Messaggio per i codipententi.

Andare in basso

Ciao Alexb

Messaggio  Lisbeth il Lun Feb 16, 2015 3:30 am

Alexb ha scritto:Ciao, non prendertela, non so perché si creano sempre discussioni come quelle che ho letto ultimamente, sembra che ci sia qualcosa di più profondo, come un tassello che manca, ma sinceramente non riesco a capire, fatto sta che tutti quelli che hanno scritto qui almeno una volta hanno sofferto, quindi non vedo il motivo di litigare su chi possa o meno soffrire... Io ho conosciuto altre border su questo forum e posso assicurare che non erano narcise e non si comportavano in modo arrogante o manipolatorio, forse leggermente manipolatorio attraverso lo spostamento dell attenzione del proprio interlocutore su argomenti che magari non volevano affrontare, ma roba blanda rispetto a chi l arte della manipolazione la conosce davvero... Quindi posso affermare non tanto che possano esistere border sia buoni sia cattivi, ma che comunque il carattere e il resto può influenzare NOTEVOLMENTE ció che le persone possono percepire come cattivo arrogante sadico ecc...

Insomma se tu dici di non avere certi tratti non fatico a crederci perché so che può essere così... Poi non ci conosciamo quindi non posso esserne sicuro, ma so che statisticamente è possibile...

Mi auguro che la tua sensibilità non sia stata urtata, infondo lo scopo del forum è scambiarsi esperienze tra chi vuole e sente di farlo oppure semplicemente sfogarsi come meglio crede.. Infondo non esiste un luogo fisico dove nel totale anonimato sia possibile farlo, a prescindere dal essere vittime o carnefici nelle relazioni...

Ogni esperienza dovrà essere ben accetta e tuttalpiù se non desta interesse o non ci si sente di farne parte basta non commentare ed andare per la propria strada...😁

Anche io mi sono sfogato tante volte, e per cose che magari capivo solo io, eppure spesso è capitato che qualcuno intervenisse, ma più o meno è sempre stato fatto in modo costruttivo, senza castrare il prossimo, altrimenti penso sia sufficiente glissare e passare oltre senza commentare...


Apprezzo il tuo sforzo di pacificare, ma ormai si sa con non sono molto compatibile. Con chi ci incasellerebbe tutti e considera me "border sui generis" perché non sono manipolativa, se non bonariamente come tutti un po' siamo a volta. Non ho tratti patologici in quel senso. E se pensi che circa il 2% della popolazione mondiale è border trovi ancora più difficile pensare che esista una "norma". Border è fuori dalla norma e dalla "normalità", ma penso anche che a volte incasellare una o più persone nello stesso disturbo standard con le stesse caratteristiche dia sicurezza. Io non ce l'ho con nessuno, volevo solo capire, e ho avuto la conferma che i problemi ce li ho solo con disperato, perché lui incasella e io vorrei togliere dalle caselle. Grazie per esserti preoccupato per me, se hai pensato alla mia sensibilità credo che tu abbia già capito gran parte di questa donnina. Cercherò di sorvolare quando posso se vedo commenti troppo scomodi, così da lasciar sfogare anche disperato. Smile

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Messaggio per i codipententi.

Messaggio  Lisbeth il Lun Feb 16, 2015 3:22 am

Fede ha scritto:Ma di che cosa state parlando?? Perchè onestamente non seguo più l'oggetto della controversia!! Stiamo parlando di disturbi di personalità che sono così sfaccettati, eterogenei, complessi, su cui anche i professionisti si confrontano in maniera umile e pensate di risolvere la questione parlando così in termini astratti e generici? Le diagnosi si fanno alle persone, le categorie servono soltanto per orientarsi e potere comunicare e non si possono fare sicuramente tramite i siti internet. Rispetto alla questione della manipolazione è vero che sono i soggetti narcisisti ad essere più manipolativi ma questo non vuol dire che anche nei border non ci sia questa componente.
@ disperato: non mi sembra molto corretto svalutare il lavoro di un professionista psichiatra definendolo "genio" che sta lavorando con una persona per cercare di aiutarla. Ognuno si faccia il suo lavoro.
La tua esperienza con la tua ragazza rimane sempre la tua esperienza con una persona. Lascia ad ognuno di fare il proprio lavoro.

Ti stimo perché hai centrato in pieno il succo del discorso. Le persone non sono diagnosi, finalmente!!! A me basta sapere che c'è qualcuno qui dentro per cui io non sono (e nessuno è) una somma di sintomi senz'anima. Grazie di esserti sforzato di aver capito il mio punto di vista e i miei dubbi su determinati atteggiamenti. Grazie di cuore.

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Ciao lisbeth

Messaggio  Alexb il Lun Feb 16, 2015 12:59 am

Ciao, non prendertela, non so perché si creano sempre discussioni come quelle che ho letto ultimamente, sembra che ci sia qualcosa di più profondo, come un tassello che manca, ma sinceramente non riesco a capire, fatto sta che tutti quelli che hanno scritto qui almeno una volta hanno sofferto, quindi non vedo il motivo di litigare su chi possa o meno soffrire... Io ho conosciuto altre border su questo forum e posso assicurare che non erano narcise e non si comportavano in modo arrogante o manipolatorio, forse leggermente manipolatorio attraverso lo spostamento dell attenzione del proprio interlocutore su argomenti che magari non volevano affrontare, ma roba blanda rispetto a chi l arte della manipolazione la conosce davvero... Quindi posso affermare non tanto che possano esistere border sia buoni sia cattivi, ma che comunque il carattere e il resto può influenzare NOTEVOLMENTE ció che le persone possono percepire come cattivo arrogante sadico ecc...

Insomma se tu dici di non avere certi tratti non fatico a crederci perché so che può essere così... Poi non ci conosciamo quindi non posso esserne sicuro, ma so che statisticamente è possibile...

Mi auguro che la tua sensibilità non sia stata urtata, infondo lo scopo del forum è scambiarsi esperienze tra chi vuole e sente di farlo oppure semplicemente sfogarsi come meglio crede.. Infondo non esiste un luogo fisico dove nel totale anonimato sia possibile farlo, a prescindere dal essere vittime o carnefici nelle relazioni...

Ogni esperienza dovrà essere ben accetta e tuttalpiù se non desta interesse o non ci si sente di farne parte basta non commentare ed andare per la propria strada...😁

Anche io mi sono sfogato tante volte, e per cose che magari capivo solo io, eppure spesso è capitato che qualcuno intervenisse, ma più o meno è sempre stato fatto in modo costruttivo, senza castrare il prossimo, altrimenti penso sia sufficiente glissare e passare oltre senza commentare...
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Messaggio per i codipententi.

Messaggio  Fede il Lun Feb 16, 2015 12:16 am

Ma di che cosa state parlando?? Perchè onestamente non seguo più l'oggetto della controversia!! Stiamo parlando di disturbi di personalità che sono così sfaccettati, eterogenei, complessi, su cui anche i professionisti si confrontano in maniera umile e pensate di risolvere la questione parlando così in termini astratti e generici? Le diagnosi si fanno alle persone, le categorie servono soltanto per orientarsi e potere comunicare e non si possono fare sicuramente tramite i siti internet. Rispetto alla questione della manipolazione è vero che sono i soggetti narcisisti ad essere più manipolativi ma questo non vuol dire che anche nei border non ci sia questa componente.
@ disperato: non mi sembra molto corretto svalutare il lavoro di un professionista psichiatra definendolo "genio" che sta lavorando con una persona per cercare di aiutarla. Ognuno si faccia il suo lavoro.
La tua esperienza con la tua ragazza rimane sempre la tua esperienza con una persona. Lascia ad ognuno di fare il proprio lavoro.

Fede

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 16.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Messaggio per i codipententi.

Messaggio  disperato il Dom Feb 15, 2015 11:54 pm

Fede ha scritto:Scusa disperato
ma il tuo tono non mi piace. Tu non sei nè un moderatore nè il gestore del forum.
questo è un forum destinato allo scambio di esperienze sul Disturbo Borderline e ognuno qui porta la sua esperienza di vita in merito a questo disturbo  in qualità di border o codipendente senza restrizione alcuna. Questo è un posto dove le persone devono sentire che ci sono le condizioni per potere aprirsi e dire quello che vogliono senza sentirsi giudicati o additati. Non sei nessuno tu per dire quale categoria di border qui dentro hanno diritto di esprimersi. Che poi alcune esperienze sono più simili non vuol dire che non esistano situazioni diverse e che non rientrino nella patologia border. E ancor più che qui non devono parlare!!! Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad

Ok, non ho espresso al massimo il mio pensiero
Non ho nessun diritto di vietare niente a nessuno
Ma su questo forum ci sono decine di testimonianze di un certo tipo, digente che ha vissuto determinate situazioni DIRETTAMENTE
sarà un caso, sarà una coincidenza, ma guarda un po', anche fior di lbri descrivono la stessa situazione
quindi teoria e praticva dicono una certa cosa
Lisbeth vuole parlare della sua esperienza?
lei è diversa?
benissimo, beata lei
ma che per favore non neghi l'evidenza di quello che tante persone hanno provato direttamente e che, ripeto, GUARDA CASO , riflette la letteratura specializzata MONDIALE

disperato

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Messaggio per i codipententi.

Messaggio  Fede il Dom Feb 15, 2015 11:35 pm

Scusa disperato
ma il tuo tono non mi piace. Tu non sei nè un moderatore nè il gestore del forum.
questo è un forum destinato allo scambio di esperienze sul Disturbo Borderline e ognuno qui porta la sua esperienza di vita in merito a questo disturbo in qualità di border o codipendente senza restrizione alcuna. Questo è un posto dove le persone devono sentire che ci sono le condizioni per potere aprirsi e dire quello che vogliono senza sentirsi giudicati o additati. Non sei nessuno tu per dire quale categoria di border qui dentro hanno diritto di esprimersi. Che poi alcune esperienze sono più simili non vuol dire che non esistano situazioni diverse e che non rientrino nella patologia border. E ancor più che qui non devono parlare!!! Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad

Fede

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 16.04.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MA BASTA

Messaggio  disperato il Dom Feb 15, 2015 11:10 pm

Lisbeth, tu continui a non capire
o forse non mi sono spiegato bene, anche se è la centesima volta che te lo dico
il punto è uno solo
QUALUNQUE QUANTITA' DI BORDER TU CONOSCA, E A QUALUNQUE CATEGORIA INVENTATA DAL TUO PSICHIATRA TU APPARTENGA, SU QUESTO FORUM SI PARLA PRATICAMENTE IN ESCLUSIVA DI BORDER MANIPOLATORI
LO CAPISCI O NO?

Hai letto tutte le esperienze dei partner?
TUTTI QUI cercano di capire il comportamente di QUESTO GENERE DI BORDER

Se tu sei un altro genere, CERCATI UN ALTRO FORUM

non puoi rompere continuamente le palle durante una partita di calcio dicendo che questo e quello non vanno bene solo perchè tu hai in mano il regolamento della pallacanestro
E' chiaro il concetto?
Nessuno vuole generalizzare, MA QUI SI PARLA DI BORDER NARCISISTI E MANIPOLATORI
Tu sei una border brava e buona?
BRAVA
ALLORA CERCATI UN FORUM DOVE SI PARLA DI QUEL GENERE DI BORDER
Qui abbiamo clusterizzato, ci siamo specializzati, abbiamo finalizzato il discorso, hai capito o no?
L'imbuto è già chiuso, è inutile che lo riapri
non serve a te e non serve a noi
qui tu non servi a nulla

disperato

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Messaggio per i codipententi.

Messaggio  Lisbeth il Dom Feb 15, 2015 9:54 pm

Io qui dentro non mi sentirei di sfogarmi, e sai perché? Perché come hai già fatto in passato potresti rigirami contro le mie sofferenze, decuplicandole. Non hai notato che i border che parlano sono pochi e sonno quelli che con tutta probabilità c'erano da prima di te, @disperato? Gli ultimi che si sono presentati non li ho più visti parlare. Vuoi fare l'amministratore del forum? Chiedilo al Dott. Pace invece di riprendere me su qualsiasi riflessione faccia, tu che hai avuto la faccia di dire che mi ero tagliata e quindi era solo colpa mia, mentre io non cercavo colpe, ma spiegavo un concetto un po' più complesso, ovvero che determinate situazioni possono fare da INNESCO. Quindi, proprio perché hai toccato me in prima persona io ho cercato di capire che problemi avessi tu, e non mi piace che tu dispensi articoli denigratori solo per avvalorare la tua tesi. Che ci guadagni? Fai solo del male a persone che con la tua ex non c'entrano nulla. Tutta questa determinazione avresti fatto bene a tirarla fuori con la ex, e magari avresti potuto aiutarla, nella vita nulla è scontato. Se ci hai chiuso e hai il trauma vai da uno psicoterapeuta, da uno psicologo, da un counselor, da chi ti pare, ma smettila di dare lezioni di vita. Immagina che una appena diagnosticata, che già si sente rifiutata dalla famiglia, legga i tuoi commenti e ti manifesti il suo disappunto. Magari non la prenderebbe come me. Magari ce l'avresti sulla coscienza.

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Messaggio per i codipententi.

Messaggio  Lisbeth il Dom Feb 15, 2015 9:35 pm

disperato ha scritto:
Lisbeth ha scritto:Vorrei spiegarvi perché risulto così antipatica e rompiscatole, a volte. Anch'io come tanti di voi ho "studiato", ma studiato partendo da me stessa, dal capirmi, dal verificare con lo psicoterapeuta se dei comportamenti di tipo manipolatorio mi caratterizzassero o meno e lo psicoterapeuta mi ha detto che non solo non tutti i border li hanno, ma che non sarebbe nemmeno un tratto tipico del border, visto che ogni terapeuta ha una visione diversa su di noi. La manipolazione affettiva è tipica del narcisista patologico, ed ha una componente di sadismo psicologico che al border in sé manca. Un border è impulsivo, e su questo siamo d'accordo, credo. Quindi se io agisco d'impulso e ferisco l'altro non posso esser colpevolizzato con l'ipotesi che ci sia un ragionamento e un calcolo dietro. Il border può essere un gran casinista, ma se calcola allora ha una componente narcisistica che prevale. L'ho visto sul mio ex che è bipolare. La sua cattiveria non era un tratto del bipolarismo (quello serviva solo a far sì che mistificasse la realtà), ma gli veniva dalla componente narcisista che andava a sovrastare tutto il resto. Un narcisista non accetta di avere una bassa autostima, e per quello fa di tutto per distruggere (almeno al livello inconscio) l'altro. Il border si sente una merda, ha un senso di colpa che il narcisista non sente.
Non posso pensare che se incontrerete un/una border come me lo etichetterete subito e lo schiferete. Perché io sto cercando di rielaborare il trauma e non me la prendo con i bipolari e nemmeno con i narcisisti? Il mio dolore allora vale meno del vostro, oppure tutti possiamo superare certi traumi? So che spesso non ci si pensa nemmeno quando si scrive, ma il rispetto è tutto. Come se io andassi a dire che le persone "normali" sono pessime perché non possono immaginare il dolore che a volte mi distrugge. Non avrebbe senso, giusto? Il fatto è che continuo a chiedermi perché non date il nome alla persona e non la guardate come una persona, ma come una diagnosi, con un'insieme di caratteristiche. Come se il carattere e le capacità cognitive non contassero nulla. Crying or Very sad

Nessuno te ne vuole personalmente
basta che la smetti di dire che i border non sono quello di cui si parla qui
sei sul forum del dottor alesssandro pace, il quale, nella pagina di apertura del suo sito scrive: Il Disturbo Borderline è un Disturbo della Personalità caratterizzato da elevata impulsività e da instabilità nelle relazioni interpersonali, affettive e nell’immagine di sé.

Le persone affette da Disturbo Borderline di Personalità hanno frequenti e imprevedibili cambiamenti dell'umore, con manifestazione di emozioni intense e comportamenti eccessivi ("Un attimo è allegro e l'attimo dopo furioso"). Spesso queste emozioni sono scatenate dal timore di un rifiuto o di un abbandono e sono seguite da profondi sensi di colpa o vergogna.

LISBETH C'E' SCRITTO IN APERTURA DI SITO
Vuoi pwer cortesia smettere di negare l'avidenza?
E' per quello che risulti antipatica, e forse, se insisti con la tua linea, anche poco intelligente


Allora nemmeno il Dottor Pace parla di manipolazione affettiva. Il dottor Pace è dov'è perché a differenza tua ha capito che non si può mettere un tratto che non è riscontrabile in una certa percentuale di pazienti forse. A me non ne viene in tasca nulla, ma capisci che le stigmatizzazioni sono la dimostrazione più palese dell'ottusità umana che preferisce standardizzare ciò che non riesce semplicemente a comprendere? Te quanti border conosci dal vivo? Io parecchio e alcuni sono talmente fragili che se capitassero qui sopra finirebbero per fare qualcosa di autolesivo. Per questo è mio dovere pretendere rispetto... Ma da uno che ha fatto un post intitolato "SIETE IL MALE ASSOLUTO" rivolto ai border cosa posso aspettarmi?

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Messaggio per i codipententi.

Messaggio  disperato il Dom Feb 15, 2015 9:28 pm

Lisbeth ha scritto:Vorrei spiegarvi perché risulto così antipatica e rompiscatole, a volte. Anch'io come tanti di voi ho "studiato", ma studiato partendo da me stessa, dal capirmi, dal verificare con lo psicoterapeuta se dei comportamenti di tipo manipolatorio mi caratterizzassero o meno e lo psicoterapeuta mi ha detto che non solo non tutti i border li hanno, ma che non sarebbe nemmeno un tratto tipico del border, visto che ogni terapeuta ha una visione diversa su di noi. La manipolazione affettiva è tipica del narcisista patologico, ed ha una componente di sadismo psicologico che al border in sé manca. Un border è impulsivo, e su questo siamo d'accordo, credo. Quindi se io agisco d'impulso e ferisco l'altro non posso esser colpevolizzato con l'ipotesi che ci sia un ragionamento e un calcolo dietro. Il border può essere un gran casinista, ma se calcola allora ha una componente narcisistica che prevale. L'ho visto sul mio ex che è bipolare. La sua cattiveria non era un tratto del bipolarismo (quello serviva solo a far sì che mistificasse la realtà), ma gli veniva dalla componente narcisista che andava a sovrastare tutto il resto. Un narcisista non accetta di avere una bassa autostima, e per quello fa di tutto per distruggere (almeno al livello inconscio) l'altro. Il border si sente una merda, ha un senso di colpa che il narcisista non sente.
Non posso pensare che se incontrerete un/una border come me lo etichetterete subito e lo schiferete. Perché io sto cercando di rielaborare il trauma e non me la prendo con i bipolari e nemmeno con i narcisisti? Il mio dolore allora vale meno del vostro, oppure tutti possiamo superare certi traumi? So che spesso non ci si pensa nemmeno quando si scrive, ma il rispetto è tutto. Come se io andassi a dire che le persone "normali" sono pessime perché non possono immaginare il dolore che a volte mi distrugge. Non avrebbe senso, giusto? Il fatto è che continuo a chiedermi perché non date il nome alla persona e non la guardate come una persona, ma come una diagnosi, con un'insieme di caratteristiche. Come se il carattere e le capacità cognitive non contassero nulla. Crying or Very sad

Nessuno te ne vuole personalmente
basta che la smetti di dire che i border non sono quello di cui si parla qui
sei sul forum del dottor alesssandro pace, il quale, nella pagina di apertura del suo sito scrive: Il Disturbo Borderline è un Disturbo della Personalità caratterizzato da elevata impulsività e da instabilità nelle relazioni interpersonali, affettive e nell’immagine di sé.

Le persone affette da Disturbo Borderline di Personalità hanno frequenti e imprevedibili cambiamenti dell'umore, con manifestazione di emozioni intense e comportamenti eccessivi ("Un attimo è allegro e l'attimo dopo furioso"). Spesso queste emozioni sono scatenate dal timore di un rifiuto o di un abbandono e sono seguite da profondi sensi di colpa o vergogna.

LISBETH C'E' SCRITTO IN APERTURA DI SITO
Vuoi pwer cortesia smettere di negare l'avidenza?
E' per quello che risulti antipatica, e forse, se insisti con la tua linea, anche poco intelligente

disperato

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Messaggio per i codipententi.

Messaggio  Lisbeth il Dom Feb 15, 2015 8:59 pm

Vorrei spiegarvi perché risulto così antipatica e rompiscatole, a volte. Anch'io come tanti di voi ho "studiato", ma studiato partendo da me stessa, dal capirmi, dal verificare con lo psicoterapeuta se dei comportamenti di tipo manipolatorio mi caratterizzassero o meno e lo psicoterapeuta mi ha detto che non solo non tutti i border li hanno, ma che non sarebbe nemmeno un tratto tipico del border, visto che ogni terapeuta ha una visione diversa su di noi. La manipolazione affettiva è tipica del narcisista patologico, ed ha una componente di sadismo psicologico che al border in sé manca. Un border è impulsivo, e su questo siamo d'accordo, credo. Quindi se io agisco d'impulso e ferisco l'altro non posso esser colpevolizzato con l'ipotesi che ci sia un ragionamento e un calcolo dietro. Il border può essere un gran casinista, ma se calcola allora ha una componente narcisistica che prevale. L'ho visto sul mio ex che è bipolare. La sua cattiveria non era un tratto del bipolarismo (quello serviva solo a far sì che mistificasse la realtà), ma gli veniva dalla componente narcisista che andava a sovrastare tutto il resto. Un narcisista non accetta di avere una bassa autostima, e per quello fa di tutto per distruggere (almeno al livello inconscio) l'altro. Il border si sente una merda, ha un senso di colpa che il narcisista non sente.
Non posso pensare che se incontrerete un/una border come me lo etichetterete subito e lo schiferete. Perché io sto cercando di rielaborare il trauma e non me la prendo con i bipolari e nemmeno con i narcisisti? Il mio dolore allora vale meno del vostro, oppure tutti possiamo superare certi traumi? So che spesso non ci si pensa nemmeno quando si scrive, ma il rispetto è tutto. Come se io andassi a dire che le persone "normali" sono pessime perché non possono immaginare il dolore che a volte mi distrugge. Non avrebbe senso, giusto? Il fatto è che continuo a chiedermi perché non date il nome alla persona e non la guardate come una persona, ma come una diagnosi, con un'insieme di caratteristiche. Come se il carattere e le capacità cognitive non contassero nulla. Crying or Very sad

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Messaggio per i codipententi.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum