tra di voi credendo di avere la verità e la comprensione in tasca.
Stai e state sbagliando.

Livi

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 15.09.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Armando il Mer Apr 19, 2017 6:22 pm

Io non vedo molta cattiveria, rabbia, frustrazione o sentenze sputate negli interventi qui sotto, anzi, sono anche troppo neutri e ragionati.
I sentimenti negativi di cui sopra e i giudizi affrettati li percepisco solo in chi probabilmente si sente colpito nel vivo dalla verità. Tanto da dare degli incompetenti perfino a dei terapeuti specializzati... Questi sono proprio i casi senza speranza, quelli che pensano di aver ragione sempre e solo loro...ma già, non è cattiveria anche se a volte ci assomiglia moltissimo, è malattia.
E finiamola con la storia che i borderline possono dare più di chiunque altro. Posso smentirlo in prima persona e possono confermarlo gran parte di quelli che, dopo una relazione con chi soffre di questo disturbo, hanno una storia con un'altra persona che non ne soffre. In genere stanno alla grande ricevendone molto di più, molte testimonianze si possono leggere anche qui sul forum.

Armando

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 18.02.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Livi il Mer Apr 19, 2017 3:27 pm

Dico davvero, dalle parole che leggo sento soltanto cattiveria, rabbia, senso di impotenza, frustrazione.
Le persone con disturbo borderline NON sono cattive, NON sono dei mostri come evidentemente si cerca di dipingerle su questo forum (che, tra parentesi, dovrebbe essere un forum per chi HA questo disturbo, non un forum di familiari/parenti/amici che insultano i border).
Le parole che scrivete, riguardo la presunta cattiveria dei border, la loro presunta frustrazione "sfogata", la loro volontà di distruggere il partner ecc... dimostrano che siete evidentemente feriti ma che non avete capito molto.
E se queste parole vi sono state dette da psicoterapeuti, devo dirvi che evidentemente la verità è che non ne capivano molto nemmeno loro (d'altronde, esistono diverse scuole di pensiero e del resto non tutti i professionisti del settore sono validi).

@Confuso: le persone borderline NON SONO CATTIVE. È MOLTO importante che tu capisca questo, per favore.
Quello che fa tua moglie non è cattiveria, le sue azioni NON sono lei, c'è soltanto tanto dolore, ma anche tanto tanto tanto altro da dare, ma penso che tu questo in fondo già lo sappia perché sei innamorato di lei.
E non è dipendenza, semplicemente le persone border possono dare un tantissimo nei momenti in cui non stanno male, molto più di chiunque altro, anche se i prezzi da "pagare" sono alti per loro in primis.

Ti invito ancora a scrivermi in pvt e per favore a cercare di guardare le cose da un altro punto di vista rispetto a quello che ti è stato proposto finora.


Livi

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 15.09.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Livi il Mer Apr 19, 2017 3:14 pm

Ciao confuso,
mi intrometto nel tuo topic per dirti che se vuoi possiamo parlare in privato e per chiederti di non ascoltare persone come Ale o Malvina che evidentemente non hanno capito cosa vuol dire essere borderline o avere un rapporto con una persona border.

Quando ho letto (cito testualmente Ale) "SE UNA PERSONA TI FA DEL MALE E TI FERISCE UNA VOLTA E' CHIARO CHE E' COLPA SUA. SE LO FA PIU' VOLTE A QS.PUNTO E' COLPA TUA PERCHE' GLI/LE PERMETTI DI FARLO."
ho capito che da lì in poi avrei letto soltanto chiacchiere da bar e cattiverie non ragionate.

@Confuso, se vuoi davvero stare meglio, meriti di più che quattro chiacchiere da bar di persone ferite/frustrate che sputano sentenze e cattiverie su un disturbo che evidentemente non possono comprendere.
Scrivimi pure in privato, sarò lieta di risponderti.

Un abbraccio,
Livi

Livi

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 15.09.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Dark shadow il Dom Apr 16, 2017 1:09 am

Che dire Malvina, in giro è pieno di truffatori e a quanto pare di squilibrati. Hai fatto bene.

Dark shadow

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 18.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Malvina il Sab Apr 15, 2017 9:35 pm

Che NON si fida a stringere accordi, pardon

Malvina

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 09.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Malvina il Sab Apr 15, 2017 9:33 pm

@Dark: mamma mia, deve essere difficile dover dividere l'ambiente lavorativo con gente del genere...meno male che le persone oneste e positive sono la maggioranza...

Io abbastanza bene. Ultimamente è successa una cosa che mi ha lasciato abbastanza di stucco ma non vorrei inquinare il thread di Confuso con delle futilita'...sono stata contattata da uno che con piagnistei vari (pensionato squattrinato) si è fatto fare le rate che voleva lui per acquistare un oggetto. Dopodiché ha iniziato a scrivermi più volte al giorno facendomi complimenti esagerati e chiedendomi foto e telefono che non gli ho mai dato...a un certo punto è partito per un "problema burocratico" e dopo qualche giorno mi contatta una dal suo indirizzo dicendo di essere la sua amante, a quanto pare stavano facendo un viaggio all'estero, e mi insulta accusandomi di averci una tresca...io gli rispondo di non contattarmi più e che se hanno problemi di rivolgersi a dei professionisti...
Dopo qualche giorno mi ricontatta lui furente dicendo che non ha nessun problema e pretendendo le mie scuse...Io dico che casomai è lui a dovermi delle spiegazioni, a quel punto inizia a rivolgermi insulti vari e lo blocco. Visto che è diversi mesi che gli tengo da parte l'oggetto e non ha ancora versato nemmeno una rata lo rimetto in vendita...a quel punto mi ricontatta da altro indirizzo dicendomi come mi permetto senza neanche avvisarlo...ennesimo blocco ma mi ricontatta proponendomi un'altra trattativa, io gli rispondo nel modo più neutro possibile che si può fare ma l'oggetto verrà tolto dalla vendita solo quando inizieranno ad arrivare i soldi...a quel punto mi dice che si fida a stringere accordi con una persona della mia freddezza e insensibilità...non mi è restata che la minaccia di denuncia per molestie e non l'ho più sentito.
Son rimasta basita.

Malvina

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 09.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Dark shadow il Sab Apr 15, 2017 8:46 pm

Ciao Malvina, tutto bene? Era un po' che non scrivevo sul forum, anche perché vuoi o non vuoi, le storie di codipendenza mi "attraggono" di più, posso esprimere pareri e dispensare qualche consiglio che è sempre ben accetto da chi è investito da comprensibile sofferenza. Detto questo, non ho più avuto contatti con la mia ex amica, la evito come la peste e non la saluto neanche più quando disgraziatamente non posso evitarla. Non si merita il mio rispetto. Inoltre, dopo ulteriori ricerche e grazie ad una persona che mi ha aperto gli occhi, ritengo che oltre ad essere borderline abbia anche forti tratti narcisistici. Un mix letale, pericolosissimo. In questi mesi ho anche subito pesanti e gratuite diffamazioni da parte sua e del suo "entourage". Fortunatamente la gente che mi conosce e mi apprezza all'interno dell'azienda non ha dato credito a nulla, anzi lei secondo me si sta palesando agli occhi di molti per quello che è...naturalmente ho tolto il saluto anche a loro. La cosa bella è che stanno sempre a parlare di me e la gente me lo riferisce. La signora in questione (la border) ogni tanto si fa viva e si rende visibile in qualche maniera, non so che intenzioni abbia ma sembra quasi sfidarmi. Ogni tanto si fa vedere con la sua faccia da cane bastonato e so di per certo che è infastidita dal fatto che la ignoro totalmente. Non so cosa diavolo abbia in testa. Avanti così, sto abbastanza bene, ho scoperto che le persone per bene e che ti apprezzano sono fatte diversamente (sembrerà una banalità) e in questo frangente ne ho scoperte e riscoperte alcune. Vorrei che anche Confuso un giorno possa dire le stesse cose. Questa gente ti distrugge se non stai attento, non lo fanno di proposito ma purtroppo questo è...

Dark shadow

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 18.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Malvina il Sab Apr 15, 2017 8:21 pm

Ciao Dark, come va? Immagino che tu non abbia più avuto contatti con la tua ex amica e credo sia meglio così...

Malvina

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 09.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Dark shadow il Sab Apr 15, 2017 6:33 pm

Caro confuso, ho letto con interesse la tua storia e purtroppo rivedo in pieno le dinamiche tipiche del disturbo. Penso che tua moglie sia invischiata pesantemente in questa patologia. Anch'io ho avuto modo di imbattermi in un individuo simile fortunatamente solo in maniera marginale perché si trattava di una collega con cui avevo stretto un rapporto amicale e di cui ho ampiamente descritto le dinamiche in un post di qualche tempo fa. Il fatto che sembri che si parli delle stesse persone ti fa capire come questo status mentale sia logorante per loro e per quelli che le stanno intorno, un copione scritto che si ripete all'infinito....lei non tornerà da te, ho presente il tipo, esattamente come la mia ex amica. Farà in modo di indurti a contattarla o avrà degli atteggiamenti tali da farti credere che sia il momento giusto per riavvicinarti. Sappi che tutto ciò non cambierà la situazione di base, anzi, la tua accondiscendenza aprirà la strada verso modalità sempre più pesanti. Il rischio che si corre è vivere una vita trasfigurata ad immagine e somiglianza del malato. Ho letto che non hai figli, mi spiace terribilmente dirtelo ma penso sia il caso che tu cominci a pensare seriamente alla tua vita, possibilmente molto lontano da lei. L'alternativa è trascinarla letteralmente in terapia, ma avrai la capacità e soprattutto la forza per farlo? Sappi che le cure dovrebbero durare anni per riuscire ad avere una vita con una parvenza di normalità...terribile. si rimane sempre sconvolti davanti a certe testimonianze, sembra incredibile che esista una malattia del genere, eppure è così, una cosa talmente subdola che la gente comune non arriva a capire e a comprendere, anzi spesso si corre il rischio di non essere creduti. Oltre al danno la beffa. Un saluto a Malvina, sempre competente e prodiga di utili consigli.

Dark shadow

Messaggi : 83
Data d'iscrizione : 18.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Malvina il Sab Apr 15, 2017 11:12 am

Vedi, spesso succede che si inizi a uscire da una relazione tossica quando ci si confronta con il mondo esterno e si inizia a capire che la "vita vera" è altro. La rabbia per quanto spiacevole è un buon indizio, il primo passo verso il recupero della tua individualità.
Cosa senti dentro di te, dov'è la verità, se tua moglie dice una cosa e tutti i tuoi conoscenti, terapeuti e perfino sconosciuti su un forum ti dicono tutt'altro?
Probabilmente tu hai una personalità incline ai sensi di colpa, ma compiere piccoli errori è assolutamente normale nel rapporto di coppia come in tutto il resto. Come dovrebbe essere normale perdonarsi a vicenda, a meno che non ci siano cose veramente gravi in ballo. Può darsi anche che l'amore si esaurisca e si decida di separarsi ma dovrebbero rimanere una benevolenza e un rispetto di fondo.

Se così non è allora non stiamo parlando di amore e la parola "innamorata" è usata a sproposito. Atteggiamenti di questo tipo non sono altro che attaccamento infantile verso una figura da cui si dipende ma verso la quale è inevitabile provare rabbia a causa del disturbo. Ho già cercato di spiegarlo nei post precedenti, quale punto non è chiaro? Le tue piccole mancanze sono solo un pretesto per scaricarti addosso i sentimenti negativi che prova inevitabilmente verso le persone con cui c'è un legame affettivo perché non può fare a meno di ricreare la situazione della sua infanzia. Queste tue piccole mancanze vengono annotate una ad una ad una (e già questo ti dovrebbe far capire che la sua mente funziona in modo anormale) e sommate per rivolgerti accuse sempre più pesanti.

Penso anch'io che l'unica cosa che lei voglia sia che tu torni strisciando, e importi condizioni ancora più umilianti. Ma non sarà finita lì, perché poi ti troverà altre mancanze, con conseguenti accuse ancor più infamanti e condizioni da vero degrado. Non lo devi assolutamente accettare, il mio consiglio è di non contattarla più almeno finchè avrai risolto completamente i problemi lavorativi di cui parlavi, e anche dopo, accettare solo un dialogo tra persone civili senza accuse e similari.

Fra l'altro lei parla delle tue colpe, ma è lei che sta compiendo un reato. Quando ci si unisce davanti alla legge infatti non è più una cosa tra te e lei, ci sono degli obblighi da rispettare. A parte l'obbligo all'assistenza materiale e morale che lei mi pare abbia disatteso più volte lasciandoti solo nel momento del bisogno, non si può abbandonare il domicilio coniugale quando ti pare e senza far sapere al coniuge la destinazione. Bisogna aspettare la prima udienza di separazione a meno che non ci siano gravi condizioni (violenze, infedeltà infamanti...) e anche allora mandando una lettera dove si specifica che si va via in attesa delle pratiche di separazione. Non è possibile rimanere rimanere insieme e andare e venire a piacimento e anche se ormai nessun giudice commina la multa prevista, è valido motivo per addebitare un'eventuale separazione al coniuge che si comporta in questo modo.

Spero tu recuperi un po' di serenità Confuso...

Malvina

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 09.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  confuso il Sab Apr 15, 2017 7:57 am

Buongiorno a tutti, sono sempre più confuso.
Vi aggiorno sugli sviluppi.
Mia moglie mi ha dato modo di comunicare con lei, è stato devastante. Ho subito una sequela di attacchi e di accuse da rabbrividere: ha elencato tutte le mie mancanze, facendo riferimento a fatti risalenti a mesi o anni fa ( come è possibile che si ricordi di questioni così vecchie ? come è possibile che, visto che a suo dire , le cose ricordate l'avrebbero fatta soffrire così tanto da portarla a rompere, lei in tutti questi anni abbia continuato ad esaltarsi a seguito di mie proposte, e questo fino agli ultimi giorni); ha urlato con tutta la sua forza che la relazione è finita a causa mia e che mi augura di arrivare a capire il male che le ho recato; qualunque cosa abbia obiettato , ha ribaltato le cose a suo favore con una maestria degna del miglior avvocato; non ha manifestato alcun interesse per la mai vita; mi ha anche elencato tutti i suoi progetti per la sua nuova vita ( utopie pure); ha ribadito che lei è una donna pura e che, nel mio mondo di falsità, lei non ha intenzione di stare ( facendo l'elenco di tutte le persone che mi stanno vicino dalle quali mi farei manipolare, terapeuti compresi); ha elencato tutte le questioni che l'avrebbero fatta soffrire ( a ciascuna lamentela ho sempre fornito una o più soluzioni che lei ha sempre rifiutato, per poi continuare a lamentarsi delle stesse cose; perchè non ha mai accettato di risolvere i problemi?)
Quando le ho chiesto se prova ancora qualcosa ha risposto: sono innamorata. A questo punto mi chiedo : come fai ad amare una persona senza provare un minimo di stima? Come fai a coricarti con lui ( quasi) tutte le notti se lo disprezzi così tanto? .
Secondo le persone con cui mi sono confrontato, la sua è solo una tattica: mi ha consentito di parlare con lei per riaprire un canale di comunicazione che mi consenta di cercarla strisciando ( cos' facendo, lei tornerebbe da me, imponendo però dei paletti ancora più rigidi alla convivenza, in modo da consentirle di avere ristoro per i danni subiti).
Ho provato a confidare le sue accuse alle persone che mi vogliono bene (desideravo avere un parere lucido e imparziale) e tutti mi hanno detto che, se anche le cose contestatemi fossero vere, non sono assolutamente così gravi da giustificare una separazione.
Mi sento sempre più confuso: vivo su una altalena alternando momenti in cui i sensi di colpa mi distruggono, ad altri in cui la rabbia mi porta a credere di essere stato preso per il c....
Non è possibile che una persona possa essere sempre tutto e il suo contrario.
Vorrei avere un vostro parere al riguardo.
Grazie in anticipo.

confuso

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 09.04.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Malvina il Gio Apr 13, 2017 6:16 pm

Di nulla, se ti va tienici aggiornati, in bocca al lupo!

Malvina

Messaggi : 140
Data d'iscrizione : 09.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: moglie borderline cosa faccio?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum