Soffro molto

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Gio Apr 02, 2015 12:46 pm

dibrim ha scritto:
Alexb ha scritto:

...Eyes speak and not lie, you can't hide...



Aaaaaahhh!!!...
pensavo fossero queste le parole nel testo della canzone!!!😁😁


Hahahhaha no no quella è la mia frase di battaglia...!!!😁😁😁😁😁😁

Ma tu se mi citi puoi usarla quando vuoi....😜😜😜😜
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  dibrim il Gio Apr 02, 2015 12:42 pm

Alexb ha scritto:

...Eyes speak and not lie, you can't hide...



Aaaaaahhh!!!...
pensavo fossero queste le parole nel testo della canzone!!!😁😁
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Gio Apr 02, 2015 10:11 am

dibrim ha scritto:
Alexb ha scritto:

...Eyes speak and not lie, you can't hide...

...Nessuno può essere davvero imprigionato, se non da se stesso, quindi per uscire dalla gabbia, dobbiamo fare i conti con il nostro io...

...peró...

...anche il più coraggioso in fondo a paura di guardarlo in faccia fino in fondo...







Quanto è vero Alex...
volevo farti una sorpresa scoprendo la canzone che citi  bounce  ma davvero nn sono riuscito quindi se ti senti di svelarla e condividere mi fai più che contento afro Very Happy
x quel che riguarda il sentirsi imprigionati e trovarsi a combattere contro se stessi purtroppo mi trovi sulla tua stessa barca e non ho veri e propri consigli da dare se non quello di "osare" non è tutto già scritto.non ho mai creduto nel destino e bisognerebbe non farsi sempre travolgere dagli eventi ma esserne fautori e padroni.
ricordo ad un corso di pittura le parole della mia insegnante che sembravano riferite al mio quadro ma erano tutt'altro,mi disse di nn aver paura di osare che tanto nn si rompe niente ma se nn ti sperimenti nn potrai mai sapere...scusa la visione artistica della cosa Wink



Hahahahahah... Grande dib!!! E ma non lo avresti mai indovinata, non ha attinenza con niente, e non ho dato informazione alcuna... Avresti proprio dovuto avere il dono della veggenza in questo caso!!!🔮
E la visione artistica beh, da un tocco frizzante all immaginazione, e la riempie di colori ed immagini....😉😉

Comunque stamattina sto meglio, ma mi son ricordato che sono due giorni che mi dimentico di prendere il lamictal, che sarebbe il mio stabilizzatore....😄😄😄😄

Comunque grazie dell intervento, 😗.....😜😜😜😜😜

A e la canzone è questa, come ti dicevo attinenza Zero e riferimento alcuno.. Mah...?!??😌

avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  dibrim il Gio Apr 02, 2015 9:43 am

Alexb ha scritto:

...Eyes speak and not lie, you can't hide...

...Nessuno può essere davvero imprigionato, se non da se stesso, quindi per uscire dalla gabbia, dobbiamo fare i conti con il nostro io...

...peró...

...anche il più coraggioso in fondo a paura di guardarlo in faccia fino in fondo...




Quanto è vero Alex...
volevo farti una sorpresa scoprendo la canzone che citi  bounce  ma davvero nn sono riuscito quindi se ti senti di svelarla e condividere mi fai più che contento afro Very Happy
x quel che riguarda il sentirsi imprigionati e trovarsi a combattere contro se stessi purtroppo mi trovi sulla tua stessa barca e non ho veri e propri consigli da dare se non quello di "osare" non è tutto già scritto.non ho mai creduto nel destino e bisognerebbe non farsi sempre travolgere dagli eventi ma esserne fautori e padroni.
ricordo ad un corso di pittura le parole della mia insegnante che sembravano riferite al mio quadro ma erano tutt'altro,mi disse di nn aver paura di osare che tanto nn si rompe niente ma se nn ti sperimenti nn potrai mai sapere...scusa la visione artistica della cosa Wink
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Gio Apr 02, 2015 4:32 am

Ma che palle scrivo qui e mi sfogo... Non fateci caso spesso parto con le filippiche solitarie, a volte mi rileggo pure, e almeno capisco quanto mi faccia travisare la realtà un determinato stato d animo... Rientro alle 3.00, parte una canzone, mi ricorda qualcosa ma mi piace l ascolto, io sono uno che si fissa quindi la riascolto... Al quarto loop... Partono i ricordi, e entro in fase down, perché bo non si sa, si vede che L associo a qualcosa che mi ricorda quando stavo male, partono i ricordi negativi, è più mi auto butto giù è più la voglio risentire per vedere fin dove arriviamo... Quanto mi farai male... Poi le parole, non della canzone, ma quelle che ti girano in testa, immagini... Ok malinconia e tristezza spinta... E penso.. Ma sono entrato in casa ridendo e adesso mi vien da piangere che saran mesi che non lo faccio?!?? Mah...

Quindi partorisco questo nuovo monito per me, un insieme di cose che ho già detto e Con le quali alla fine mi trovo sempre a scontrarmi...

...Eyes speak and not lie, you can't hide...

...Nessuno può essere davvero imprigionato, se non da se stesso, quindi per uscire dalla gabbia, dobbiamo fare i conti con il nostro io...

...peró...

...anche il più coraggioso in fondo a paura di guardarlo in faccia fino in fondo...

🎭

avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  dibrim il Mer Mar 18, 2015 4:27 pm

😁
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Mer Mar 18, 2015 9:39 am

dibrim ha scritto:
Alexb ha scritto: è come fare l amore con il cervello...

sei un grande!....barattolone di Yoghurt bounce
lol!

Ahahahahahah.... Fate l amore con il sapore....😜😜😜😜😜 lol! certe cose danno un tocco di classe nel rapporto...😂😂😂😂😂
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  dibrim il Mer Mar 18, 2015 9:34 am

Alexb ha scritto: è come fare l amore con il cervello...

sei un grande!....barattolone di Yoghurt bounce
lol!
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Mer Mar 18, 2015 8:18 am

Alexb ha scritto:
Cely ha scritto:
Alexb ha scritto: Ma con lei viaggiavo anche solo per messaggio.. Poi ci siamo visti ma non si poteva proseguire... Da lì in poi io più per scelta che altro non ho più voluto fermarmi a pensare... Non so come spiegartelo, ma io provo dei sentimenti che gli altri non posso vedere, spesso Peró mi è capitato che con gente più simile a "noi" tutto cambi, è come parlare la stessa lingua, vedi un emozione l associ ad una canzone ad un colore, parli e non vorresti smettere più... Ma in fondo sono solo due immaginazioni simili che si intrecciano, è come fare l amore con il cervello...
beh si, qui devo darti ragione. Infatti è molto più facile aprirsi con qualcuno che parla la tua stessa lingua o una lingua simile. Ho amiche da secoli che sono comunque le classiche persone a cui do buca il sabato sssera perché non mi piacciono.  Invece con una ragazza con una storia simile alla mia e disturbi alimentari ci ho stretto subito. In un mese ero già più presa da lei che dalle mie amicizie durate 4 anni. Sono le classiche persone con cui non ti annoi anche se non stai facendo niente di che. Io penso che sono queste le tipiche relazioni che dobbiamo cercare. L'ho capito solo ora, ma preferisco stare da sola che circondarmi di gente i cui semplici sms mi infastidiscono.

Peró funziona solo se entrambi si voglio curare.... Se no, senza consapevolezza si posso creare seri problemi...
Nessuno ha la forza di trainare qualcun altro se in fondo non riesce nemmeno a trainare se stesso... Diventerebbe un suicidio...
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Mer Mar 18, 2015 8:15 am

Cely ha scritto:
Alexb ha scritto: Ma con lei viaggiavo anche solo per messaggio.. Poi ci siamo visti ma non si poteva proseguire... Da lì in poi io più per scelta che altro non ho più voluto fermarmi a pensare... Non so come spiegartelo, ma io provo dei sentimenti che gli altri non posso vedere, spesso Peró mi è capitato che con gente più simile a "noi" tutto cambi, è come parlare la stessa lingua, vedi un emozione l associ ad una canzone ad un colore, parli e non vorresti smettere più... Ma in fondo sono solo due immaginazioni simili che si intrecciano, è come fare l amore con il cervello...
beh si, qui devo darti ragione. Infatti è molto più facile aprirsi con qualcuno che parla la tua stessa lingua o una lingua simile. Ho amiche da secoli che sono comunque le classiche persone a cui do buca il sabato sssera perché non mi piacciono.  Invece con una ragazza con una storia simile alla mia e disturbi alimentari ci ho stretto subito. In un mese ero già più presa da lei che dalle mie amicizie durate 4 anni. Sono le classiche persone con cui non ti annoi anche se non stai facendo niente di che. Io penso che sono queste le tipiche relazioni che dobbiamo cercare. L'ho capito solo ora, ma preferisco stare da sola che circondarmi di gente i cui semplici sms mi infastidiscono.
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Cely il Mer Mar 18, 2015 1:09 am

Alexb ha scritto: Ma con lei viaggiavo anche solo per messaggio.. Poi ci siamo visti ma non si poteva proseguire... Da lì in poi io più per scelta che altro non ho più voluto fermarmi a pensare... Non so come spiegartelo, ma io provo dei sentimenti che gli altri non posso vedere, spesso Peró mi è capitato che con gente più simile a "noi" tutto cambi, è come parlare la stessa lingua, vedi un emozione l associ ad una canzone ad un colore, parli e non vorresti smettere più... Ma in fondo sono solo due immaginazioni simili che si intrecciano, è come fare l amore con il cervello...
beh si, qui devo darti ragione. Infatti è molto più facile aprirsi con qualcuno che parla la tua stessa lingua o una lingua simile. Ho amiche da secoli che sono comunque le classiche persone a cui do buca il sabato sssera perché non mi piacciono. Invece con una ragazza con una storia simile alla mia e disturbi alimentari ci ho stretto subito. In un mese ero già più presa da lei che dalle mie amicizie durate 4 anni. Sono le classiche persone con cui non ti annoi anche se non stai facendo niente di che. Io penso che sono queste le tipiche relazioni che dobbiamo cercare. L'ho capito solo ora, ma preferisco stare da sola che circondarmi di gente i cui semplici sms mi infastidiscono.

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Mer Mar 18, 2015 12:28 am

Cely ha scritto:Beh se la senti ed hai deciso di uscirci ,di sicuro qualcosa ti suscitava. Non penso che dipenda nemmeno dal tuo non riuscire a prevedere (te ne renderai conto se la cosa persiste anche con altre ragazze "prevedibili")
Hai detto te di esserti comportato in maniera anaffettiva (non hai sfruttato un posto romanico pur essendo un uomo) e ciò potrebbe essere la causa di un tuo blocco mentale. Anche il fatto che te in un anno non abbia trovato qualcuna per cui provare interesse denota un blocco. Ora sei alla fase successiva: ti stai aprendo ma sei ancora "senza sentimenti"

Eh... Diciamo che purtroppo non è così, ma giustamente ci sono cose che non ho detto, quindi, io una ragazza con la quale non capivo davvero più niente l avevo trovata... Mah.. Purtroppo lei sta lontano, è fidanzata e è border... Ma con lei viaggiavo anche solo per messaggio.. Poi ci siamo visti ma non si poteva proseguire... Da lì in poi io più per scelta che altro non ho più voluto fermarmi a pensare... Non so come spiegartelo, ma io provo dei sentimenti che gli altri non posso vedere, spesso Peró mi è capitato che con gente più simile a "noi" tutto cambi, è come parlare la stessa lingua, vedi un emozione l associ ad una canzone ad un colore, parli e non vorresti smettere più... Ma in fondo sono solo due immaginazioni simili che si intrecciano, è come fare l amore con il cervello... Devi sempre sperare Peró che non si inceppi qualcosa... Purtroppo quello è il rovescio di un vortice d emozione irraggiungibile..

Comunque si io ho un blocco, ho paura, paura di sentire, l avevo anche con l altra ragazza border, poi ho provato a sentire e è entrato un vortice... Ho paura di relazionarmi con una persona che tante insicurezze forse non ha... Anche se un po le ho già sentite...😁 ho paura di sentire male dove l ho già sentito, ho paura del rifiuto, ho paura dell abbandonó, ho paura della ferita narcisa che mi potrebbe causare, ho paura cely di un sacco di cose sai...
Eppure se non devo aprirmi e tu mi vedessi sarebbe il prossimo ad aver paura di me.. Io non so nemmeno gestire bene un rapporto dove ti baci e fai tutte quelle carinerie li... 😂😂😂 io so solo far provare emozioni, forse molto più intense di un abbraccio dato tanto per o dei baci perugina a San Valentino, ho un modo tutto mio e soprattutto so tradurre a parole le emozioni altrui e anche le mie, ma forse non so svolgerle come si deve, un po perché non l ho mai visto fare, un po perché l ho sempre reputato poco maschio....😂😂😂😂😂

Boh son complicato anche io che ti credi....😜😜😜😘
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Cely il Mar Mar 17, 2015 11:57 pm

Beh se la senti ed hai deciso di uscirci ,di sicuro qualcosa ti suscitava. Non penso che dipenda nemmeno dal tuo non riuscire a prevedere (te ne renderai conto se la cosa persiste anche con altre ragazze "prevedibili")
Hai detto te di esserti comportato in maniera anaffettiva (non hai sfruttato un posto romanico pur essendo un uomo) e ciò potrebbe essere la causa di un tuo blocco mentale. Anche il fatto che te in un anno non abbia trovato qualcuna per cui provare interesse denota un blocco. Ora sei alla fase successiva: ti stai aprendo ma sei ancora "senza sentimenti"

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Mar Mar 17, 2015 11:29 pm

Cely ha scritto:
Alexb ha scritto:
Cely ha scritto:Comunque ragazzi mi sorge un dubbio: per chi non conosce la mia storia--> a 16 anni la prima visita, per un presunto disturbo alimentare(avevo anche autolesionismo, depressione e odio verso tutti,  incapace di relazionarmi) e comincio a prendere i primi ansiolitici 18 anni--> dopo un attacco depressivo di quasi un mese torno a farmi una visita: sono border. Mi porto avanti sintomi e cazzi per tutto il primo anno di università (19 anni) nonostante antipsicotici vari.
20 anni(secondo anno di università e iscrizione al collegio)--> (farmaci mollati da un bel po) tutto sparito. Sparito autolesionismo,  disturbi alimentari, svalutazione, perdita di obiettivi, senso di vuoto, senso di impotenza, odio verso gli altri e tutte queste cose.  
A 21 anni mi torna tutto (e mi iscrivo a questo forum) tutto si aggrava, visite su visite, compare l'abuso di farmaci che prima non avevo e la manipolazione delle prescrizioni. Nel frattempo sono diventata anche aggressiva e altalenante nell'amore e nelle amicizie. Degenerazione di tutto
Divento border da manuale e compaiono anche i tratti narcisistici.

Ora io mi chiedo, perché?  Sono stata più di un anno in remissione e senza curarmi minimamente. Non ricordavo più si essere border.la cosa è molto strana. Voi che dite? Avete mai passato periodi di lunga remissione? Se si, come ve lo spiegate?

Beh ma non era concomitante anche col fatto che ti stavi o ti eri lasciata quando sono ricomparsi i sintomi?? Scusa ma non ricordo bene... Comunque in ogni caso, io prima non prendevo farmaci, penso che la ciclicità perdita di controllo o aggravamenti derivino da ovvi accaduti, fasi dell eta e quindi dello sviluppo fisico e psicologico, stress cambiamenti e cambio deglio obiettivi personali.. Anche nuove frequentazioni ambienti di studio/lavoro... Tante sono le cause che posso scatenare ritorni aggravamenti o anche miglioramenti apparenti...

In realtà no, non mi ero lasciata. Il processo è stato: attenuazione dei sintomi (anzi, scomparsa)--> apertura verso nuove conoscenze --> le nuove conoscenze a loro volta richiamavano altre conoscenze--> incontro con il mio ex.  
È molto diverso da nuove conoscenze--> nuova vita e incontro di un fidanzato--> scomparsa dei sintomi.  
È un po come quando hai una macchina con la benzina ma con la batteria scarica. La macchina non ha nulla che non va, ma se non ricarichi la batteria/le dai una spintarella è chiaro che non partirà mai, nemmeno con altri 5lt di benzina. Insomma, magari i presupposti per avere una vita migliore li hai (sono risorse che trovi dentro di te), ma se tutti questi sintomi ti invalidano te puoi avere tutte le risorse di questo mondo, ma non le sfrutterai mai, perché appunto sei bloccato.  
Io adesso sono come te, è capitato anche a me di uscire con qualcuno(e sono dell'idea che se esci con qualcuno, questo non può farti schifo schifo;  magari hai un pungolo di interesse che ha solo bisogno di accrescersi, e l'uscita serve appunto per dimostrare o smorzare questo interesse) ma alla fine ero bloccata,  senza emozioni ne prese di posizione.  Ero in un limbo tra 'interesse' e 'disinteresse'; ho continuato ad uscire più e più volt con le stesse 3 persone che di fatto mi interessavano (con altri ci uscivo ma era roba di convenienza) ma non ho concluso nulla perché non riuscivo a capire se c'era interesse in qualche senso o proprio zero. Ancora non ho trovato la risposta. Sta di fatto che però mi sentivo come te, perché appunto non capivo!  Come si fa a non sapere se qualcuno ti interessa o no? E se non ti interessa perché ci sei uscito più volte? Cioè, come si fa a non provare nulla, ad avere la testa vuota?
Siamo in uno di quegli incroci con un numero infinito di vie,  ma non sappiamo quale prendere e allora rimaniamo fermi (forse è peggio così pero)
Perché succede non so. Forse anche questo senso di smarrimento è tipico di noi, nella fase acuta dei sintomi.  Allora ci serve la spinta, l'attenuazione del disturbo per ricominciare.  Cioè te puoi avere di fronte a te la donna della tua vita, ma se sei troppo cieco perché ovattato dal tuo disagio,  non te ne importera un fico secco!

Possibile, infatti io continuo a sentirla ecc... Peró bo, è come se prima fossi deciso ed ora non più, anni fa sapevo ero convinto quando facevo le cose e in più le persone con cui mi interfacciavo erano prevedibili... Io ho sempre avuto il controllo anche senza manipolazione perchè prevedevo... Sai tutte le mie cose statistiche ecc... Comunque ora che cerco di fare le cose più naturale possibile e forse anche l aver conosciuto questa ragazza che mi risulta davvero poco prevedibile e sopratutto tosta, mi spiazza e mi crea difficoltà... E infondo secondo me non mi interessa davvero... Peró magari come dici tu non vedo.... Boh...
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Cely il Mar Mar 17, 2015 11:20 pm

Alexb ha scritto:
Cely ha scritto:Comunque ragazzi mi sorge un dubbio: per chi non conosce la mia storia--> a 16 anni la prima visita, per un presunto disturbo alimentare(avevo anche autolesionismo, depressione e odio verso tutti,  incapace di relazionarmi) e comincio a prendere i primi ansiolitici 18 anni--> dopo un attacco depressivo di quasi un mese torno a farmi una visita: sono border. Mi porto avanti sintomi e cazzi per tutto il primo anno di università (19 anni) nonostante antipsicotici vari.
20 anni(secondo anno di università e iscrizione al collegio)--> (farmaci mollati da un bel po) tutto sparito. Sparito autolesionismo,  disturbi alimentari, svalutazione, perdita di obiettivi, senso di vuoto, senso di impotenza, odio verso gli altri e tutte queste cose.  
A 21 anni mi torna tutto (e mi iscrivo a questo forum) tutto si aggrava, visite su visite, compare l'abuso di farmaci che prima non avevo e la manipolazione delle prescrizioni. Nel frattempo sono diventata anche aggressiva e altalenante nell'amore e nelle amicizie. Degenerazione di tutto
Divento border da manuale e compaiono anche i tratti narcisistici.

Ora io mi chiedo, perché?  Sono stata più di un anno in remissione e senza curarmi minimamente. Non ricordavo più si essere border.la cosa è molto strana. Voi che dite? Avete mai passato periodi di lunga remissione? Se si, come ve lo spiegate?

Beh ma non era concomitante anche col fatto che ti stavi o ti eri lasciata quando sono ricomparsi i sintomi?? Scusa ma non ricordo bene... Comunque in ogni caso, io prima non prendevo farmaci, penso che la ciclicità perdita di controllo o aggravamenti derivino da ovvi accaduti, fasi dell eta e quindi dello sviluppo fisico e psicologico, stress cambiamenti e cambio deglio obiettivi personali.. Anche nuove frequentazioni ambienti di studio/lavoro... Tante sono le cause che posso scatenare ritorni aggravamenti o anche miglioramenti apparenti...

In realtà no, non mi ero lasciata. Il processo è stato: attenuazione dei sintomi (anzi, scomparsa)--> apertura verso nuove conoscenze --> le nuove conoscenze a loro volta richiamavano altre conoscenze--> incontro con il mio ex.
È molto diverso da nuove conoscenze--> nuova vita e incontro di un fidanzato--> scomparsa dei sintomi.
È un po come quando hai una macchina con la benzina ma con la batteria scarica. La macchina non ha nulla che non va, ma se non ricarichi la batteria/le dai una spintarella è chiaro che non partirà mai, nemmeno con altri 5lt di benzina. Insomma, magari i presupposti per avere una vita migliore li hai (sono risorse che trovi dentro di te), ma se tutti questi sintomi ti invalidano te puoi avere tutte le risorse di questo mondo, ma non le sfrutterai mai, perché appunto sei bloccato.
Io adesso sono come te, è capitato anche a me di uscire con qualcuno(e sono dell'idea che se esci con qualcuno, questo non può farti schifo schifo; magari hai un pungolo di interesse che ha solo bisogno di accrescersi, e l'uscita serve appunto per dimostrare o smorzare questo interesse) ma alla fine ero bloccata, senza emozioni ne prese di posizione. Ero in un limbo tra 'interesse' e 'disinteresse'; ho continuato ad uscire più e più volt con le stesse 3 persone che di fatto mi interessavano (con altri ci uscivo ma era roba di convenienza) ma non ho concluso nulla perché non riuscivo a capire se c'era interesse in qualche senso o proprio zero. Ancora non ho trovato la risposta. Sta di fatto che però mi sentivo come te, perché appunto non capivo! Come si fa a non sapere se qualcuno ti interessa o no? E se non ti interessa perché ci sei uscito più volte? Cioè, come si fa a non provare nulla, ad avere la testa vuota?
Siamo in uno di quegli incroci con un numero infinito di vie, ma non sappiamo quale prendere e allora rimaniamo fermi (forse è peggio così pero)
Perché succede non so. Forse anche questo senso di smarrimento è tipico di noi, nella fase acuta dei sintomi. Allora ci serve la spinta, l'attenuazione del disturbo per ricominciare. Cioè te puoi avere di fronte a te la donna della tua vita, ma se sei troppo cieco perché ovattato dal tuo disagio, non te ne importera un fico secco!

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Mar Mar 17, 2015 9:51 pm

Cely ha scritto:Comunque ragazzi mi sorge un dubbio: per chi non conosce la mia storia--> a 16 anni la prima visita, per un presunto disturbo alimentare(avevo anche autolesionismo, depressione e odio verso tutti,  incapace di relazionarmi) e comincio a prendere i primi ansiolitici 18 anni--> dopo un attacco depressivo di quasi un mese torno a farmi una visita: sono border. Mi porto avanti sintomi e cazzi per tutto il primo anno di università (19 anni) nonostante antipsicotici vari.
20 anni(secondo anno di università e iscrizione al collegio)--> (farmaci mollati da un bel po) tutto sparito. Sparito autolesionismo,  disturbi alimentari, svalutazione, perdita di obiettivi, senso di vuoto, senso di impotenza, odio verso gli altri e tutte queste cose.  
A 21 anni mi torna tutto (e mi iscrivo a questo forum) tutto si aggrava, visite su visite, compare l'abuso di farmaci che prima non avevo e la manipolazione delle prescrizioni. Nel frattempo sono diventata anche aggressiva e altalenante nell'amore e nelle amicizie. Degenerazione di tutto
Divento border da manuale e compaiono anche i tratti narcisistici.

Ora io mi chiedo, perché?  Sono stata più di un anno in remissione e senza curarmi minimamente. Non ricordavo più si essere border.la cosa è molto strana. Voi che dite? Avete mai passato periodi di lunga remissione? Se si, come ve lo spiegate?

Beh ma non era concomitante anche col fatto che ti stavi o ti eri lasciata quando sono ricomparsi i sintomi?? Scusa ma non ricordo bene... Comunque in ogni caso, io prima non prendevo farmaci, penso che la ciclicità perdita di controllo o aggravamenti derivino da ovvi accaduti, fasi dell eta e quindi dello sviluppo fisico e psicologico, stress cambiamenti e cambio deglio obiettivi personali.. Anche nuove frequentazioni ambienti di studio/lavoro... Tante sono le cause che posso scatenare ritorni aggravamenti o anche miglioramenti apparenti...
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Cely il Mar Mar 17, 2015 9:04 pm

Comunque ragazzi mi sorge un dubbio: per chi non conosce la mia storia--> a 16 anni la prima visita, per un presunto disturbo alimentare(avevo anche autolesionismo, depressione e odio verso tutti, incapace di relazionarmi) e comincio a prendere i primi ansiolitici 18 anni--> dopo un attacco depressivo di quasi un mese torno a farmi una visita: sono border. Mi porto avanti sintomi e cazzi per tutto il primo anno di università (19 anni) nonostante antipsicotici vari.
20 anni(secondo anno di università e iscrizione al collegio)--> (farmaci mollati da un bel po) tutto sparito. Sparito autolesionismo, disturbi alimentari, svalutazione, perdita di obiettivi, senso di vuoto, senso di impotenza, odio verso gli altri e tutte queste cose.
A 21 anni mi torna tutto (e mi iscrivo a questo forum) tutto si aggrava, visite su visite, compare l'abuso di farmaci che prima non avevo e la manipolazione delle prescrizioni. Nel frattempo sono diventata anche aggressiva e altalenante nell'amore e nelle amicizie. Degenerazione di tutto
Divento border da manuale e compaiono anche i tratti narcisistici.

Ora io mi chiedo, perché? Sono stata più di un anno in remissione e senza curarmi minimamente. Non ricordavo più si essere border.la cosa è molto strana. Voi che dite? Avete mai passato periodi di lunga remissione? Se si, come ve lo spiegate?

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Mar Mar 17, 2015 7:56 pm

dibrim ha scritto:
MECCANISMI di DIFESA ARCAICI, ma anche PIU’ EVOLUTI. Tuttavia, prevalgono: scissione, proiezione, idealizzazione e svalutazione primitive, negazione (= viene negato qualcosa di cui vi è consapevolezza in altre sfere della coscienza. Disconoscimento di dati sensoriali che permette di evitare la consapevolezza di aspetti della realtà esterna difficili da affrontare.), acting-out.

..ho pure questo scratch

Sono comunque tratti tipici del border, quindi non preoccuparti, è solo una diagnosi esaustiva... In altre parole sono tratti del border doc..😁 solo i tratti psicotici, complicano un po di più il tutto, credo, li ho/avuti anche io...
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  dibrim il Mar Mar 17, 2015 7:40 pm

MECCANISMI di DIFESA ARCAICI, ma anche PIU’ EVOLUTI. Tuttavia, prevalgono: scissione, proiezione, idealizzazione e svalutazione primitive, negazione (= viene negato qualcosa di cui vi è consapevolezza in altre sfere della coscienza. Disconoscimento di dati sensoriali che permette di evitare la consapevolezza di aspetti della realtà esterna difficili da affrontare.), acting-out.

..ho pure questo scratch
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  dibrim il Mar Mar 17, 2015 7:35 pm

DIFFUSIONE dell’IDENTITA’. Concetto poco integrato del Sé e degli altri significativi. Gli aspetti contradditori vengono scissi. Immagine e percezione di Sé instabile.

FUNZIONAMENTO DELL’IO intermittente, discontinuo. Incapacità di controllare l’angoscia. Incapacità di controllare gli impulsi. Assenza di sbocchi sublimatori sviluppati

IDENTITA’ DIFFUSA.
Manca il senso di continuità del Sé. Sono presenti diverse rappresentazioni del Sé, scisse l’una dall’altra. Perdita dei confini tra Sé e l’oggetto. Lo psicotico può arrivare a non riconoscere l’identità propria e degli altri.

Ah dimenticavo..ho anche tratti psicotici.non mi faccio mancare nulla Wink
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Cely il Mar Mar 17, 2015 6:33 pm

dibrim ha scritto:
Nel conflitto borderline, a differenza di quello nevrotico, non c'è una mente ben strutturata (io – es – superio) ma un io poco coeso che ha bisogno di un rapporto col materno ancora simbiotico. Conflitto tra il desiderio di unione e quello di perdere se stessi. Il borderline ha bisogno di ritornare in uno stato di simbiosi profonda in cui non esiste più io e l'altro. Ma c'è il terrore anche di perdere quel poco di identità che si ha. Simbolismi del divorarare ed essere divorati. L'uomo è l'animale cha ha bisogno di più tempo per diventare autonomo. La fase di separazione della mamma e individuazione (psiche) richiedono molto tempo. Per vedere che tipo è il paziente, spesso gli viene chiesto: che tipo sei?

ho trovato solo questo..

Uhm penso di aver capito e sono pur io così. A volte mi hanno fatto notare che dimostro una doppia personalità etc...alla domanda che tipo sono dipende, non ho mai saputo rispondere.
Non ho capito che vuol dire che io, es, superio sono distaccate tra loro...

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Fede il Mar Mar 17, 2015 6:07 pm

E' l'impossibilità di definirsi in una identità stabile e continua, cioè strutturata, vuol dire avere tante identità ma in fondo non averne nessuna. E' come avere internamente tanti pezzi che vengono fuori a seconda delle situazioni e delle relazioni ma che non danno un senso di centratura in se stessi. Questo è connesso al fatto che la rottura psichica nel border viene concepita come anteriore temporalmente nel processo di formazione dell'identità

Fede

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  dibrim il Mar Mar 17, 2015 3:36 pm

Nel conflitto borderline, a differenza di quello nevrotico, non c'è una mente ben strutturata (io – es – superio) ma un io poco coeso che ha bisogno di un rapporto col materno ancora simbiotico. Conflitto tra il desiderio di unione e quello di perdere se stessi. Il borderline ha bisogno di ritornare in uno stato di simbiosi profonda in cui non esiste più io e l'altro. Ma c'è il terrore anche di perdere quel poco di identità che si ha. Simbolismi del divorarare ed essere divorati. L'uomo è l'animale cha ha bisogno di più tempo per diventare autonomo. La fase di separazione della mamma e individuazione (psiche) richiedono molto tempo. Per vedere che tipo è il paziente, spesso gli viene chiesto: che tipo sei?

ho trovato solo questo..
avatar
dibrim

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 31.12.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Cely il Mar Mar 17, 2015 10:24 am

Alexb ha scritto:
dibrim ha scritto:avete mai sentito parlare dell 'Io diffuso"?..è uno dei sintomi dei criteri diagnostici...bhè io l'ho preso in pieno!

No non lo so, cosè?!
nemmeno io Razz

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Alexb il Mar Mar 17, 2015 9:24 am

dibrim ha scritto:avete mai sentito parlare dell 'Io diffuso"?..è uno dei sintomi dei criteri diagnostici...bhè io l'ho preso in pieno!

No non lo so, cosè?!
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Soffro molto

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum