Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Funambolo il Dom Feb 05, 2017 6:03 pm

Dai,magari sarai l'eccezione....te lo auguro..

Funambolo

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  SineNomine il Dom Feb 05, 2017 5:58 pm

Funambolo ha scritto:Per me non era molto intelligente.... comunque li sto ascoltando adesso,di certo c'è affinità. Ma non credo fosse border,credo che nessun artista sia border. Che noi non abbiamo neanche il privilegio di tradurre la nostra follia in qualcosa di produttivo
Ecco questa ad esempio è stata una pugnalata. Ma pur se la cosa mi tocca direttamente (scrivo testi da 7 anni e ancora non ho mai realizzato niente di concreto) non riesco a pensarla diversamente da come la pensa Funambolo. E se ci riuscissimo, sicuramente sarebbe a causa del fatto che in quel momento qualcuno o qualcosa ce ne sta dando la forza. Che però non siamo noi.

SineNomine

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 11.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  BorderMe il Dom Feb 05, 2017 4:20 pm

Funambolo ha scritto:
BorderMe ha scritto:
Funambolo ha scritto:No,è realismo perché conosco Me.... e so che per quanto potenziale io abbia non può essere compreso dagli altri. Mi stavo mettendo a scrivere una storia tra borderline e so che solamente borderline la leggerebbero. Altre storie comuni non saprei scriverle,anche perché non ho mezze misure ne sfumature per condire il tutto ma so essere solo diretto e bianco o nero. In più manca la costanza,sì. In pratica non è pessimismo,è ottimismo il vostro

Sul fatto che non potrebbe essere compresa dagli altri ti potrei dire che è vero. Ma chi l'ha detto che per fare successo devi essere capito?!
Ma poi, di quale successo stiamo parlando? Di diventare famosi? Il successo interiore non sai neanche cos'è.
E fatti dire anche che capisco che tu ti senta straintelligente ma nel mentre ti sei arreso a te stesso, e con ciò ti stai autosvalutando.
Non venirmi a dire che sono ottimista e anche fosse è questo stato di speranza in più dove trovo tutto molto diverso da quello che scrivete voi. Wink

non mi sento straintelligente,ma parlavamo di potenzialità del nostro disturbo. Mi basterebbe anche il successo interiore invece,non credere,ma ottenerlo è sempre più difficile. Più schiaffi prendi e più carezze ti servono per pareggiare i conti. Comunque,Tigre,non volevo che questa discussione diventasse così ostica...mi scuso se ti sono sembrato sgarbato

Non sono una Tigre, e non credo che tu sia stato scortese hai solo un ottica in questo argomento che a me personalmente non piace. Buona giornata!
avatar
BorderMe

Messaggi : 85
Data d'iscrizione : 21.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Funambolo il Dom Feb 05, 2017 3:25 pm

BorderMe ha scritto:
Funambolo ha scritto:No,è realismo perché conosco Me.... e so che per quanto potenziale io abbia non può essere compreso dagli altri. Mi stavo mettendo a scrivere una storia tra borderline e so che solamente borderline la leggerebbero. Altre storie comuni non saprei scriverle,anche perché non ho mezze misure ne sfumature per condire il tutto ma so essere solo diretto e bianco o nero. In più manca la costanza,sì. In pratica non è pessimismo,è ottimismo il vostro

Sul fatto che non potrebbe essere compresa dagli altri ti potrei dire che è vero. Ma chi l'ha detto che per fare successo devi essere capito?!
Ma poi, di quale successo stiamo parlando? Di diventare famosi? Il successo interiore non sai neanche cos'è.
E fatti dire anche che capisco che tu ti senta straintelligente ma nel mentre ti sei arreso a te stesso, e con ciò ti stai autosvalutando.
Non venirmi a dire che sono ottimista e anche fosse è questo stato di speranza in più dove trovo tutto molto diverso da quello che scrivete voi. Wink

non mi sento straintelligente,ma parlavamo di potenzialità del nostro disturbo. Mi basterebbe anche il successo interiore invece,non credere,ma ottenerlo è sempre più difficile. Più schiaffi prendi e più carezze ti servono per pareggiare i conti. Comunque,Tigre,non volevo che questa discussione diventasse così ostica...mi scuso se ti sono sembrato sgarbato

Funambolo

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  BorderMe il Dom Feb 05, 2017 12:51 pm

Funambolo ha scritto:No,è realismo perché conosco Me.... e so che per quanto potenziale io abbia non può essere compreso dagli altri. Mi stavo mettendo a scrivere una storia tra borderline e so che solamente borderline la leggerebbero. Altre storie comuni non saprei scriverle,anche perché non ho mezze misure ne sfumature per condire il tutto ma so essere solo diretto e bianco o nero. In più manca la costanza,sì. In pratica non è pessimismo,è ottimismo il vostro

Sul fatto che non potrebbe essere compresa dagli altri ti potrei dire che è vero. Ma chi l'ha detto che per fare successo devi essere capito?!
Ma poi, di quale successo stiamo parlando? Di diventare famosi? Il successo interiore non sai neanche cos'è.
E fatti dire anche che capisco che tu ti senta straintelligente ma nel mentre ti sei arreso a te stesso, e con ciò ti stai autosvalutando.
Non venirmi a dire che sono ottimista e anche fosse è questo stato di speranza in più dove trovo tutto molto diverso da quello che scrivete voi. Wink
avatar
BorderMe

Messaggi : 85
Data d'iscrizione : 21.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Funambolo il Sab Feb 04, 2017 11:57 pm

No,è realismo perché conosco Me.... e so che per quanto potenziale io abbia non può essere compreso dagli altri. Mi stavo mettendo a scrivere una storia tra borderline e so che solamente borderline la leggerebbero. Altre storie comuni non saprei scriverle,anche perché non ho mezze misure ne sfumature per condire il tutto ma so essere solo diretto e bianco o nero. In più manca la costanza,sì. In pratica non è pessimismo,è ottimismo il vostro

Funambolo

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  BorderMe il Sab Feb 04, 2017 11:45 pm

Funambolo ha scritto:secondo me qualunque cosa creiamo passa incompresa dagli altri...

Con questo pessimismo non vai da nessuna parte. E non mi dire che questo è realismo perché non conosci chi ha o non ha fatto successo
avatar
BorderMe

Messaggi : 85
Data d'iscrizione : 21.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Funambolo il Sab Feb 04, 2017 11:12 pm

secondo me qualunque cosa creiamo passa incompresa dagli altri...

Funambolo

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Funambolo il Sab Feb 04, 2017 11:10 pm

BorderMe ha scritto:
Funambolo ha scritto:Per me non era molto intelligente.... comunque li sto ascoltando adesso,di certo c'è affinità. Ma non credo fosse border,credo che nessun artista sia border. Che noi non abbiamo neanche il privilegio di tradurre la nostra follia in qualcosa di produttivo

Ma questa è una convinzione che ti sei creato per arrenderti al fatto che sei così e basta.
Io credo che abbiamo un potenziale straordinario ma senza costanza. Per cui c'è chi ce la fa lo stesso e chi no.

Allora facciamo una lista di border che si sono espressi al meglio... per me non ce ne sono nell'arte.

Funambolo

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  BorderMe il Sab Feb 04, 2017 11:02 pm

Funambolo ha scritto:Per me non era molto intelligente.... comunque li sto ascoltando adesso,di certo c'è affinità. Ma non credo fosse border,credo che nessun artista sia border. Che noi non abbiamo neanche il privilegio di tradurre la nostra follia in qualcosa di produttivo

Ma questa è una convinzione che ti sei creato per arrenderti al fatto che sei così e basta.
Io credo che abbiamo un potenziale straordinario ma senza costanza. Per cui c'è chi ce la fa lo stesso e chi no.
avatar
BorderMe

Messaggi : 85
Data d'iscrizione : 21.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Funambolo il Sab Feb 04, 2017 8:02 pm

BorderMe ha scritto:
Ci hai tirato in mezzo lo stare con 15 uomini che non so cosa c'entra, vabbeh. Non ho allora capito quale situazione intendi tu.

c'entra che è un modo di riempire il vuoto quello.

Funambolo

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Funambolo il Sab Feb 04, 2017 7:38 pm

Per me non era molto intelligente.... comunque li sto ascoltando adesso,di certo c'è affinità. Ma non credo fosse border,credo che nessun artista sia border. Che noi non abbiamo neanche il privilegio di tradurre la nostra follia in qualcosa di produttivo

Funambolo

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Cely il Sab Feb 04, 2017 2:45 pm

sife8113 ha scritto:Cely...la canzone k hai citato la sanno solo gli intenditori!
Ahahaha io lo adoravo troppo (anche ora, per carita) dicevo sempre che volevo un uomo con la sua testa (questa affermazione vale anche oggi, dove purtroppo gli uomini più che la testa kurt hanno quella di fedez :/)

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  sife8113 il Sab Feb 04, 2017 2:20 pm

Cely...la canzone k hai citato la sanno solo gli intenditori!

sife8113

Messaggi : 90
Data d'iscrizione : 27.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  sife8113 il Sab Feb 04, 2017 2:19 pm

Cely ha scritto:O tipo "And if you cut yourself
You will think you're happy"

Sei troppo avanti!

Hate me,do it and do it again.waste me,rape me my friend.i'm not the only one.

sife8113

Messaggi : 90
Data d'iscrizione : 27.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Cely il Sab Feb 04, 2017 2:18 pm

O tipo "And if you cut yourself
You will think you're happy"

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Cely il Sab Feb 04, 2017 2:14 pm

Non saprei sife... è una mia opinione, molti lo definiscono bipolare, però ci vedo molto di border (tipo i suoi comportamenti con la moglie)

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  sife8113 il Sab Feb 04, 2017 2:13 pm

Cmq cely nn hai tt i torti.analizzando le canzoni si capisce."you wallow in the shit and you think ypu're happy now"....eccome se si capisce

sife8113

Messaggi : 90
Data d'iscrizione : 27.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  sife8113 il Sab Feb 04, 2017 2:10 pm

Cely ha scritto:
Funambolo ha scritto:A quanto so comunque Kurt era bipolare... ed io non ho passioni se non ascoltare musica tutto il santo giorno. Sto nella m....usic
Non è così netta la differenza tra un disturbo bipolare e uno borderline, se ci fai caso prendiamo gli stessi farmaci e lavoriamo sugli stessi punti... se leggi la storia di kurt o analizzi le canzoni vedrai che non è così diverso da tutti noi qui..

Io comunque ho sempre la sensazione che manchi un tassello importante nella mia vita, cerco qualcosa ma non so cosa, non ho trovato nemmeno un indizio fin ora..
Le uniche cose da cui sono riuscita a salvarmi sono le relazioni inutili e i rapporti turbolenti con il cibo, ne sono uscita un anno fa, già questa forma di autocomprensione mi ha salvato un pezzo di vita!

Io sn sempre stata un amante dei NIrvana sin dai miei 15anni(ovvero da 20anni).sn i miti della mia adplescenza...avevo tutte le loro cassette e ho un cd coi loro inediti.ho anche i libri sulla loro storia e sulle loro xanzoni.tuttavia non sapevo k kurt fosse border(k vergogna!)

sife8113

Messaggi : 90
Data d'iscrizione : 27.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Cely il Sab Feb 04, 2017 2:06 pm

Funambolo ha scritto:A quanto so comunque Kurt era bipolare... ed io non ho passioni se non ascoltare musica tutto il santo giorno. Sto nella m....usic
Non è così netta la differenza tra un disturbo bipolare e uno borderline, se ci fai caso prendiamo gli stessi farmaci e lavoriamo sugli stessi punti... se leggi la storia di kurt o analizzi le canzoni vedrai che non è così diverso da tutti noi qui..

Io comunque ho sempre la sensazione che manchi un tassello importante nella mia vita, cerco qualcosa ma non so cosa, non ho trovato nemmeno un indizio fin ora..
Le uniche cose da cui sono riuscita a salvarmi sono le relazioni inutili e i rapporti turbolenti con il cibo, ne sono uscita un anno fa, già questa forma di autocomprensione mi ha salvato un pezzo di vita!

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  BorderMe il Sab Feb 04, 2017 6:44 am

Funambolo ha scritto:Ho semplicemente detto che volevo qualcosa di ortodosso per riempire il vuoto,e la soluzione di Cely sembra quella più giusta, coltivare le passioni. Che la tua idea di vuoto non corrispondeva alla mia in quanto non è possibile uscirne solo standosene da soli.

Ci hai tirato in mezzo lo stare con 15 uomini che non so cosa c'entra, vabbeh. Non ho allora capito quale situazione intendi tu.
avatar
BorderMe

Messaggi : 85
Data d'iscrizione : 21.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Funambolo il Ven Feb 03, 2017 10:15 pm

A quanto so comunque Kurt era bipolare... ed io non ho passioni se non ascoltare musica tutto il santo giorno. Sto nella m....usic

Funambolo

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Funambolo il Ven Feb 03, 2017 10:11 pm

Ho semplicemente detto che volevo qualcosa di ortodosso per riempire il vuoto,e la soluzione di Cely sembra quella più giusta, coltivare le passioni. Che la tua idea di vuoto non corrispondeva alla mia in quanto non è possibile uscirne solo standosene da soli.

Funambolo

Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  BorderMe il Ven Feb 03, 2017 7:31 pm

Cely ha scritto:A mio parere ogni persona per essere felice dovrebbe essere libera di fare il ca... che gli pare. Con questo non voglio dire che tutto è giusto e legittimo. Voglio solo dire che verosimilmente se sei border una causa esiste
... la stessa causa ti condiziona per la vita e ti porta ad infelicità cronica. Devi pur avere delle passioni,delle valvole di sfogo. Riempi il vuoto con quelle. Penso che anche kurt cobain fosse border, lui tipo scriveva canzoni, se a te piace cucinare..cucina! Serve un senso alla tua vita che sia lì sempre per te, e sono le tue passioni.
Se pensi di non averne è perché ti hanno portato ad essere una copia di te stesso, un falso. Ti hanno represso, ti hanno dato input sbagliati, e sta a te ritrovare te stesso.
A volte penso che starò tutta la vita con una persona che non sopporto a fare un lavoro che non sopporto e mi sento soffocare. Non vedo un'uscita per questo. Mi hanno impostata male e sono in una realtà che non è la mia. Fortunatamente ho delle passioni.

Molto piacere, stesso pensiero. Condivido in pieno
avatar
BorderMe

Messaggi : 85
Data d'iscrizione : 21.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  BorderMe il Ven Feb 03, 2017 7:29 pm

Funambolo ha scritto:Però tu BorderMe trovi metodi poco ortodossi per sfuggire al vuoto, anche se inconsciamente, come l'avere avuto 15 uomini nel 2016 e chissà cos'altro...quindi quando mi parli di stare un po' più "da sola" mi sembra qualcosa di superfluo rispetto al disagio provocato dal vuoto interiore

Veramente la vedo tutto il contrario.
Il mio vuoto lo riempio con ancora più vuoto.
Cosa significa sfuggire al vuoto? Io fuggo dalle persone per il bene loro perché le condiziono in quei momenti e non mi piace. Rifletto e faccio quello che amo fare per giorni, da sola. Poi mi riprendo, dov'è il senso di ciò che hai detto?
avatar
BorderMe

Messaggi : 85
Data d'iscrizione : 21.01.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Metodi ortodossi per riempire il vuoto?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum