più chiaro di così

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  federicodj il Mer Apr 01, 2015 5:51 pm

Ma stiamo scherzando ? anoressica e Border !!! allora se hai il raffreddore cosa devo dire parli come una papera vuoi curarti ? Le Bl sono mine vaganti cause di separazioni , tradimenti , famiglie distrutte , e l anoressia ne è una ma nn la sola fine delle bl !

federicodj

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 08.02.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Cely il Mar Feb 24, 2015 12:41 pm

Concordo perfettamente. Ho conosciuto solo 2 tipi di persone: quelle che pensano che te non abbia niente e che "c'è chi sta peggio, non lamentarti, sei depressa, non hai un tumore" o che ci ridono su, e poi ci sono quelle che ti guardano come fossi un alieno. Del mio peso nessuno sospetta niente. All'università mi hanno conosciuta che pesavo 40kg, ora oscillo tra i 35 e i 38, ma la gente mi ha sempre vista abbuffarmi, per cui non immaginano niente. La mia amica è una povera ochetta ignorante, non sa nemmeno cosa sia l'anoressia, mi chiama così non perché pensa che io abbia un problema (che poi come mi ha detto il doc, il peso può essere preoccupante quanto vuoi, ma più che anoressia la mia è una sfumatura del dbp) ma perché sono abbastanza magra da non poter comprare vestiti nel 90% dei negozi. E quindi "no, ti prego, togli quei leggings che ti fanno anoressica, la camicia non la tirare in avanti che ti si vedono le ossa da anoressica."
La rabbia è più che umana. Se uno non prova rabbia ma solo allegria, beh, dovrebbe essere lui/lei a farsi curare. Siamo fatti di sentimenti positivi e negativi.

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Lisbeth il Lun Feb 23, 2015 5:02 pm

I pregiudizi son troppi, e in effetti anche di me non si sospettava... Anch'io ho problemi di anoressia (ma non si è visto finché non sono arrivata a 36 kg, o almeno, i miei non lo vedevano e io non volevo accettarlo mentre il mio ragazzo l'aveva già capito), e credo che se qualcuno venisse a chiamarmi "anoressica" in faccia non la prenderei affatto bene. Ma chi prenderebbe bene esser chiamato col nome di un disturbo? Come se mi dicessero:" Ehi, border, vieni qui che ti devo dire una cosa". Ma dove siamo? Non credo che la tua rabbia verso questa ragazza sia una reazione eccessiva, perché chiunque si senta giudicato, oltretutto per un problema che ha e che lo fa soffrire, parte sicuramente più indisposto di uno che non viene giudicato... Se lo facesse una delle mie due amiche, anche loro con diagnosi, la prenderei a gioco come sempre, ma se qualcuno si mettesse in cattedra per giudicarmi, come spesso è successo, non starei zitta. Io ho sempre avuto anche l'idea che avendo una diagnosi non dovevo mai arrabbiarmi altrimenti ero "malata". Ma la rabbia è un sentimento umano, e credo che tutti la provino. Saremmo automi altrimenti. Le emozioni sono il motore dell'esistenza. Quando uno non ne prova più forse è già morto davvero, e per me le mie emozioni così intense hanno sempre significato che avevo voglia di vivere, a parte nei periodi di depressione, lì mi sentivo già spenta.

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Cely il Lun Feb 23, 2015 4:37 pm

Beh Lis, questo è ovvio. È anche ovvio che nella nostra società esiste un pregiudizio di base. Non è facile spiegare una cosa del genere, a differenza di altre malattie la reazione della gente non è "oh poverino", non c'è compassione ma solo disgusto. Quello che intendevo io è che nel mio caso nessuno sospetta nulla. Del resto davanti al mio essere border ci sono buoni voti all'università, tanti amici, carattere piuttosto socievole e apparente sicurezza.
Nell'ambito familiare non saprei, sono passata da una situazione in cui non mi era concesso niente ad una situazione attuale in cui mi è concesso tutto. Ho avuto da sempre un brutto rapporto con mia madre, che non è cattiva, ma sbrocca per niente. Dopo una conversazione con lei divento nervosa e se ne sono accorti tutti. Anche io ritengo di esplodere in relazione a fatti gravi (anzi, a volte nemmeno, sono 2 anni che vorrei riempire di schiaffi una mia 'amica' che continua a chiamarmi 'anoressica' ma non riesco nemmeno a risponderle, probabilmente perché non siamo mai da sole, probabilmente perché ha ragione)
Io non ricordo nemmeno come cominciai a tagliarmi. Ma anche io ero molto giovane. Avevo 14 anni. Probabilmente era la tensione che accumulavo a scuola e a casa. Ora invece la causa la conosco bene. Da piccola mi tagliavo poco però, ripiegavo più spesso sul cibo, ora è l'esatto contrario.

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Lisbeth il Lun Feb 23, 2015 4:10 pm

Cely ha scritto:@sopravvissuto: mi scuso se ignoro la tua "richiesta di aiuto" ma non saprei proprio che dirti. Comunque se ti può interessare io ho tratti narcisistici ma sono comunque molto portata a subire. Mi rendo conto di essere molto più sensibile e reattiva degli altri.
@serenita: beh, a differenza di altri disturbi, il nostro di nasconde abbastanza bene se non ci sono altri problemi correlati.  Dei miei amici nessuno sospetta niente, anzi,  mi considerano una persona forte, matura e simpatica. Ho diviso per 3 anni la camera del collegio con una ragazza, anche lei non h notato niente. Penso che fino ad ora gli unici che si sono accorti del problema siano mio padre e mia madre, il mio ex (che in realtà si è accorto solo che facevo uso di sostanze, che non mangiavo e che passavo le notti in bianco e mi impasticcavo per rimanere sveglia h24) in sostanza, si, in un certo senso è vero che lo manifestiamo solo quando abbiamo un porto sicuro. Poi non so, questo è il mio caso, forse altri sono dei veri e propri libri aperti.

Cely penso che tanti di noi abbiano timore ad aprirsi, e che non direbbero a chiunque della diagnosi. O almeno non subito, perché prima una persona vuol farsi conoscere. Nel mio caso con persone che mi interessavano rischiavo subito di farle scappare, spiegavo loro il mio modo di esser border e chi ha voluto andare è andato mentre chi è rimasto dice di esser felice di averlo fatto, amicizie comprese. I miei non hanno mai capito fino a che non abbiamo spiegato la situazione io e il mio psicoterapeuta insieme. Io sembravo solo una ragazza troppo sensibile o un'ansiosa, perché sono cresciuta in un ambiente che mi ha imposto di non mostrare rabbia, e per la mia soglia del senso di colpa bassissima raramente ho avuto esplosioni ma in reazione a cose per me gravissime (per esempio dopo due mesi un mio ex mi disse che non sapeva se voleva tornare con la tipa con cui stava prima). Per questo ho sempre ripiegato sull'autolesionismo. E questo "lavoro" l'ho fatto da subito, da quando a 13 anni si vedevano i primi sintomi. Ho iniziato ad implodere e a nascondere. Purtroppo nella nostra società non c'è l'apertura mentale per poter dire tranquillamente di avere una diagnosi senza essere giudicati a priori per il solo fatto di averla. Sad

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  sopravvissuto1974 il Ven Feb 13, 2015 1:51 pm

Cely , l'aiuto mi viene dal confronto.Ho già molte risposte ,ma devo imparare a tirarle fuori..;-)

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Cely il Ven Feb 13, 2015 12:48 pm

@sopravvissuto: mi scuso se ignoro la tua "richiesta di aiuto" ma non saprei proprio che dirti. Comunque se ti può interessare io ho tratti narcisistici ma sono comunque molto portata a subire. Mi rendo conto di essere molto più sensibile e reattiva degli altri.
@serenita: beh, a differenza di altri disturbi, il nostro di nasconde abbastanza bene se non ci sono altri problemi correlati. Dei miei amici nessuno sospetta niente, anzi, mi considerano una persona forte, matura e simpatica. Ho diviso per 3 anni la camera del collegio con una ragazza, anche lei non h notato niente. Penso che fino ad ora gli unici che si sono accorti del problema siano mio padre e mia madre, il mio ex (che in realtà si è accorto solo che facevo uso di sostanze, che non mangiavo e che passavo le notti in bianco e mi impasticcavo per rimanere sveglia h24) in sostanza, si, in un certo senso è vero che lo manifestiamo solo quando abbiamo un porto sicuro. Poi non so, questo è il mio caso, forse altri sono dei veri e propri libri aperti.

Cely

Messaggi : 752
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  serenita' il Gio Feb 12, 2015 5:05 pm

Al di la' di famiglie di origine che non vogliono vedere; c'e' anche a volte il problema che alla base ci sono disagi da parte di ogni componente...Ad esempio, parlando del mio vissuto, il mio ex (border) arrivava da una famiglia problematica...padre violento, genitori separati e lui era il secondo di 4 fratelli ognuno con un suo disagio: chi tossicodipendente, chi con il problema dell'alcool etc...Ma in mezzo a questo dramma, riflettendoci, la cosa che mi ha piu' colpita e' stato il fatto che nemmeno la moglie con la quale ha vissuto quasi 20 anni, si era accorta che lui aveva dei problemi, che aveva bisogno di essere curato... Forse anche loro decidono con chi aprirs
e con chi non farlo, e se chiedono aiuto, a chi chiederlo e a chi no....

serenita'

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Lisbeth il Gio Feb 12, 2015 3:51 pm

Tanti si sentono solo "strani" o "asociali", poi naturalmente non essendoci una base chimica nel disturbo è più difficile capire in tenera età cosa è patologico e cosa non lo è. Spesso quando si capisce di solito la personalità è già strutturata. Un border spesso non riesce a spiegare il perché di un suo comportamento perché i suoi meccanismi mentali sono diventati rigidi e alcune cose vengono come "automatiche". Con la psicoterapia si possono scardinare i pensieri e i comportamenti disfunzionali, ma secondo me, come in tutti i disturbi, la famiglia dovrebbe collaborare anche ad un trattamento coatto in alcuni casi. Nel senso di portare la persona da un terapeuta che possa fare una diagnosi e far nascere a consapevolezza del disturbo e farla accettare. Purtroppo non succede quasi mai che ci sia l'impegno da parte dei familiari perché la maggior parte delle volte nemmeno vogliono vedere.

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  serenita' il Gio Feb 12, 2015 1:49 pm

sopravvissuto1974 ha scritto:beh allora sei più portata a subire però è positivo che tu abbia la voglia di affrontare i tuoi demoni e lotti per sconfiggerli..chi non combatte ha già perso in partenza !
La coscienza di se e' a prescindere una vittoria, e decidere di curarsi e' volersi bene, ma non tutti sono come Lisbeth! E' apprezzabile che tu lo stia facendo e soprattutto che sia partita da te questa decisione! Ci sta anche qui che ogni persona a se'...la maggior parte dei border non si rende nemmeno conto di avere un problema!

serenita'

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  sopravvissuto1974 il Gio Feb 12, 2015 1:14 pm

beh allora sei più portata a subire però è positivo che tu abbia la voglia di affrontare i tuoi demoni e lotti per sconfiggerli..chi non combatte ha già perso in partenza !

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Lisbeth il Gio Feb 12, 2015 1:59 am

sopravvissuto1974 ha scritto: Ciao lisbeth !Perché sei border ?..in che modo ti comporti ?

Io ho i tratti più caratteristici del border come l'autolesionismo, i disturbi alimentari e una forte reattività dell'umore, la paura dell'abbandono e il rischio di dipendenze, ma ogni sintomo ha in ognuno una percentuale diversa. Per come mi hanno cresciuta raramente esplodo per la rabbia, piuttosto somatizzo (a volte anche con crisi convulsive ma non è epilessia). Provo rabbia intensa ma la manifesto raramente perché internalizzo. Il mio psicoterapeuta mi diceva che il border non è manipolativo di per sé, come dicono tanti articoli, ma solo se ha tratti narcisistici. Quelli a me mancano e infatti sono caduta nella trappola del bipolare narcisista non curato e mi ha distrutta. Io non ho quei tratti, ma sono border a tutti gli effetti, e per questo mi dispiace quando leggo di persone che etichettano noi come mostri. Pensate sempre che se una persona si sforza di lavorare su se stessa almeno ci sta mettendo l'impegno, anche se non sempre i risultati si vedono al volo.
Poi c'è da tener conto che i border che hanno fatto uso di stupefacenti sono una categoria a parte. Il border ha il rischio e io infatti ho rischiato, ma ho avuto abbastanza testa da fermarmi con l'acool quando ancora ero in tempo. Se uno si abbandona alle droghe dovrà fare molto più lavoro. Un border "intatto" è un'altra cosa. Siamo tutti diversi, e mi dispiace per le vostre storie perché io, che teoricamente dovrei essere dall'altra parte, ho subito una manipolazione affettiva devastante da ogni punto di vista. Ma faccio attivismo nei vari gruppi di fb per promuovere comportamenti funzionali, e mi sono trovata anch'io ad aver problemi con border più "stronzi" della media. Ma quello è il carattere e non la malattia.
Il cammino è ancora lungo ma ho fatto grandi progressi da quando sono in terapia e spero che le cose continueranno a migliorare.

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  sopravvissuto1974 il Gio Feb 12, 2015 12:14 am

Ciao lisbeth !Perché sei border ?..in che modo ti comporti ?

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Lisbeth il Mer Feb 11, 2015 11:07 pm

tbm15 ha scritto:Ce la farai, i passi sono quelli corretti hai bisogno solo di tempo e di tenerti forte. Non è necessario prenderla bene, hai tutto il diritto ad inca**arti. E' utile ai codipendenti, la gran parte delle cose che sentiamo noi purtroppo i BL non le potranno mai sentire altrimenti non staremmo qui a parlare di relazioni malate con risvolti drammatici. Io mi sono salvato, sto pagando ma poteva andarmi molto peggio. E l'odio ci sta tutto, ne abbiamo tutto il diritto. E il nostro odio non sarà mai mai mai mai allo stesso livello delle loro violenze psicologiche (e fisiche) nei nostri confronti.

Spero che tu parli di border con tratti narcisistici. Io sono border e sono nella vostra situazione. Abbi rispetto anche per me allora.

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  tbm15 il Mer Feb 11, 2015 10:48 pm

Ce la farai, i passi sono quelli corretti hai bisogno solo di tempo e di tenerti forte. Non è necessario prenderla bene, hai tutto il diritto ad inca**arti. E' utile ai codipendenti, la gran parte delle cose che sentiamo noi purtroppo i BL non le potranno mai sentire altrimenti non staremmo qui a parlare di relazioni malate con risvolti drammatici. Io mi sono salvato, sto pagando ma poteva andarmi molto peggio. E l'odio ci sta tutto, ne abbiamo tutto il diritto. E il nostro odio non sarà mai mai mai mai allo stesso livello delle loro violenze psicologiche (e fisiche) nei nostri confronti.

tbm15

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 30.12.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  sopravvissuto1974 il Mer Feb 11, 2015 9:39 pm

Penso che di storie come l mia ce ne siano tante e comunque io cerco di prenderla bene..averla lasciata è stato il primo passo per un esistenza più serena.ho salvato il lavoro le amicizie e la mia casa..ho una famiglia che pur soffrendo mi sostiene.capisco anche gli assistenti ..per loro sei uno dei tanti e quantomeno vedono che la bambina ha dei nonni paterni sicuramente affidabili.se scrivo qui è per raccontare e confrontarmi..non per demonizzare o raccogliere approvazione..già capire che ci sono altri che vivono situazioni come l mia è utile. Ci sono border e co dipendenti..un forum può essere utile a entrambi. .

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Lisbeth il Mer Feb 11, 2015 9:39 pm

Riprendersi da un trauma, da chiunque sia causato è sempre difficile... Io arrivai a 36 kg proprio mentre il trauma iniziava ad uscire. Ora che sto prendendo coscienza che lui non si cura e nessuno nella sua famiglia si è mai smosso per dargli una mano, sto iniziando a dare un senso a molte cose. Io sono in terapia da anni, a lui non hanno dato questa possibilità. Anche se sono ancora arrabbiata provo quasi compassione per lui, perché un bipolare non curato, avendo degli squilibri al livello di neurotrasmettitori dalla nascita, spesso arriva alla schizofrenia da cui non torna indietro.

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Tommy34 il Mer Feb 11, 2015 9:29 pm

Infatti il concetto era questo, cioè se non ci fossero più staremmo meglio, non era augurare la morte! Personalmente non provo odio, sono arrabbiato più che altro con me stesso, visto che mangio poco e male, non mi va di lavorare e non vivo più!

Tommy34

Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 30.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Lisbeth il Mer Feb 11, 2015 9:25 pm

La tua storia è terribile ed è anche un caso limite purtroppo. Penso che sia la tua esasperazione a parlare, e hai tutto il diritto di essere esasperato, e ci credo che per te sia difficilissimo. Ma con questi precedenti, mi chiedo, come è possibile che gli assistenti sociali le abbiano lasciato i figli? Sono cose assurde, mi dispiace davvero tantissimo.

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  sopravvissuto1974 il Mer Feb 11, 2015 9:20 pm

Parlo per me .io vorrei che lei si curasse non ho mai cercato la vendetta ne coltivo l odio nei suoi confronti. Ma la realtà è che non prende nemmeno in considerazione di avere qualcosa che non va e fidati che con un marito suicida e un secondo compagno mandato all ospedale io fossi in lei qualche domanda me la sarei fatta.quindi io devo sopportare i suoi attacchi per tutta la vita e i suoi figli crescere in un ambiente fatto di casini e bugie. La famiglia del suo primo figlio alla morte del padre ha deciso di disinteressarsi del bambino. La mia famiglia sta cercando di non fare la stessa cosa .adesso lei vuole tornare con me e sono venti giorni che usa la bambina arrivando ad ignorare accordi scritti e non facendomela vedere a meno di accettare le sue condizioni. Io mi sono messo in discussione ho affrontato assistenti sociali, seguito un percorso di disintossicazione da lei e di riaffermazione del mio ego.egoisticamente affermo che se lei non ci fosse più staremmo tutti più sereni . è brutto a dirsi ma a volte lo penso.

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Meglio morti?

Messaggio  Lisbeth il Mer Feb 11, 2015 8:59 pm

Ma vi rendete conto di quel che scrivete? Noi da marchiare a fuoco, etichettare e meglio morti. Io sono stata codipendente di un narcisista patologico e bipolare non curato, sto rielaborando il trauma ma mai lo vorrei morto. Lo voglio solo lontano da me perché è una persona che non si fa curare ed è pericoloso. Mi ha distrutta più di quanto non fossi, ma augurare la morte mi pare pessimo. Crying or Very sad

Lisbeth

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 29.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  sopravvissuto1974 il Mer Feb 11, 2015 10:26 am

Tommy non te la prendere..prova a parlare di questa cosa direttamente alle persone molto spesso parlare è un buon modo per chiarire le incomprensioni .io cerco sempre di fare un passo avanti.

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Tommy34 il Mar Feb 10, 2015 9:25 pm

Il paradosso ē che anche quando lori non ci sono, si parla solo di lori! A ne tutti chiedendo di lei, parenti, amici! Di me non chiede mai nessuno. Anche io ho lo stesso pensiero, meglio morta! Mi ha rovinato l' esistenza e mi ha isolato dal mondo!

Tommy34

Messaggi : 72
Data d'iscrizione : 30.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Alexb il Mar Feb 10, 2015 8:28 pm

sopravvissuto1974 ha scritto:Mi vergogno a dirlo ma se si suicidasse risolverebbe molti problemi

Beh... Probabilmente sei esausto e i sentimenti provano, per questo occorre secondo me farsi aiutare, anche solo un giudizio oggettivo competente, può farti respirare un po' e riprendere... Non mollare!!
avatar
Alexb

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 01.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  sopravvissuto1974 il Mar Feb 10, 2015 8:23 pm

Mi vergogno a dirlo ma se si suicidasse risolverebbe molti problemi

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: più chiaro di così

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum