Sola, malata e inutilmente innamorata

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Dom Ott 30, 2016 3:56 pm

Non so se questa ragazza sia davvero il problema, non so nemmeno sia border o se questa sia un'etichetta che le hai messo tu giocando a fare lo psichiatra laureato all’Università di Google, ma da un tuo post precedente è molto evidente che dovresti guardare più a te stesso che agli altri. Hai letto una storia, la mia, e ti sei permesso di insinuare che io finga di essere quella che non sono e allora, pur sapendo di sbagliare perché non è il caso di dare importanza ai tuoi interventi (non ti risponderò più dopo questo commento) trovo comunque importante precisati ancora una volta che questo è un forum per persone che hanno bisogno di confrontarsi su problemi veri non un sito d'incontri dove ci si vende per quelli che non si è e uno come te che scrive quanto segue non si trova sicuramente nel posto giusto.

“…ho una certa attitudine di incontrare delle narcisiste dato che ne ho conosciuto di 3 tipi diversi (non c'è alcuna invenzione o balle solo per far colpo ) ?!?!?!?!?!?!?!? Far colpo? Ma hai capito cosa facciamo qui?!”

“…più volte ho cercato quasi per scherzo in rete ancora un'altra narcisista anche solo a contatto con mail dato che sono capace di saperle gestire discretamente e per la curiosità di vederne ancora una in foto. ?!?!?!?!?!?!? Vederne ancora una in foto? Ma non hanno mica tre teste che un perverso può eccitarsi guardando delle foto!?”

“...da un feeling eccezionale che avevo con lei per una mia parola sgarbata è passata completamente all'opposto , la cosa sua peggiore che ha è quella che ha bisogno di continue conferme per le sue decisioni e nello stesso tempo ha paura delle osservazioni e dei pareri.Non auguro nessuno di incontrarle..ora sono solo sfinito e ho difficoltà di chiudere i ricordi di lei anche se non ho avuto alcun contatto vero con lei.” !??!!?!!?!?!?! Questa frase si commenta da sola.

Se mi fossi laureata all’Università di Google ti chiederei se ti è mai venuto in mente che non erano le ragazze che hai incontrato ad essere narcisiste ma gli occhi che le guardavano, ma visto che non sono uno specialista e tu non racconti nessun dettaglio delle tue storie, e non volendo nemmeno insinuare come fai tu, che siano montature, mi limito a ricordarti che quando qualcuno ci “fanculizza” non necessariamente ha un disturbo di personalità ma molto più spesso lo fa perché, conoscendoci meglio, e a qualcuno basta una frase, a qualcuno serve un mese, a qualcuno un anno, non gli piacciamo proprio o più banalmente ce lo meritiamo.
A buon intenditori poche parole.




Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

spiegazione del mio comport.

Messaggio  gianni il Dom Ott 30, 2016 2:23 pm

Mimì ha scritto:Che senso ha scrivere una storia se non è la propria storia? Questo non è un forum per romanzieri ma per Border&Co.
Nessuno ti obbliga a leggere e ancor meno a commentare...o riderci su...se non credi alle storie che leggi, alle persone che si confidano e si sfogano qui, invece di sollevare dubbi inutili e insignificanti, passa oltre.
Sto uscendo da una vicenda con una bordeline di sola amicizia, e so perfettamente in via di massima come vi comportate. Se ti ho scritto così è perché sono ancora leggermente irritato non per te come persona
ma con un'altra bordeline dato che sono degli specialisti a farti irritare, anche se loro non comprendono più di tanto lo stato emotivo a 360 ° dato che hanno solo 2 valutazioni del comportamento degli altri con loro ; bello o brutto , dolce o amaro, sempre gli estremi e non percepiscono la vie di mezzo e questo è un punto da sistemare

gianni

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 16.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Dom Ott 30, 2016 3:11 am

Che senso ha scrivere una storia se non è la propria storia? Questo non è un forum per romanzieri ma per Border&Co.
Nessuno ti obbliga a leggere e ancor meno a commentare...o riderci su...se non credi alle storie che leggi, alle persone che si confidano e si sfogano qui, invece di sollevare dubbi inutili e insignificanti, passa oltre.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Sei sicura di avere il DBP ?

Messaggio  gianni il Dom Ott 30, 2016 12:50 am

Mimì ha scritto:Io non mi fido più di nessuno.
L'essere border è marginale rispetto al tradimento della fiducia e dell'amicizia. Io non ho amici, non li ho mai avuti, non do confidenza, lui ci aveva messo 10 anni di pazienza e sensibilità a diventare un amico e un confidente, sapeva cose che solo il mio terapeuta sa, ed è stato lui a dirmi di provare qualcosa per me, lui a fare il primo passo non io a manipolarlo né  a sedurlo, io ho solo commesso il grande errore di fidarmi. Io che non mi fido nemmeno di mia madre gli ho creduto quanto mi diceva che ero un'amica, che ero importante, ma il giorno che ho avuto la diagnosi del tumore ed ero fuori (ma anche un sano avrebbe dato di matto, non credi?) se n'è andato, e non mi ha più  scritto nemmeno quando gli ho chiesto aiuto.
Io mi basto da sola da quando sono nata, scrivo leggo, giro il mondo in solitaria, con la mia macchina fotografica, ma nulla di ciò che vedo e faccio può sostituire un abbraccio e nulla colma il vuoto di non poter condividersi. Chi ti dice il contrario racconta balle a te e a se stesso.
Quello che ci rende essere umani e liberi è l'Amore...il resto sono pagliativi che lasciano il tempo che trovano.

Quando leggo frasi o piccoli racconti in rete a , la prima domanda ovvia che mi faccio sempre è quella ; in questo caso : sei tu Mimi o un'altra persona . Scusami di questa frase ma nella rete c'è ben poco di chiaro dato che l'unica cosa che vedo di te sono solo i font del tuo inserto , e questo vale anche per gli altri che scrivono.
Smile Smile

gianni

Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 16.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Mer Ott 26, 2016 6:10 pm

Non sarà la soluzione per te e per molti altri spero, ma per quello che ho passato, per quello che vivo io, è la cura migliore.
Buona fortuna anche a te.
Ciao.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 6:06 pm

Il problema è che tu vuoi sentirti dire "si,va bene,resta sola e chiuditi in casa"...purtroppo non è la soluzione. buona fortuna

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Mer Ott 26, 2016 5:34 pm

Non cerco aiuto, volevo solo sfogarmi con chi può capire e, come da previsioni, lo ha fatto più facilmente chi ha avuto a che fare con quelli come me che i miei simili. Detto questo vivo la vita, finché potrò sopportarla fisicamente, con quello che mi stato dato senza pensare di poter condividerne il peso o, peggio ancora di scaricarlo tutto, su altre persone che possono vivere leggere, libere e amate.
Io la vedo così: la mia sfortuna è solo mia e non la riverso su nessun altro, poi ognuno fa quel che crede.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 5:27 pm

O non più di ogni altro di noi che soffre la sua condizione.

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 5:24 pm

"non possano che starti vicino consapevoli che strada davanti non ce n'è più." "Così è la vita."
Se questi due pensieri fossero veri e tu fossi rassegnata allora tu non saresti qui a riportare la tua storia e a chiedere "aiuto". Una briciola di speranza in te c'è ed è quella che conta. Hai solo taaanto lavoro da fare,devi solo trovare la voglia di farlo. A me sembri un grande spreco e come prima cosa devi smettere di piangerti addosso perché tanto non ci fanno santi,non c'è nessun premio da ricevere dalla nostra sofferenza. E' gratuita come la sfortuna che ci ha colpiti,non possiamo far altro che combattere. Non sei un caso perso

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Mer Ott 26, 2016 4:54 pm

Ne ho fatta tanta, altrimenti non sarei mai arrivata ad aprirmi a lui, all'Amore...ma quando manca la fiducia manca su tutti i fronti. Credo che i terapeuti, nei casi come il mio, al punto in cui sono arrivata, non possano che starti vicino consapevoli che strada davanti non ce n'è più.
Ma sono tranquilla, dico davvero, accetto la mia condizione con lucidità e pacatezza, sono nata così, è triste ma non so amare in modo sano e quindi non posso essere amatq e l'unica cura per questa malattia è l'amore quindi è un cane che si morde la coda. L'ho accettato e ho imparato a conviverci, altra cosa è perdonarmi di aver perso la persona più importante della mia vita per essermi illusa di meritarmi di più. Quello che il mio corpo sta sopportando da quel momento in poi è solo il manifestarsi fisico del mio grande dispiacere interiore.
Così è la vita.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 2:59 pm

Fai un po' di psicoterapia se già non la stai facendo.

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Mer Ott 26, 2016 2:42 pm

Faccio il possibile perché non succeda, non esco se non per andare in ufficio, quando la salute lo permette, faccio la spesa dopo le 20e30 così incontro meno gente, e non parlo con nessuno né frequento bar o luoghi d'incontro. Era lui la mia possibilità, me l'ero costruita in enne anni di impegno, di piccoli passi, il mio unico atto di fiducia in una vita di diffidenza e ho rovinato tutto. Basta pensarci per oggi...( come si potesse fermare i nostri cervelli! :-D )

Ciao e grazie.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 2:34 pm

Beh,almeno per caso,provaci. Prova ad ingranare (un'amicizia o amore che sia) se ti capita per caso l'opportunità. Supererai questo momento,spero solo che avvenga presto per te.
Grazie a te per lo scambio

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Mer Ott 26, 2016 2:23 pm

Coinvolgere altre persone nella mia vita, non è giusto per me e soprattutto per gli altri.
Questa è la mia situazione e conosco i miei limiti, non voglio che altri border si facciano influenzare dalla mie opinioni. Per quello che ho letto, per quello che ho vissuto, per quello che provo io, ho questa prospettiva di vita per i giorni che mi restano. Gli altri siano libero di credere in quello che li fa stare meglio.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 2:17 pm

Cosa non è giusto?

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Mer Ott 26, 2016 2:10 pm

Non solo non è fattibile ma non è nemmeno giusto.
Grazie per esserti confrontato con me, mi ha fatto molto piacere.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 2:05 pm

Se avessi voglia di vendicarti lo faresti. Ma sei pacata e Ami. Non devi isolarti,non puoi fare il male che pensi o almeno devi darti altre possibilità. Autocondannarsi per una colpa che non abbiamo non è certo giusto. Come ho detto,anche noi possiamo migliorare e tu devi farlo e rimetterti in gioco. Iniziare ad avere amici (cosa non facile,lo so bene) e magari innamorarti ancora.... smetti di piangerti addosso,non è colpa tua.

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Mer Ott 26, 2016 1:48 pm

Sono pacata perché sono consapevole di quello che sono. Pensi che non abbia voglia di vendicarmi per avermi lasciato sola? Di rovinargli la vita? O di assillarlo o inventarmi chissà cosa per averlo qui? Lo amo davvero tanto ma so cosa è meglio per lui e so anche che io ho trovato un parvenza di equilibrio nell'isolamento, almeno riesco a lavarmi la faccia, cosa non scontata nei periodi peggiori, lascio il mondo vivere mentre io sto a guardarlo morendo ogni giorno un po' di più perché antepongo gli altri a me e alle mie esigenze malate. Come dicevo ieri, paragono questa malattia alla pedofilia, e io sono come quelli che consci di essere disturbati e di non potersi controllare, ricorrono alla castrazione chimica per non far male a degli innocenti. Io mi isolo e mi faccio divorare dal dolore per non far male all'uomo che amo o ad altri.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 1:33 pm

"e lui si comporta come una bestia perché io non gli do modo di far altro perché sono malata." Questo è il tuo pensiero fisso e secondo me sbagliato,che è difficile da modificare. Non so che altro aggiungere se non che non mi sembri una che rende bestie gli altri,ma sei anche troppo pacata per essere una borderline....

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Mer Ott 26, 2016 1:02 pm

Nessuna sindrome di Stoccolma...mi mancherebbe solo quella! :-)
Credo che se una persona come lui, buona e disponibile con chiunque, non dico che mi voglia vedere, che voglia chiamarmi, ma che si imponga di non scrivermi una mail, ogni tanto, sapendo in che situazione mi trovo, ha delle buone motivazioni per farlo, per tenermi alla larga. Quindi sono io e quello che provo il problema, se fossi normale farei finta di nulla e rinnegando quello che proviamo con ipocrisia, potremmo ancora essere amici. Ma, come sai, noi non abbiamo mezze misure e quindi rendo la cosa impossibile, e lui si comporta come una bestia perché io non gli do modo di far altro perché sono malata.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 12:55 pm

Ancora quel "trasformato in una bestia" non supportato da motivazioni. Per me sei solo in un momento in cui vuoi vedere solo del male in te quando io non lo vedo,al di là che sono borderline anch'io. Non cominciare anche tu con la sindrome di Stoccolma per favore

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Mer Ott 26, 2016 12:36 pm

Siamo sempre stati amici: io sono stata fidanzata per 10 anni, ho convissuto, ho lasciato il mio compagno perché non lo amavo, sono stata sigle, ho avuto una cotta non ricambiata per un ragazzo straordinario mentre lui era fidanzato e poi si è sposato ma la nostra amicizia, pura e limpida c'è sempre stata.
Ad un certo punto, dopo un litigio e un distacco di qualche mese, lui mi ha scritto di provare qualcosa per me, ci siamo visti ed è stato come scoperchiare il vaso di Pandora, così tante emozioni, così forti, per entrambi. Non ero la sua amante, nel senso che anche se stavano al telefono per ore, se ci siamo baciati tanto, se ci desideravamo moltissimo, però non siamo mai andati a letto insieme per non incasinarci ancora di più. Ha tradito sua moglie con me, sì, ma non ero la sua amante.
L'amicizia forse sarebbe impossibile ora per quello che provo io, hai ragione, ma ciò che non mi posso perdonare è l'averla sputtanata credendo che io potessi avere e meritarmi di più ma ho creduto alle sue parole e hai suoi occhi e fidandomi l'ho trasformato in una bestia.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 12:26 pm

Continui a dire che è colpa tua ma non fai affiorare nessun caso in cui questo sia stato evidente. Per cui io non credo che ci siano. Come,poi,puoi pensare ad un'amicizia con un uomo sposato?
Invece di darti addosso,prova ad aprire gli occhi sull'impossibilità di quel rapporto...forse era lui il manipolatore

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Mimì il Mer Ott 26, 2016 12:19 pm

Non è uno stronzo, te lo garantisco, mi è stato accanto per molti anni, forse ha sbagliato a dichiarare sentimenti che non poteva far crescere, ma io ho sbagliato a permetterlo sapendo chi sono, solo che lui era lui, il mio faro, per anni è stato fermo in un punto a indicarmi da dove sono partita e mi ha lasciata libera di seguire la mia rotta, senza spingermi, mi son detta "siamo grandi, maturi, siamo prima di tutto amici, ti ha protetta da tutto e sa tutto, si è fatto avanti lui senza che tu lo cercasi. .. buttati!" e invece l'ho schiacciato come un elefante farebbe con una farfalla. Se fossi stata più donna, più normale, sarebbe qui, non dico che sarei la sua amante, ma forse ancora un'amica sì e invece sono sola e con la consapevolezza che non c'è stato nessuno di cui mi sia fidata prima e non ci sarà poi. È andata così, e così è finita.
La mia malattia mi impone di star lontano dagli altri così da non far soffrire nessuno e di non soffrire ma lui mi manca, mi manca davvero molto il mio faro nella tempesta.

Mimì

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 24.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Funambolo il Mer Ott 26, 2016 12:07 pm

Mi sembra quasi di conoscerlo ormai. E' uno stronzo,tu non c'entri nulla. Sei entrata nella relazione sbagliata e quel che doveva finire è finito...

Funambolo

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.10.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sola, malata e inutilmente innamorata

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum