mah...speravo di scrivere altro.....

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Ludmilla il Gio Ago 27, 2015 9:04 am

Non entravo nel forum da un bel po' vedo che non è cambiato affatto.
Solo qui leggo cattiveria e astio in ogni angolo, ma la colpa non è solo degli utenti.
Manca una moderazione, dove sono gli admin?
In altri luoghi, certe uscite sarebbero inaccettabili.
No, questo non è un luogo dove ci si aiuta (non nego che qualcuno ci provi, eh!), assomiglia più ad un bagno pubblico, in cui ognuno espleta e nessuno pulisce.
Questo non significa limitare il diritto di opinione, solo creare un clima più civile.
Qui c'è anarchia e basta.

Ludmilla

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 17.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Allibito88 il Lun Ago 10, 2015 12:40 pm

Daje Delfino il tuo ragionamento non fa una piega.. Coca e Mignotte tutta la notte!! 😁😁

Allibito88

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 02.06.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  spettrale il Ven Ago 07, 2015 11:55 pm

Delfino81,

BL o non BL le relazioni non sono facili, questa è una società dove regna il vuoto e quindi è terreno fertile per la formazione di BL.
Poi forse sei stato un po' contagiato dal fatto che hai frequentato per anni una persona che aveva anch'essa problemi relazionali.
A me ormai non frega quasi + niente di sesso, amori e tutte queste cose a cui invece davo una certa importanza anni fa. Già questo mi fa ormai sentire distante anni luce dal borderline tipo. Però un borderline qualche pregio ce l'ha, nella sua disfunzionalità è vitale, cosa che io ora non sono.

Comunque se vai a mignotte rischi di cadere dalla padella nella brace Smile
E' vero che non avresti le stesse pretese che potresti avere con una ragazza normale ma ciò probabilmente ti porterebbe ad una visione ancora più negativa delle donne e dei rapporti umani in generale.

spettrale

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 01.06.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Delfino81 il Gio Ago 06, 2015 1:24 pm

spettrale ha scritto:Delfino81,

In effetti io credo che il disturbo borderline sia incurabile però vuoi per fattori legati all'età, vuoi per fattori ambientali, possono esserci delle regressioni spontanee, anche definitive. Inoltre se uno conosce alla perfezione le dinamiche del disturbo può cercare di intervenire su se stesso, con molta volontà e molto sacrificio.
Questo è quello che è capitato a me. Adesso ho quasi 40 anni e da tempo avrò si e no 1 o forse 2 sintomi sui classici 9 del DSM.

Io dagli psicofarmaci non ho mai tratto giovamento anche in terapie di lunga durata e seguendo rigorosamente tutte le indicazioni degli psichiatri.
Anzi devo dire che ero peggiorato drasticamente e ne sono uscito solo grazie alla forza di volontà mandando a quel paese psichiatri e psicofarmaci altrimenti a quest'ora sarei già morto sicuramente.
Nel periodo in cui assumevo psicofarmaci avevo inoltre continue ossessioni suicidarie e ho rischiato due volte la vita. Quando li ho interrotti queste ossessioni sono diminuite progressivamente fino a scomparire.
Riguardo alla psicoterapia può avere successo come non averlo, ma anche lì ci sono dei rischi come ad esempio la dipendenza dal terapeuta, i costi elevati etc..etc..
Nel mio caso direi che ho avuto effetto nullo dalla psicoterapia ed effetto negativo dalle terapie farmacologiche.
Ne sono uscito da solo.

Con la tua ex hai fatto tutto il possibile dal tuo punto di vista ma forse ora che è stata lasciata da sola ha qualche opportunità in più per tirarsi fuori dalla sua situazione. Eravate entrambi dipendenti di questa relazione malata. Oltretutto i borderline sono spesso alla ricerca, anche inconsciamente, di figure genitoriali o accudenti, di conseguenza il fatto che tu sopperivi all'assenza di suo padre deve avere innescato in lei tutta una serie di comportamenti reattivi deleteri oltre ad una forte dipendenza.
E' meglio che sia finita. Tu avresti avuto bisogno di una persona sana. E lei probabilmente aveva bisogno di prendere maggiormente coscienza del suo problema.

Il modo migliore che hai per uscire da questa impasse è cercarti un'altra donna. Sembrerà banale ma forse è così Smile
Cercando ovviamente di evitare persone simili alla tua ex.

Rispondo con un po' di ritardo dato che mi son collegato poco questi giorni...

In effetti il consiglio che mi stai dando è il più giusto che mi possa dare, me l'ha detto anche lo stesso psichiatra da cui sono in cura, solo che noto che è più difficile di quello che potessi pensare..

Ho come un blocco psicologico proprio a conoscere qualsiasi altra donna, vedo BL dappertutto, e ho una paura fottuta a entrare in una nuova relazione...paura che possa rivelarsi un calvario come quella che è stata con la mia ex...
Mi sento un po' come quando mi ruppi tibia e femore giocando a calcio, fui operato, e per quanto grande fosse la mia passione per il calcio, ci ho messo oltre un anno per ritornare a calcare i campi di gioco, avevo il terrore di rigiocare...

Qui è ancora più triste come situazione, dato che ciò che ci porta verso l'altro sesso non è una passione intesa come hobby, ma proprio un istinto, ho perso il conto degli anni dai quali non do un solo bacio a un'altra ragazza, saranno, 5, forse 6.... forse di questo passo andrò a mignotte, mi resta l'unica cosa da fare....del resto che posso offri una donna? l'ombra di me stesso? una persona depressa e arrabbiata col mondo intero? meglio lasciar perdere

Delfino81

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 26.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  WhiteSilence il Ven Lug 17, 2015 9:31 pm

Delfino81 ha scritto:
WhiteSilence ha scritto:Chi demonizza i border, chi soprattutto ne fa di tutta un' erba un fascio, probabilmente ha ancora i suoi demoni interiori da esorcizzare e non è poi così problematicamente lontano dal "peggiore" dei border. Davvero non capisco certe sparate a zero che non giustifico nemmeno dalla rabbia del codipendente SEMPRE complice del destino che sceglie con le proprie mani!

Già sempre complice perche non gira la testa dall'altra parte e tenta di aiutare questa persona che gli si pone davanti....a sto punto meglio che restino soli !
ma infatti nessuno ti ha obbligato a farlo...soprattutto una volta capito il tipo di problematica che stavi affrontando...ed è lì che quel tipo di problematica si è scontrata con la tua..la prossima volta che ti imbatterai in una personalità border di quel tipo spero tu sappia cosa fare..
avatar
WhiteSilence

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 05.07.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  spettrale il Ven Lug 17, 2015 12:23 pm

Delfino81,

In effetti io credo che il disturbo borderline sia incurabile però vuoi per fattori legati all'età, vuoi per fattori ambientali, possono esserci delle regressioni spontanee, anche definitive. Inoltre se uno conosce alla perfezione le dinamiche del disturbo può cercare di intervenire su se stesso, con molta volontà e molto sacrificio.
Questo è quello che è capitato a me. Adesso ho quasi 40 anni e da tempo avrò si e no 1 o forse 2 sintomi sui classici 9 del DSM.

Io dagli psicofarmaci non ho mai tratto giovamento anche in terapie di lunga durata e seguendo rigorosamente tutte le indicazioni degli psichiatri.
Anzi devo dire che ero peggiorato drasticamente e ne sono uscito solo grazie alla forza di volontà mandando a quel paese psichiatri e psicofarmaci altrimenti a quest'ora sarei già morto sicuramente.
Nel periodo in cui assumevo psicofarmaci avevo inoltre continue ossessioni suicidarie e ho rischiato due volte la vita. Quando li ho interrotti queste ossessioni sono diminuite progressivamente fino a scomparire.
Riguardo alla psicoterapia può avere successo come non averlo, ma anche lì ci sono dei rischi come ad esempio la dipendenza dal terapeuta, i costi elevati etc..etc..
Nel mio caso direi che ho avuto effetto nullo dalla psicoterapia ed effetto negativo dalle terapie farmacologiche.
Ne sono uscito da solo.

Con la tua ex hai fatto tutto il possibile dal tuo punto di vista ma forse ora che è stata lasciata da sola ha qualche opportunità in più per tirarsi fuori dalla sua situazione. Eravate entrambi dipendenti di questa relazione malata. Oltretutto i borderline sono spesso alla ricerca, anche inconsciamente, di figure genitoriali o accudenti, di conseguenza il fatto che tu sopperivi all'assenza di suo padre deve avere innescato in lei tutta una serie di comportamenti reattivi deleteri oltre ad una forte dipendenza.
E' meglio che sia finita. Tu avresti avuto bisogno di una persona sana. E lei probabilmente aveva bisogno di prendere maggiormente coscienza del suo problema.

Il modo migliore che hai per uscire da questa impasse è cercarti un'altra donna. Sembrerà banale ma forse è così Smile
Cercando ovviamente di evitare persone simili alla tua ex.

spettrale

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 01.06.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Chera il Gio Lug 16, 2015 12:38 pm

Cely ha scritto:Boh chera,  cosa vuoi che ti dica,  il cambiamento secondo me è anche dovuto alla risoluzione del disturbo  alimentare,  anche io quando ero sottopeso ero come morta e non avevo voglia di far niente,  quando ti riprendi poi esageri,  fai come per recuperare tutto il tempo perso dietro a quel peso.
Si hai ragione, io una visitina me la farei se me lo chiedesse qualcuno a cui voglio bene,  dipende però anche da Come mi pone la cosa.  
Dici che ha recuperato peso in 6 mesi? Non è così difficile da riprendere, fidati.  Basta cambiare un po umore e il peso lo prendi e come.  A me sono bastati 3 mesi, è chiaro che non sono passata da 37 kg a 70, ho preso solo quei 5kg che mi hanno resa normale.  Un po ci soffro, ma fisicamente sto molto meglio e ho più forza nell'affrontare le cose.
Una mia amica ha preso anche più peso,  anche lei sui 35-37 per la mia stessa altezza (1,60 o poco piu) e ora, anche se non so quanto pesi,  per rendere l'idea ha una L di fianchi e una quinta di seno, so che ci ha messo un anno per arrivare a questo peso (che sarebbe la sua norma, più o meno, considerando che ha una ossatura molto grossa)
3 cluster? Che vuoi dire?

3cluster.
il tipo C ,disturbo ossessivo compulsivo e disturbo evitante. Diagnosi fatta dallo psichiatra
Disturbo paranoico tipo Cluster A. Non scrivo quà le sue paronoie,ma assurdità pazzesche.
Cluster B - Tutti la invidiavano ,lei era speciale si sentiva in contatto con Dio ,solo le persone speciali possono avere le sua attenzione, invidiosa è dire poco,materialista e priva di empatia, ma proprio zero,autocentrata su se stessa.
Disturbo Narcisistico scoperto da lei stessa non ricordo quanti siano i criteri per la definizione ma mi disse piangendo che si rivedeva confermata dallo psichiatra,(giramento della frittata 6 mesi dopo accusandomi di averle dato della narcisita ,io di ste cose non ne sapevo nulla).
Bugiarda da far paura,purtroppo con poca memoria e quindi si faceva sgamare con facilità. Fissata con il sesso in modo patologico,diceva di schifare tutto quello che era erotico e poi era piena di fantasie pornoe fanasie pure su donne e fratello.Fissata con gli uomini ,infatti adesso è piena di corteggiatori.
Cely,ho altre amiche che hanno avuto un DCA e nonsono cosi. Che sia cambiata con la guariggione è un fatto e che ad un certo punto mi abbia visto come il nemico è una certezza ,mi rivelò lei che mi evitava per le sue paronioe.
Tre giorni prima di mollarmi (per un litigio provocato da lei fin dal mattino mentre io facevo di tutto per stare sereno) mi disse che ero l'umo della sua vita e blablabla, poi "fuga", litigio e fuga, pace,fuga ,pace e tenerezza,poi litigio perchè ero calmo e sorridente,fuga , pace ,24 ore litigio per una cosa che non avevo detto. Ritorno e addio.
Ritorno e addio. Ritorno ,umiliazione da parte mia chiedendo perdono, pace dichiarazione d'amore da parte sua e pace. 24 ore dopo di quasi silenzio, Litigio dicendo che ero un pazzo e che lei non mi amava più. Serie di contatti per un mese con mail ed sms in cui mi accusava di tutto ed io mi scusavo pure di esistere e poi la chiusura totale perchè l'avevo disturbata troppo ,una telefonata di 15 secondi .
Cosa ho saputo dopo.? che aveva un amichetto che poi ha mollato di botto dopo averlo illuso. Un nuovo giro di amicizie esclusivamente maschili e forse una nuova preda e da quello che sò è sempre più disinibita e senza limiti .Perchè lei mi disse che vuole vivere una vita senza limiti e senza regole.
Solo anoressica? Praticamente 25 anni di disturbi alimentari tra bulimia e anoressia.Alti e bassi ,un paio di anni e poi down,ripresa e poi down.Ogni volta che si riprendeva cambiava personalità.
Ti giuro che una sera che stavamo in videochat ,mi stava mangiando vivo ,poi chiuse 15 minuti dopo tornò tutta miele e tenerezze e vogliosa di sesso pure.

Un vero mistero.Da 33 kg a 64 in 8 mesi circa, e non hai idea di cosa mi sono inventato per farla mangiare e per farle fare la psicoterapia,prima andava 45 minuti di silenzio , di medici ne avrà cambiati una dozzina ,mollavano tutti.
E' finita che io sono il cattivo narcisista ,bipolare e borderline ,diagnosi fatta da lei insieme al suo psichiatra e lei è la persona equilibrata piena di valori e bontà.
E' vero che un crollo psicofisico l'ho avuto, provaci a stare con una persona che all'improvviso di dice mi si è fermato il cuore e nn ti risponde più al telefono e poi magari era andata a passeggiare.Oppure che ti chiama e ti dice ho il vuoto non sò chi sono e tu ti inventi la qualsiasi per farla tornare in se e poi scopri che appena tornata in sè, se ne và a zonzo allegra e poi quando torna ti dice che è stata malissimo e che si reputa difettosa e li devi ricominciare da capo. Bugie su bugie ,legame dovuto alla malattia , manipolazioni continue e sensi di colpa anche per una maglietta del colore sbagliato.
Io credo che avrei avuto il diritto di sapere,visto che come mi fù detto c'era una "cosa" che io non sapevo. Infatti aveva una pensione ,non per l'anoressia però.
Mi spiace per lei sinceramente , le sono stato vicino perchè guarisse e potessimo vivere in serenità e invece il suo disturbo qualsiasi esso sia ha interpretato che la volessi malata.
Mi confessò lei stessa che sentiva di trattarmi di M.. e che era troppo acida .Lei mie colpe? Secondo lei sapere troppo e esserci stato quando stava male .Una volta guarita e visto il mondo e tanti "uomini" più concreti "ricchi" voleva di meglio.
Dimmi tu non è cattiveria questa?



Chera

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 10.07.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Cely il Gio Lug 16, 2015 11:05 am

Boh chera, cosa vuoi che ti dica, il cambiamento secondo me è anche dovuto alla risoluzione del disturbo alimentare, anche io quando ero sottopeso ero come morta e non avevo voglia di far niente, quando ti riprendi poi esageri, fai come per recuperare tutto il tempo perso dietro a quel peso.
Si hai ragione, io una visitina me la farei se me lo chiedesse qualcuno a cui voglio bene, dipende però anche da Come mi pone la cosa.
Dici che ha recuperato peso in 6 mesi? Non è così difficile da riprendere, fidati. Basta cambiare un po umore e il peso lo prendi e come. A me sono bastati 3 mesi, è chiaro che non sono passata da 37 kg a 70, ho preso solo quei 5kg che mi hanno resa normale. Un po ci soffro, ma fisicamente sto molto meglio e ho più forza nell'affrontare le cose.
Una mia amica ha preso anche più peso, anche lei sui 35-37 per la mia stessa altezza (1,60 o poco piu) e ora, anche se non so quanto pesi, per rendere l'idea ha una L di fianchi e una quinta di seno, so che ci ha messo un anno per arrivare a questo peso (che sarebbe la sua norma, più o meno, considerando che ha una ossatura molto grossa)
3 cluster? Che vuoi dire?

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Delfino81 il Gio Lug 16, 2015 9:22 am

WhiteSilence ha scritto:Chi demonizza i border, chi soprattutto ne fa di tutta un' erba un fascio, probabilmente ha ancora i suoi demoni interiori da esorcizzare e non è poi così problematicamente lontano dal "peggiore" dei border. Davvero non capisco certe sparate a zero che non giustifico nemmeno dalla rabbia del codipendente SEMPRE complice del destino che sceglie con le proprie mani!

Già sempre complice perche non gira la testa dall'altra parte e tenta di aiutare questa persona che gli si pone davanti....a sto punto meglio che restino soli !

Delfino81

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 26.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Chera il Mer Lug 15, 2015 11:27 pm

Cely ha scritto:
1)aggiungo che io ho avuto l'umiltà di tornarci dallo psichiatra, molto di voi, invece lo rifuggono pensando che loro sono i giusti e il resto del mondo è sbagliato...va beh ma questa è un'altra storia...


Chi ha detto che una persona x (border o chissà che) abbia bisogno di uno psichiatra?  Se uno ha un cancro viene costretto a curarsi?  Lo psichiatra è un medico come tanti altri, ci vai se ci vuoi andare, può andarci anche solo perché non riesci a dormire così come puoi scegliere di non andarci se hai intenzione di ammazzarti. deve essere una scelta personale e non di chi come te inventa i criteri di giusto o sbagliato.  Chi sei te per dire che tizio ha bisogno di uno psichiatra?  Non siamo in una scuola militare.

In parte sono d'accordo con te.Nessuno può costringere qualcuno a curarsi tranne nei casi in cui è un pericolo per se o gli altri.

Ho letto quasi tutti i commenti di questo sito,i border e codipendenti, spesso cose interessanti.
Da quello che ho capito i codipendenti si lamento come mi lamento io di una cosa ,perchè dopo aver istaurato una relazione di fiducia e d'amore non dire che sia ha una malattia del genere? Ovvio che per i primi mesi uno si tiene le sue cose ma ad un certo punto è necessario dirlo ,per il bene del compagno/a o per il bene proprio. Si ha paura di un possibile abbandono? Tanto la storia finirebbe comunque,perchè finisce lo sappiamo tutti .uno "muore" .
Io chiesi dopo un anno se c'era qualcosa oltre il DCA ,perchè si era rimessa troppo velocemente e da quello che ho letto in giro chi soffre di questa malattia non impiega 6 mesi per tornare nel peso ideale ma anni .Tutto mi pareva strano ,le sue crisi e poi i suoi cambi di "personalità" . Fin dall'inizio ,già la prima settimana mi aveva scaricato addosso tutta la sua vita e si era messa nelle mie mani ,io ero il suo salvatore. Mi sentivo a disagio.Un ritardo nel rispondere ad un sms? Lei in nel buio più totale. Più di un anno da solo a inventare qualcosa per motivarla e poi ultimo cambio io che divento cattivo ,che la danneggio,le tolgo libertà e la controllo (700 km distanti :-) ), io che non le permetto di conoscere gente(ragazzi) per condividere le giornate,io che non ho voglia di impegnarmi sul serio e che la uso per il sesso (una volta in 2 anni perchè aveva problemi), io che non la uso per il sesso Shocked , io che mi voglio impegnare troppo e che ho capito male non ero il suo fidanzato ,ma avrei dovuto trasferimi subito nella sua città,trovare lavoro ,casa e rimmettermi a studiare per prendere una laurea e nel frattempo corterggiarla e sperare di venire scelto. E quando mi diceva queste cose diceva di amarmi tantissimo . Cely , io mi sono trovato davanti non ad una donna ma almeno 5 tutte differenti e per ultimo sfottò mi disse che avrei dovuto immaginare che lei sarebbe diventa una vipera per colpa mia che l'avevo danneggiata .In cosa? Era mezza morta ,oggi sta in giro tutti giorni e credo che vada pure a scopare liberamente ,con me era peccato da un un mese e mezzo sò da amici comuni che non lo è più.
Era una persona meravigliosa ma poi è diventata qualcosa di veramente terribile, capace di cambiare umore in 10 minuti dalla ferocia alla dolcezza e viceversa. Secondo te uno come ci rimane? Se fosse stata solo un amica un vaffa bastava ,ma quando è la persona che ami ,che fai ? Speri che sia un momento.Ti rivolgi alle sue amiche per sapere se sta bene davvero e poi che scopri che le sue amiche sono come lei , da non credere , 3 amiche tutte con passato di DCA e una sotto cura da un teurapeta per un collasso psichico. Ne sapevo qualcosa ?No .

Cely ci credi che oggi è diventata tutto quello che criticava? Una donna "facile" come lei diceva ,una di quelle piena di corteggiatori che cambia ogni sera e poi si dice innamoarata di uno che se veramente ricambia allora è pazzo pure lui.


Borderline è solo una definizione di un malessere,in sè non significa nulla ,la mia ex aveva praticamente tutti e 3 cluster e nuotava e nuota li in mezzo. Non la odio perchè è cosi non portrei mai ho cercato di farlo ma le ho voluto bene e se ha questa cosa non di sicuro una colpa. La colpa la dò però al suo neuropsichiatra che non ne capisce una mazza ,alla sua teurapeta sessuale che l'ha fatta diventare disinibita mettendola in pericolo visto che malgrado tutto è una codipendente pure lei.
E si Cely certe volte è meglio non andare dal medico se la cura è peggio del male,ma se si è consapevoli di avere una malattia per amore se si ama davvero è meglio dirlo forse ci sarebbero meno tragedie.

ps:
ho usato troppi io Rolling Eyes

Chera

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 10.07.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Cely il Mer Lug 15, 2015 4:13 pm


1)aggiungo che io ho avuto l'umiltà di tornarci dallo psichiatra, molto di voi, invece lo rifuggono pensando che loro sono i giusti e il resto del mondo è sbagliato...va beh ma questa è un'altra storia...


Chi ha detto che una persona x (border o chissà che) abbia bisogno di uno psichiatra? Se uno ha un cancro viene costretto a curarsi? Lo psichiatra è un medico come tanti altri, ci vai se ci vuoi andare, può andarci anche solo perché non riesci a dormire così come puoi scegliere di non andarci se hai intenzione di ammazzarti. deve essere una scelta personale e non di chi come te inventa i criteri di giusto o sbagliato. Chi sei te per dire che tizio ha bisogno di uno psichiatra? Non siamo in una scuola militare.

2)hai fatto anche un paragone, tra la vostra "malattia" e le disabilità fisiche, dicendo che la gente prova pietà per le seconde e ripugnanza per disturbi come il vostro, e hai anche alluso al fatto che io non volessi bene alla persona in questione.... non è proprio cosi...

non posso dire se soffrite piu voi o uno che sta sulla sedia a rotelle, la sofferenza è qualcosa di personale e non è quotata alla SNAI, non ci sono premi da vincere, di sicuro la vostra è molto piu "eterodannosa", se cosi si puo dire...

la sofferenza è personale ok, il mio ragazzo continua a ripetermi che per lui vale molto di più un cane che soffre di una persona con chissà quale malattia. Sono punti di vista. Non penso sia un insensibile per ciò che dice, ci sono quelli che regalano soldi a una persona per farsi fare un intervento che forse gli salverà la vita, ci sono quelli che preferiscono comprare il mangime per un cane abbandonato.
Pero una cosa te la voglio te la voglio dire, la sofferebza psichica è la peggiore, no, non ti parlo della mia, ma di quella di quella gente che si è ammazzata per questo O che ci ha provato. Hai mai visto una persona che fa la ventilazione meccanica tentare il suicidio? Io no, e un motivo ci sarà. Anche mia zia è paralizzata, non ci è nata e non le è venuta nessuna malattia, ha avuto un attacco alla guida e ha tentato di ammazzarsi, ma non ci è riuscita. Sai cosa mi ripete di continuo? Che non gliene frega niente se ora non può uscire da sola o ha bisogno di essere gestita, che la cosa peggiore è star male dentro, non aver perso l'uso delle gambe.
FiniamoLa con il teatrino che chi muore di fame o chi sta in terapia intensiva soffre di più, come se le malattie mentali ce le inventiamo sul momento perché non abbiamo una se*a da fare.
eterodannosa dipende, stai facendo una generalizzazione stupida.

Concludo poi dicendo che una fidanzata/amiica/ patente con una qualsiasi malattia è ben diversa dal volontariato. Prendiamo una qualsiasi malattia, che so, un ritardo mentale, il volontariato con chi ha un ritardo mentale è bello e gratificante, ma prova ad avere un figlio con un ritardo mentale, gestirlo ti sembrerà altrettanto gratificante? No, penso che alla fine della giornata ti troverai a bestemmiare davanti allo specchio come i comuni mortali.

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  WhiteSilence il Mer Lug 15, 2015 2:29 pm

WhiteSilence ha scritto:Chi demonizza i border, chi soprattutto ne fa di tutta un' erba un fascio, probabilmente ha ancora i suoi demoni interiori da esorcizzare e non è poi così problematicamente lontano dal "peggiore" dei border. Davvero non capisco certe sparate a zero che non giustifico nemmeno dalla rabbia del codipendente SEMPRE complice del destino che sceglie con le proprie mani!
aggiungo anche che capisco possa essere e debba essere un possibile sfogo questo forum MA un tipo di sfogo costruttivo, che aiuti sia da una parte che dall'altra (entrambe problematiche) ad alleviare l'immancabile sofferenza mediante la condivisione di esperienze di vita (e già la condivisione a mio parere è tra i più potenti strumenti terapeutici che possiamo spontaneamente scegliere di adottare).
avatar
WhiteSilence

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 05.07.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  WhiteSilence il Mer Lug 15, 2015 2:23 pm

Chi demonizza i border, chi soprattutto ne fa di tutta un' erba un fascio, probabilmente ha ancora i suoi demoni interiori da esorcizzare e non è poi così problematicamente lontano dal "peggiore" dei border. Davvero non capisco certe sparate a zero che non giustifico nemmeno dalla rabbia del codipendente SEMPRE complice del destino che sceglie con le proprie mani!
avatar
WhiteSilence

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 05.07.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio  miu611 il Mer Lug 15, 2015 10:40 am

Quoto.

heldthehand ha scritto:Cercavo persone che cercano di guarire. Ma soprattutto cercavo aiuto e consigli. Invece ho trovato post di gente sana che non vede l' ora di liberarsi della compagna malata, gente che dice che i Border sono l incarnazione del demonio, persone che si scambiano consigli per liberarsi di loro.

miu611

Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 01.04.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Delfino81 il Mer Lug 15, 2015 12:07 am

spettrale ha scritto:Held, bisogna capirli, non so neanche se sono tutti definibili come "gente sana", qualcuno lo sarà, qualcuno no.
Se fossero tutti sani non ripeterebbero per anni e anni le stesse storie sulle ex borderline per giunta sfogandosi (quindi spesso senza cercare un reale confronto con gli altri) su forum dove dovrebbero parlare le persone con questo disturbo o magari le persone che hanno avuto il disturbo o le persone vicine ai malati (ma vicine nel senso che gli vogliono bene).
Non credo che possa trasparire un senso di equilibrio leggendo frasi come "siete il male assoluto" , "piscio sopra alle vostre sofferenze" o cose del genere. Io credo che non siano tanto equilibrati dalle cose che scrivono poi ognuno si può fare la sua idea. D'altronde alcuni sono anche seguiti da psicologi o psichiatri, qualche motivo ci sarà. Qualche motivo che non sia sempre il borderline cattivo che li ha fatti ammalare.
Io ti consiglio di rimanere sul forum proprio per non lasciare che questo forum si imbruttisca in questo modo. Ci sono anche borderline che scrivono qui e mi sembrano delle persone adeguate e dalle buone maniere.

I borderline e i co-dipendenti hanno in comune la tendenza autolesionistica di mettersi con persone sbagliate e di perseverare nell'errore. La dipendenza è una cosa che li accomuna ed entrambi si danno addosso quando capiscono che non sono fatti gli uni per gli altri.

Comunque io sono un ex borderline. Talmente ex che nei post sulle "questioni di cuore" non intervengo mai perché proprio non riesco ad immedesimarmi. Poi può essere che ho ancora qualche aspetto sul quale lavorare ma direi che non lo sono più assolutamente.
Ciò non toglie che ho ancora un occhio di riguardo verso le sofferenze dei borderline perché so bene quanto questo disturbo sia invalidante sotto il profilo relazionale, sociale, lavorativo etc..etc.., quasi come una malattia fisica invalidante.
Eppure, come noterai, molta gente non ha le stesse attenzioni che ha per un disabile dal punto di vista fisico. Certo i borderline ci mettono del loro ma in parte perché non avendo alcuna autostima ci godono quasi a sentirsi classificare come la peggior feccia sulla terra e quindi a volte calcano la mano nei loro comportamenti disfunzionali. Per alcuni di loro un'identità negativa è pur sempre meglio che non avere un'identità.

Ecco puoi partire da questo per pensare che puoi guarire. Non ti vedi come una figura negativa e sei cosciente del tuo problema. Non so quanti anni ha ma io sono dell'idea che quando un borderline riesce a non autodistruggersi completamente fino almeno a 40 anni, poi ha la possibilità di guarire perché il disturbo comincia ad affievolirsi in maniera spontanea quando si va verso i 40 anni.
Chiaramente per il recupero dipende anche da quanto sia stata compromessa la propria vita. A volte anche guarendo si continuano a pagare le conseguenze del passato. Se riesci a limitare i danni per un certo periodo di tempo e nel frattempo continui a lavorare su quelle che sono le dinamiche del disturbo ce la puoi fare.

Dato che mi sento chiamato, in causa, caro spettrale, perche la frase, sicuramente poco elegante, di pisciare sopra alle vostre sofferenze, l'ho proferita io, ti rispondo (o almeno cercherò di farlo) punto per punto....

Parli di gente sana? io non mi ritengo affatto sano...questa esperienza mi ha devastato....di sicuro ho offerto terreno fertile alla mia ex per farlo, dato che sono sempre stato un senza palle e un debole di carattere, che ha sempre vissuto per far contenti gli altri, a cominciare dai miei genitori, che mi hanno costretto a studiare all'università "manipolandomi" con frasi "dove vuoi andare senza laurea a fare il fallito?" ecc ecc. Non ho mai avuto la forza, forse la voglia, o il coraggio di imporre la mia volontà sugli altri....

chiaramente un carattere del genere per una persona BL era come il miele per un'ape...quindi se ho sopportato 7 anni di stupro mentale e psicologico la colpa è soltanto mia....

punto secondo....parli d psicanalisi...io ci so tornato da circa un anno, da quando la mia ex si è dileguata dopo che l'ho dovuta denunciare, sono passati 8 mesi credo, quindi gia da un po' prima avevo cominciato ad andarci perche non vedevo piu luce.... c'ero stato diversi anni prima, per colpa dell'università, anche quella sessione chiamiamola cosi durò circa un anno per un brutto esaurimento nervoso dovuto agli esami....poi però ero guarito, stavo bene....nessuno manco io potevo immaginare che ci sarei tornato 7 anni dopo....il mio psichiatra, come gia scritto sopra, ha detto che di sicuro ho offerto un substrato psicologico ideale a un BL per fare razzia della mia psiche, però ora come ora i miei disturbi derivano da questo rapporto, l'università non c'entra piu nulla...e lo psichiatra stesso non lo vedo molto ottimista in una guarigione immediata, dato che mi ha consigliato addirittura la clinica...

aggiungo che io ho avuto l'umiltà di tornarci dallo psichiatra, molto di voi, invece lo rifuggono pensando che loro sono i giusti e il resto del mondo è sbagliato...va beh ma questa è un'altra storia...

hai fatto anche un paragone, tra la vostra "malattia" e le disabilità fisiche, dicendo che la gente prova pietà per le seconde e ripugnanza per disturbi come il vostro, e hai anche alluso al fatto che io non volessi bene alla persona in questione.... non è proprio cosi...

non posso dire se soffrite piu voi o uno che sta sulla sedia a rotelle, la sofferenza è qualcosa di personale e non è quotata alla SNAI, non ci sono premi da vincere, di sicuro la vostra è molto piu "eterodannosa", se cosi si puo dire...

io con i disabili di cui parli ci ho fatto due anni di volontariato (malati di sclerosi multipla)....e posso assicurarti che ho ricevuto molto di piu di quel poco che davo (fare la spesa, spingere la carrozzina per una passeggiata e due chiacchiere al parco ecc)

Con la mia ex ho messo in campo tutto me stesso, tutte le mie energie, e ho solo ricevuto mazzate fisiche e morali, mi sono sempre sentito in debito o in colpa di qualcosa....certo, torniamo alla mia psiche molto labile che si è lasciata manipolare in questo modo, quindi torniamo a dire che "la colpa è mia" sr ti puo far piacere, ma non travisiamo il fatto che chi si è resa autrice di questi comportamenti denigratori verso di me è stata pur sempre la mia ex....

qua invece secondo la vs psicologia e modo di vedere le cose, mi pare di intendere che tra Caino e Abele, Caino non ha colpe perche è fatto cosi, e la colpa è tutta di Abele perche si è fatto ammazzare come un coglione...per me è abominevole ragionare cosi.....

sento BL che si lamentano del perche tutti quelli che vengono loro a contatto scappano....un motivo ci sarà....fatevi na domanda e datevi una risposta....chi non scappa, fa la fine che ho fatto io.....

Mi fa piacere che tu sia guarito, caro spettrale, non so se crederci non perche metta in dubbio la tua parola (manco ti conosco, non vedo perche dovrei farlo), solo perche in base a quanto appreso dalla letteratura psichiatrica, dal vs ditrubo nn si guarisce, si può attenuare, ma resta sempre nell'anima,nella vs mente cosi come l'HIV, anche se non dà sintomi conclamati resta nel sangue....

ma se sei guarito, come dici, o comunque migliorato, merita un applauso lo psichiatra che ti ha seguito e soprattutto meriti un applauso tu stesso perche hai voluto impegnarti a seguire un percorso terapeutico...non credo che tu sia guarito o migliorato da solo....

Purtroppo altri tuoi (ex) simili non hanno consapevolezza del loro malessere, come dicevo anche sopra, per loro è il mondo che è sbagliato, non loro....e in virtù di ciò, continuano nella loro perversione....continuandosi a lamentare poi che restano soli...

Io di queste persone non posso aver rispetto...e x questo ribadisco e sottoscrivo, sulla loro sofferenza ci piscio di sopra... perche nel momento in cui viene tesa una mano per uscire dal pozzo, invece di aiutarsi a tirarsi su, prendono e nel pozzo trascinano chi si è avvicinato per aiutarli. E non parlo per esperienza solo diretta, ma anche indiretta di altre persone che hanno avuto a che fare con BL...

Concludo sorridendo sulla scelta del tuo nick, che forse era piu adatto a me.... in quanto io mi sento ora come ora lo spettro di me stesso, un sacco vuoto, e, stando a quanto dice il mio stesso psichiatra, non so se ne uscirò e quanto ci vorrà per uscirne....

Buonanotte


Delfino81

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 26.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  spettrale il Mar Lug 14, 2015 10:45 am

Held, bisogna capirli, non so neanche se sono tutti definibili come "gente sana", qualcuno lo sarà, qualcuno no.
Se fossero tutti sani non ripeterebbero per anni e anni le stesse storie sulle ex borderline per giunta sfogandosi (quindi spesso senza cercare un reale confronto con gli altri) su forum dove dovrebbero parlare le persone con questo disturbo o magari le persone che hanno avuto il disturbo o le persone vicine ai malati (ma vicine nel senso che gli vogliono bene).
Non credo che possa trasparire un senso di equilibrio leggendo frasi come "siete il male assoluto" , "piscio sopra alle vostre sofferenze" o cose del genere. Io credo che non siano tanto equilibrati dalle cose che scrivono poi ognuno si può fare la sua idea. D'altronde alcuni sono anche seguiti da psicologi o psichiatri, qualche motivo ci sarà. Qualche motivo che non sia sempre il borderline cattivo che li ha fatti ammalare.
Io ti consiglio di rimanere sul forum proprio per non lasciare che questo forum si imbruttisca in questo modo. Ci sono anche borderline che scrivono qui e mi sembrano delle persone adeguate e dalle buone maniere.

I borderline e i co-dipendenti hanno in comune la tendenza autolesionistica di mettersi con persone sbagliate e di perseverare nell'errore. La dipendenza è una cosa che li accomuna ed entrambi si danno addosso quando capiscono che non sono fatti gli uni per gli altri.

Comunque io sono un ex borderline. Talmente ex che nei post sulle "questioni di cuore" non intervengo mai perché proprio non riesco ad immedesimarmi. Poi può essere che ho ancora qualche aspetto sul quale lavorare ma direi che non lo sono più assolutamente.
Ciò non toglie che ho ancora un occhio di riguardo verso le sofferenze dei borderline perché so bene quanto questo disturbo sia invalidante sotto il profilo relazionale, sociale, lavorativo etc..etc.., quasi come una malattia fisica invalidante.
Eppure, come noterai, molta gente non ha le stesse attenzioni che ha per un disabile dal punto di vista fisico. Certo i borderline ci mettono del loro ma in parte perché non avendo alcuna autostima ci godono quasi a sentirsi classificare come la peggior feccia sulla terra e quindi a volte calcano la mano nei loro comportamenti disfunzionali. Per alcuni di loro un'identità negativa è pur sempre meglio che non avere un'identità.

Ecco puoi partire da questo per pensare che puoi guarire. Non ti vedi come una figura negativa e sei cosciente del tuo problema. Non so quanti anni ha ma io sono dell'idea che quando un borderline riesce a non autodistruggersi completamente fino almeno a 40 anni, poi ha la possibilità di guarire perché il disturbo comincia ad affievolirsi in maniera spontanea quando si va verso i 40 anni.
Chiaramente per il recupero dipende anche da quanto sia stata compromessa la propria vita. A volte anche guarendo si continuano a pagare le conseguenze del passato. Se riesci a limitare i danni per un certo periodo di tempo e nel frattempo continui a lavorare su quelle che sono le dinamiche del disturbo ce la puoi fare.

spettrale

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 01.06.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Proprioio il Mar Lug 14, 2015 9:15 am

Se leggi con attenzione vedrai che non siamo tutti uguali, ma siamo persone ferite, questo sì, dai nostri compagni o ex compagni borderline. Quando si chiude è normale una fase di “odio”, è una fase, appunto. Chi attraverso l’autoanalisi o la terapia va oltre questa fase e guarisce dalla codipendenza arriva ad uno stadio di accettazione. Si capisce dove si è fatto un errore, e che non è tutta “colpa del borderline”, ma che per problemi nostri ci abbiamo messo del nostro. Ma ti assicuro che ci sono anche tanti borderline che dicono che vogliono guarire e che poi non fanno un emerito tubazzo per passare oltre e non distruggere la loro vita, ma anche quella delle persone che vogliono loro bene. Non generalizzare. Se non ti piace qui cerca altrove. Forse qualcuno vi demonizza, ma non tutti. Però devi capire anche tu che qui siamo tutti feriti ed è una reazione normale anche la nostra, anche se solo di passaggio. Forse guarire è una parola grossa, ma si può imparare a convivere col vostro disturbo e ad avere una vita normale. I malati di questa orribile (perché è orribile, e dura è la vostra vita, come quella di chi vi sta accanto)malattia hanno un compito gravoso, ma se si vuole si può. Non abbandonare la speranza, non arrenderti, ma non trincerarti dietro questo “nessuno mi capisce”.. Di empatia ne ho mostrata fin troppo nella mia storia, ora, come dici tu, provo pietas per il mio ex. Ma non lo voglio vedere mai più, nonostante ogni tanto lui lanci un segnale. Non perché lo odi, ma perché mi ha fatto troppo male. Ma la sua storia è diversa dalla tua. Il mio ex non ha mai fatto nulla per uscire dalla sua malattia, solo tante parole e la colpa era sempre degli altri. La speranza c’è, ho letto di tutto, parlato con terapisti.. è dura, in salita, ma si può fare. Quel che tutti noi dobbiamo capire probabilmente è che non ci sono buoni o cattivi: c’è solo una malattia tremenda da una parte (borderline) e un problema dell'altra (una persona sana sa prendersi cura della sua salute fisica e mentale, prima di quella di un supposto "amore"). Il malato che chiude gli occhi per non vederla, per scaricare le colpe sugli altri, è complice, così come lo siamo stati noi ex codipendenti. Io i miei conti li ho fatti. Ora tocca a te.

Proprioio

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 25.03.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

non è la "pietas" che dovete cercare...

Messaggio  Delfino81 il Mar Lug 14, 2015 8:54 am

Ciao heldthehand, chi ti scrive è uno di quei brutti sporchi e puzzolenti ex codipendenti che vi demonizza come tu dici....

Però se ho questo astio nei confronti della tua "razza" non è perche mi so svegliato una mattina e mi sono detto "facciamo la caccia ai BL e sopprimoamoli tutti"

Questo astio che provo deriva da 7 anni di inferno passati con la mia ex BL....a cui non sono stato legato nemmeno da amore, perche di fatto siamo stati insieme meno di un anno, tutto il resto l'ho passato accanto da badante mosso proprio da quella "pietas" che vai cercando tu su un forum...

7 anni in cui ho annullato me stesso e mi sono fatto il culo a tarallo per cercare di essere sempre presente, sia "logisitcamente" (dato che non poteva guidare e prendere i mezzi per crisi molto invalidanti) sia affettivamente, per sopperire alla mancanza di affetto della sua famiglia (genitori separati e che se ne so sbattuti scaricandomela addosso) a costo anche di annullare me stesso...

7 anni in cui ho girato piu ospedali con lei, che pizzerie o cinema...

7 anni in cui, ho tralasciato e talvolta annullato molte mie amicizie per starle accanto, e ridotto al minimo ferie, visite a parenti (vivo fuorisede in un'altra città rispetto alla mia città natale)

7 anni in cui , perfino se dovevo o volevo farmi una pizza con un amico, dovevo chiederel il "permesso" se no si suicidava....(per finta, chiaramente Laughing )

7 anni in cui, chiaramente, non ho avuto piu nessun rapporto con nessun'altra donna, non ho piu sentito il profumo di nessun'altra donna...

7 anni in cui ho perso un lavoro, per le troppe assenze che mi prendevo (ero a tempo determinato) per accorrere ogni volta che chiedeva il mio aiuto e sono stato dequalificato all'altro lavoro che ho trovato (facevo l'agente di commercio e guadagnavo bei soldi, oltre 2000 euro al mese, ma dato che il lavoro commerciale è un lavoro dove sempre devi sorridere al cliente, e io la voglia di sorridere e relazionarmi l'avevo persa, mi hanno messo a fa l'impiegato data entry, a 1000 euro si e no)....

e i suoi ringraziamenti quali sono stati? urla, mazzate date con ferocia, freni a mani tirati mentre guidavo la macchina, con conseguenti discese da film e a me toccava di seguirla per mezza città a piedi, urla isteriche anche se la dovevo lasciare da sola per andare a far visita a un collega al pronto soccorso o al funerale di mia nonna....

E che me ne è rimasto? nulla, sono un sacco vuoto e arrabbiato...la colpa di tutto questo è stata mia intendiamoci, ma ripeto da parte mia la pietas non ce l'avrà piu nessuno....e sono uno che si è sempre prestato a offrire una spalla a tutti, ho fatto volontariato con disabili, ecc, ma la sofferenza di quelli della vostra specie non la rispetto piu.. In bocca al lupo, spero che troverai qualcuno/a meglio di me! statti bene!


Delfino81

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 26.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  heldthehand il Mar Lug 14, 2015 8:19 am

Ciao a tutti.
Ho cercato questo forum perche credevo di trovare persone che come me stanno cercando di capire e brancolano nel buio. Cercavo persone che cercano di guarire. Ma soprattutto cercavo aiuto e consigli. Invece ho trovato post di gente sana che non vede l' ora di liberarsi della compagna malata, gente che dice che i Border sono l incarnazione del demonio, persone che si scambiano consigli per liberarsi di loro. Che tristezza. E io che cercavo parole di speranza. Esisterá forum magari straniero dove ci si auto aiuta? Dove dai messaggi emerga non dico empatia (troppa grazia) ma almeno pietas?

heldthehand

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 14.07.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: mah...speravo di scrivere altro.....

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum