ciao a tutti..

Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  Proprioio il Mar Feb 10, 2015 1:30 pm

Francamente sospendo il giudizio: chi decide che Cosa e meglio per chi? Togliamo i figli ai borderline e poi si comincia con altre categorie. Sono temi delicati e dovremmo evitare i facili qualunquismi perche si rischia di prendere cantonate immense. Lo so che i figli sono affidati per lo piu alle donne e non sono d'accordo. Perche l essere un buon genitore non e una questione di sesso.. Pero francamente di ingiustizie ce ne sono di tutti i Tipi. E le donne che stanno a casa e curano i figli e la casa e le prendono dal marito e non possono andarsene perche non Hanno mai lavorato (fuori casa, perche fare la casalinga e un lavoro!) ? E solo che spesso si vedono solo le ingiustizie che subiamo in prima persona ma non fa male guardare anche oltre . Sara che io sono donna e checche se ne dica siamo discriminate solo per questo fatto, che io sto dalla parte die deboli, delle vittime, a prescindere dal sesso, dal colore della pelle, della religione.. Si, un malato borderline puo creare scompensi immensi in un figlio. Ma ci sono anche genitori cosiddetti "Normali" che fanno lo stesso, e loro non hanno neanche l'attenuante della malattia.

Proprioio

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 25.03.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  Delfino81 il Dom Feb 08, 2015 6:56 pm

sopravvissuto1974 ha scritto:
Delfino81 ha scritto:scusami, per aggressione non la puoi denunciare quando ti alza le mani?

la mia ex me ne sono liberato nel momento in cui mi inseguiva per casa col coltello in mano, ho chiamato i carabinieri, e quando sono arrivati, aveva gia posato il coltello, anzi era lei ad accusarmi di averla violentata anni prima (gran cazzata, era perfettamente consenziente anche se dice che stava sballata per i farmaci)....io ho spiegato la situazione e se la sono portata via.

da allora non la sento più.

sono persone malate, che in un Paese che funzionasse dovrebbero stare non in libertà, perché fanno del male, a sé stessi e agli altri....ma siamo in Italia.

a maggor ragione che hai una figlia, dovrebbero tutelarti di più...anche se purtroppo l'Italia è un Paese femminista, e a meno che la madre non sia una puttana tossica, di solito prende sempre l'affidamento

scusami Delfino concordo sul fatto che debbano esistere tutele maggiori e sul fatto che la violenza di una donna nei confronti di un uomo venga sottovalutata , ma non credo che ingabbiare una persona malata risolva il problema , piuttosto lo nasconde.Ho avuto recentemente occasione di frequentare dei ragazzi con problemi psichici e mi ha stupito il risultato che una terapia volta ad accettarli piuttosto che ad emarginarli ha avuto su di loro.Certo tu hai fatto bene a chiudere con la tua ex , ma quando si tratta di un familiare ,non penso che si possa semplicemente chiederne l'internamento.Lei è la madre di mia figlia e di un altro bambino..li farà soffrire ..di questo sono certo..ma come posso  pensare di strapparla al loro affetto.Cosa penserà mia figlia quando crescerà? La rabbia è tanta in certi momenti, a volte non ci dormo la notte ,ma quando passa lascia il posto al dispiacere e alla voglia di cercare comunque un alternativa .Noi non possiamo cancellare le persone perché problematiche.Possiamo decidere di emarginarle dalla nostra quotidianità delegando ad altri il compito di prendersene cura.        

nella tua ultima frase io vedo infatti la risoluzione al tuo problema....è la madre dei tuoi figli? hos empre pensato una cosa, i figli sono di chi li cresce (in modo sano, si intende), non di chi li fa....una persona disturbata di mente mienerebbe fortemente la loro personalità nella crescita, e potrebbe risultare molto, ma molto pericolosa....

far curare, ingabbiare, rinchiudere....il termine sceglilo tu, l'importante è che la allontani da loro. meglio una madre "morta" che una madre BL viva.

Delfino81

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 26.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  Delfino81 il Dom Feb 08, 2015 6:51 pm

Proprioio ha scritto:Scusami Delfino, ma c e un limite a tutto: se l Italia e un paese femminista, io sono Madre teresa di Calcutta. E proprio perche l italia e un paese maschilista, che la donna e vista come l angelo del focolare, quella che si prende cura dei figli e si sacrifica per la famiglia, che i figli sono affidati per lo piu alle madri. Sia ben chiaro, io sono dell idea che i figli vadano affidati al genitore che puo meglio prendersi cura di loro, padre o madre che sia (genitori incapaci ce ne sono, di entrambi i sessi) pero, per favore, un minimo di oggettivita. Questo dell affidamento dei figli e forse l unico campo in cui noi donne siamo "avvantaggiate". Giuro che ci rinunciamo volentieri, se otteniamo gli stessi diritti degli uomini in tutti gli altri settori:)

appunto, proprioio, siete avvantaggiate anche quando non dovreste esserlo....e non c'è proprio "oggettività" come dici tu in questo campo.... ho diversi amici avvocati e ne ho sentite di cause in cui, in caso di separazione, la donna la spunta quasi sempre....tipico esempio uando mette le corna al marito.... se il marito vuole continuare a vedere e crescere i propri figli, è meglio che alza le porte di casa e resta cornuto e contento, perché se chiede la separazione dalla moglie, in 3 casi su 4 comunque i figli vanno alla madre....ti sembra giuto questo? a me no...per niente proprio...


Delfino81

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 26.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Dom Feb 08, 2015 12:09 pm

Delfino81 ha scritto:scusami, per aggressione non la puoi denunciare quando ti alza le mani?

la mia ex me ne sono liberato nel momento in cui mi inseguiva per casa col coltello in mano, ho chiamato i carabinieri, e quando sono arrivati, aveva gia posato il coltello, anzi era lei ad accusarmi di averla violentata anni prima (gran cazzata, era perfettamente consenziente anche se dice che stava sballata per i farmaci)....io ho spiegato la situazione e se la sono portata via.

da allora non la sento più.

sono persone malate, che in un Paese che funzionasse dovrebbero stare non in libertà, perché fanno del male, a sé stessi e agli altri....ma siamo in Italia.

a maggor ragione che hai una figlia, dovrebbero tutelarti di più...anche se purtroppo l'Italia è un Paese femminista, e a meno che la madre non sia una puttana tossica, di solito prende sempre l'affidamento

scusami Delfino concordo sul fatto che debbano esistere tutele maggiori e sul fatto che la violenza di una donna nei confronti di un uomo venga sottovalutata , ma non credo che ingabbiare una persona malata risolva il problema , piuttosto lo nasconde.Ho avuto recentemente occasione di frequentare dei ragazzi con problemi psichici e mi ha stupito il risultato che una terapia volta ad accettarli piuttosto che ad emarginarli ha avuto su di loro.Certo tu hai fatto bene a chiudere con la tua ex , ma quando si tratta di un familiare ,non penso che si possa semplicemente chiederne l'internamento.Lei è la madre di mia figlia e di un altro bambino..li farà soffrire ..di questo sono certo..ma come posso pensare di strapparla al loro affetto.Cosa penserà mia figlia quando crescerà? La rabbia è tanta in certi momenti, a volte non ci dormo la notte ,ma quando passa lascia il posto al dispiacere e alla voglia di cercare comunque un alternativa .Noi non possiamo cancellare le persone perché problematiche.Possiamo decidere di emarginarle dalla nostra quotidianità delegando ad altri il compito di prendersene cura.

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Dom Feb 08, 2015 11:12 am

Negli ultimi post mi sono sfogato ,preso dal risentimento. Però credo che lo sfogo debba essere un primo passo per fare qualcosa di più costruttivo.Stabilito che esiste un problema ci sono due alternative :ignorarlo o affrontarlo.Le esperienze che ho letto qui sono in qualche modo simili alle mie .E allora vi chiedo :perché siete qui ? Per dare un sollievo alla vostra frustrazione ? o Piuttosto perché attraverso il vostro dolore avete toccato il dolore dei vostri" carnefici " e compreso che la loro "cattiveria" non è una colpa ma PIUTTOSTO una conseguenza?

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  Proprioio il Dom Feb 08, 2015 12:58 am

Scusami Delfino, ma c e un limite a tutto: se l Italia e un paese femminista, io sono Madre teresa di Calcutta. E proprio perche l italia e un paese maschilista, che la donna e vista come l angelo del focolare, quella che si prende cura dei figli e si sacrifica per la famiglia, che i figli sono affidati per lo piu alle madri. Sia ben chiaro, io sono dell idea che i figli vadano affidati al genitore che puo meglio prendersi cura di loro, padre o madre che sia (genitori incapaci ce ne sono, di entrambi i sessi) pero, per favore, un minimo di oggettivita. Questo dell affidamento dei figli e forse l unico campo in cui noi donne siamo "avvantaggiate". Giuro che ci rinunciamo volentieri, se otteniamo gli stessi diritti degli uomini in tutti gli altri settori:)

Proprioio

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 25.03.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  Delfino81 il Sab Feb 07, 2015 7:20 pm

scusami, per aggressione non la puoi denunciare quando ti alza le mani?

la mia ex me ne sono liberato nel momento in cui mi inseguiva per casa col coltello in mano, ho chiamato i carabinieri, e quando sono arrivati, aveva gia posato il coltello, anzi era lei ad accusarmi di averla violentata anni prima (gran cazzata, era perfettamente consenziente anche se dice che stava sballata per i farmaci)....io ho spiegato la situazione e se la sono portata via.

da allora non la sento più.

sono persone malate, che in un Paese che funzionasse dovrebbero stare non in libertà, perché fanno del male, a sé stessi e agli altri....ma siamo in Italia.

a maggor ragione che hai una figlia, dovrebbero tutelarti di più...anche se purtroppo l'Italia è un Paese femminista, e a meno che la madre non sia una puttana tossica, di solito prende sempre l'affidamento


Delfino81

Messaggi : 70
Data d'iscrizione : 26.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Sab Feb 07, 2015 6:50 pm

Lei aveva il potere di farmi sentire niente. .mi ribellavo..alzavo la voce..ma tanto poi vinceva lei..si era anche trovata un alternativa a me che prendesse il mio posto con i bambini quando sparivo a leccarmi le ferite. .un uomo molto più vecchio..sposato ..zoppo ..ma con un po di soldi. .lo ha convinto che io non facevo il mio dovere..che stavo a scrocco..in tre anni ho speso quasi sessantamila euro in casa tra spesa e ristrutturazioni. .quando finivano i soldi allora andava da lui..e sbatteva fuori me..

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Sab Feb 07, 2015 6:41 pm

Bingo. ...io sono egoista a volte ..prepotente. .ma riconosco i miei errori e soprattutto non manipolo o inganno..lei riusciva a dirmi le peggio cose..ma non ammetteva mai l errore o chiedeva scusa. ..ti sputava in faccia e poi faceva come se non lo avesse fatto lei..

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  disperato il Sab Feb 07, 2015 6:24 pm

sopravvissuto1974 ha scritto:Credo che tu abbia ragione. .ha fatto la stessa cosa anche lei con il tso..sembrava un angelo. .pochi minuti prima stava demolendo quello che restava di casa nostra in presenza della bambina..il tizio del 118 non ha potuto fare niente ma mi ha ppreso in disparte e mi ha fatto capire che capiva benissimo. .beh  alla fine almeno qui ci sono persone che conoscono il problema ed è positivo. .mi sento più forte. .cominciavo a pensare che fosse tutto un mio film..ma se così fosse allora siamo stati tutti allo stesso spettacolo... Wink



Leggi qui, tratto da: http://www.normalarea.com/disturbi-e-patologie/disturbo-borderline-di-personalita/borderline-narcisistico-antisociale/

RAPPORTO DI RELAZIONE CON UN SOGGETTO BORDERLINE

Essere amico, marito o moglie, familiare, o aprire una relazione sentimentale con un borderline può essere veramente dura. Per sapere se ti trovi in una situazione simile, rivolgiti queste domande:

· Nascondi a te stesso ciò che tu realmente pensi o provi perché sei spaventato dalla reazione di un’altra persona, proprio perché non ti sembra giusto lottare o farle del male, quando questa sarebbe una reazione che sicuramente ne seguirebbe?
· Tutto questo è diventato così automatico che tu passi dei brutti momenti anche identificandoti con quanto pensi o provi?
· Ti senti come se dovessi camminare in punta di piedi nella maggior parte del tempo, che non c’è maniera di esprimerti o di far qualcosa, e che tutto ciò potrebbe essere usato o travisato contro di te?
· Vieni incolpato o criticato per ogni faccenda sbagliata nella relazione anche se ciò non ha un senso logico?
· Sei oggetto di intenso o violento odio per ciò che non ha un senso logico, alternato da periodi nei quali l’altra persona si comporta in modo perfettamente normale ed amorevole?
· Ti senti manipolato, controllato o anche ingannato più volte?
· Percepisci che la persona di cui ti prendi cura ti guarda come una persona “del tutto buona” o “del tutto cattiva” senza un giudizio intermedio?
· Desideri che la persona agisca come era solita fare quando sembrava che ti volesse bene e tu pensavi che era perfetta ed ogni cosa era magnifica?
· Senti che l’altra persona è come se avesse personalità diverse in momenti diversi? In un momento è amorevole e cara ed in un altro momento sembra così maligna che ti sembra appena di riconoscerla…
· Domandarsi se tale persona è “reale”, sperare che questa fase passi, ma non è così.
· Sentirsi sulle “montagne russe emotive” prima trasportato molto in alto (fino a provare cose incredibili e fantastiche) e poi molto, molto in basso, fino a sentirsi disperato, depresso, addolorato per la relazione intrapresa?
· Hai paura a chiedere alcune cose, nell’ambito della relazione, perché ti sarà rinfacciato che sei troppo esigente o che c’è qualcosa di sbagliato in te? Ti sei sentito dire che i tuoi bisogni sono sbagliati o poco importanti?
· Ti domandi se stai perdendo il tuo attaccamento con la realtà perché l’altra persona è sempre pronta a negare il tuo punto di vista o ad umiliarti; inoltre, l’altra persona spesso agisce così bene davanti alle altre persone che nessuno ti crede su quanto accaduto.
· Ti sei sentito dire che nulla che tu fai o hai fatto è comunque giusto e che quando tu gestisci l’altra persona esso fa ciò che vuole assicurando che aderirà alle sue promesse mentre raramente essa cambierà le sue aspettative?
· Tu cerchi di cambiare le regole e non c’è modo per farlo, tu non puoi vincere. Ti senti senza aiuto ed intrappolato?
· Sei stato accusato di cose che non hai mai fatto e che non hai mai detto? Ti senti incompreso gran parte del tempo e quando tu tenti di spiegarti, l’altra persona non ti crede.
· Ti sei scusato per delle cose che non hai fatto o che non condividevi per mantenere in piedi la relazione, oppure, spesso hai preferito dare ragione all’altra persona per evitare un possibile conflitto?
· Ti è stato chiesto dall’altra persona di intervenire a suo favore nei confronti di terzi per negare alcuni suoi comportamenti?
· L’altra persona si è comportata con te in modo vittimistico riferendoti fatti della sua vita e chiedendo il tuo incondizionato sostegno?
· Vieni costantemente umiliato, anche quando tu tenti di abbandonare la relazione e l’altra persona tenta di prevenire l’evento in una vasta varietà di modi: dalle dichiarazioni d’amore alle promesse di cambiare oppure tramite minacce implicite o esplicite del tipo “non vedrai più i nostri bambini” e “nessuno oltre a me ti amerà”?.
· Ti riesce molto difficile gestire i tuoi piani lavorativi e per il tempo libero perché l’altra persona spesso cambia umore, è depressa, chiede aiuto, si comporta in modo impulsivo o imprevedibile e ti tiene sempre impegnato assorbendo il tuo tempo e le tue energie mentali?
· Molte volte ti sei scusato per il comportamento del borderline o hai tentato di convincerti che quello era un comportamento tutto sommato normale?
· Hai notato che in molte situazioni, nonostante la protezione o affetto offerto non è cambiato nulla, anzi l’altra persona sfrutta gli scoppi emotivi, l’umiliazione, ecc. per ottenere da te quello che vuole?

disperato

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Sab Feb 07, 2015 6:12 pm

Credo che tu abbia ragione. .ha fatto la stessa cosa anche lei con il tso..sembrava un angelo. .pochi minuti prima stava demolendo quello che restava di casa nostra in presenza della bambina..il tizio del 118 non ha potuto fare niente ma mi ha ppreso in disparte e mi ha fatto capire che capiva benissimo. .beh alla fine almeno qui ci sono persone che conoscono il problema ed è positivo. .mi sento più forte. .cominciavo a pensare che fosse tutto un mio film..ma se così fosse allora siamo stati tutti allo stesso spettacolo... Wink

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  disperato il Sab Feb 07, 2015 5:41 pm

sopravvissuto1974 ha scritto:Io sono sette mesi che cerco di ricostruire tutto quello che ho perso.sono in causa per la seconda volta per un affido condiviso .la prima ho ritirato la richiesta perché lei mi ha convinto a riprovare.affido cobdiviso perché esclusivo è praticamente impossibile almeno così mi hanno detto..i servizi sono intervenuti su segnalazione dei carabinieri visto che quando mi ha spaccato la faccia era presente la bimba .io sto facendo il possibile per tirarmi fuori e salvare la serenità di mia figlia. Però è come combattere al buio .ho capito che è ciclica e che solitamente non osa mostrare la sua cattiveria in pubblico però ho visto anche aggressività estrema con tentativo di annullare fisicamente l avversario..ci saranno dei fattori scatenanti ?.insomma vedo che qui ci sono persone che riconoscono il loro problema e lo affrontano..lei no .fino a che punto può arrivare ?devo temere per la mia incolumità o per quella dei miei cari ?tutti minimizzano il mio psichiatra gli assistenti..però io l ho vista trattenersi a stento dall alzare le mani su una vicina con un neonato in braccio a causavdi un diverbio.non sono un fifone ma non vorrei leggere la mia tragedia sul giornale. O forse sono io che mi creo cose che nn ci sono ?la sindrome borderline fa solo danni all anima o può anche uccidere ?

La mia ex è la metà di me ma mi ha menato da uccidermi ( non potevo difendermi più di tanto sennà la massacravo e poi lei mi avrebbe denunciato, quindi ho solo limitato i danni)
Un border inferocito ti puà uccidere in qualunque momento

salvo poi pentirsi

Io ho le cicatrici sul bicipite delle sue unghie quando mi stringeva con una forza spaventosa acusandomi di avere un'amante
Mi ha riempito di calci, compreso naturalmente nele palle e una vokta con l'accendino mi ha bruciato i peli del petto perchè ha detto che mi ero messo il profumo ( che le piaceva tantissimo) per "Farmele tutte"

Per finire ha sfondato il parabrezza dell'auto a calci, da dentro la macchina.

Forse non hai letto che la Franzoni è Border, forse non hai colto che martina Levato è Border, stai pronto quando faranno la perizia alla mamma di Loris, altra border.

I border non saranno tutti violenti, ma i border violenti arrivano fino in fondo
Ti ho già dato il mio consiglio, che ribadisco, visto che ci sono già di mezzo assistenti sociali, carabinieri e che lei ( come tutti i border) in pubblico limita l'aggressività.

Io un giorno che mi stava massacrando mentre eravamo in motorino ho chiamato il 118 perchè era da trattamento sanitario obbligatorio
Apena è arrivata l'ambulanza, è come se avesse fatto saprire la sbronza, si è data un tono, sorrideva e faceva domande di circostanza
appena l'ambulanza se ne è andata è tornata ad essere una pazza furiosa
Una scena incredibile
FILMATA PERO'

disperato

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Sab Feb 07, 2015 4:28 pm

Io sono sette mesi che cerco di ricostruire tutto quello che ho perso.sono in causa per la seconda volta per un affido condiviso .la prima ho ritirato la richiesta perché lei mi ha convinto a riprovare.affido cobdiviso perché esclusivo è praticamente impossibile almeno così mi hanno detto..i servizi sono intervenuti su segnalazione dei carabinieri visto che quando mi ha spaccato la faccia era presente la bimba .io sto facendo il possibile per tirarmi fuori e salvare la serenità di mia figlia. Però è come combattere al buio .ho capito che è ciclica e che solitamente non osa mostrare la sua cattiveria in pubblico però ho visto anche aggressività estrema con tentativo di annullare fisicamente l avversario..ci saranno dei fattori scatenanti ?.insomma vedo che qui ci sono persone che riconoscono il loro problema e lo affrontano..lei no .fino a che punto può arrivare ?devo temere per la mia incolumità o per quella dei miei cari ?tutti minimizzano il mio psichiatra gli assistenti..però io l ho vista trattenersi a stento dall alzare le mani su una vicina con un neonato in braccio a causavdi un diverbio.non sono un fifone ma non vorrei leggere la mia tragedia sul giornale. O forse sono io che mi creo cose che nn ci sono ?la sindrome borderline fa solo danni all anima o può anche uccidere ?

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  Fede il Sab Feb 07, 2015 3:46 pm

Beh se il suo intento era quello di inguagliarti penso ci sia riuscita, non so quanto questo abbia a che fare con un "piano" contro di te. A che pro? Cioè non mi pare che tra voi ci siano questioni legate all'affidamento della bambina, esclusivo o condiviso. Penso sia solo effetto della sua patologia. A prescindere da ciò che comporta una tua iscrizione al Sert o altro, sicuramente per te è importante risolvere intanto i tuoi problemi e poter dare almeno da parte tua una certa stabilità alla bimba. Che è l'unica cosa su cui devi focalizzarti. A differenza di prima che non sapevi, adesso sai con chi hai a che fare e quindi non cascare nei suoi tentativi di manipolazione e concentrati sul rapporto con la bimba. Non so perchè siete seguiti dai servizi sociali, ci sarà stata una segnalazione, non so se ne vuoi parlare.
Chiaramente non ci sono tecniche o consigli per avere a che fare con la tua ex, non è una situazione facile, l'unica strategia è quella di allontanarti anche emotivamente e lavorare su di te per essere più forte per affrontare tutto questo.

Fede

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Sab Feb 07, 2015 3:24 pm

Sono già seguito da un avvocato e dai servizi sociali in più vado al sert e frequento un gruppo dell acat.il problema del bere si è aggravato in seguito alla situazione .di fatto nei periodi in cui mi sbatteva fuori di casa mi anesretizzavo per non pensare anche se non ho mai preso l abitudine di bere durante il giorno. Al sert in pratica mi ci ha portato lei credo per inguaiarmi visto che quando ho smesso ha cominciato a stappare bottiglie di vino a tavola e a contestare la mia terapia.come dire ti fotto e ti strafotto.la cosa brutta è che gli assistenti sociali non hanno praticamente mai preso in considerazione le sue denuncie precedenti ne il fatto che anni prima si fosse tagliata le vene .una cicatrice sul polso e poi tante altre sul corpo.. ..vizio del gioco..incapacità di controllare l aggressività. .abbiamo intrapreso tre attività in quattro anni..io avevo il mio lavoro ma le davo una mano finanziariamente e materialmente. .abbiamo abitato in tre appartamenti. .con rispettive ristrutturazioni..insomma era un continuo distruggere e ricostruire. .alla luce di questo gli assistenti si sono limitati a consigliare un supporto psicologico .in buona sostanza hanno ricondotto il tutto a una nostra incompatibilità di carattere . però sono passati sette mesi e ancora oggi ho ricevuto il solito messaggio accusatorio con allusione a riprovarci. Se essere bordeline è una malattia e non solo cattiveria allora perché una psicologa che lavora per i servizi sociali non se ne è accorta?

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  Fede il Sab Feb 07, 2015 2:14 pm

Ciao sopravvissuto,
quello che racconti è abbastanza grave, nel senso che se la bambina rischia la sua incolumità fisica già quella psicologica è sicuramente a forte rischio. io ti consiglio di rivolgerti ad un bravo avvocato o addirittura ad un centro antiviolenza, se già c'è un precedente suicidio di un ex questa donna è molto pericolosa, ancor più verso un minore che ovviamente non può difendersi. Un'altra possibilità è quella di una mediazione familiare, in cui con i genitori raggiungono un accordo in caso di conflitto rispetto a tempi di gestione, modalità... In tutta sincerità ti dico che il fatto che tu beva, non so quanto, se sei dipendente, ma sicuramente non è un buon biglietto da visita. Sicuramente lei potrebbe utilizzarlo contro di te e ci riuscirebbe. Capisco che a prescindere dalle questioni legali tu voglia trovare dei modi per "gestirla" su un piano relazionale, cosa non semplicissima, se vuoi evitare i contatti con lei,con la mediazione familiare potresti ottenere di fartela lasciare dai familiari di lei ma sarebbe comunque una soluzione temporanea. In sostanza, se chiedi se la bambina è a rischio io penso di si, però devi dimostrarlo, non basta sostenerlo.

Fede

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Sab Feb 07, 2015 9:40 am

sopravvissuto1974 ha scritto:grazie disperato,
in effetti anche io ci sono ricascato un po' di volte , spinto dall'amore per lei e per quella pseudo famiglia che avevamo formato.
Solo che ogni volta che tornavo era peggio e ne uscivo sempre più malconcio.
Capire che i suoi comportamenti dipendevano da un disturbo della personalità in un primo tempo mi ha spiazzato.
In un primo tempo  l'ha riabilitata ai miei occhi , facendomi  sentire il desiderio di aiutarla .Poi, quando ho cominciato a ricostruire la mia vita senza di lei, mi sono convinto che comunque per guarire bisogna prendere coscienza del proprio malessere : io andavo dallo psichiatra e frequentavo il CLUB  ma  lei nemmeno prendeva in considerazione il fatto di avere un problema.Passava il tempo e piano piano la mia vita si aggiustava , andava avanti .Dopo sette mesi non riesco ancora a desiderare sessualmente una donna (ci ho provato ma è stato tragico ) però riesco a rapportami con l'altro sesso in maniera equilibrata , a gestire le mie cose , a riavere degli interessi che siano i miei e non una proiezione degli interessi di qualcun altro.Quindi perché dare la possibilità a chi ti ha già fatto del male di fartene ancora, anche se non lo ha fatto del tutto volutamente  ?
Alla mia età bisogna capire che non c'è più tutta la vita davanti , ho rischiato di perdere tutto in poco tempo ,ora devo pensare a me stesso e a mia figlia.
Io non credo che filmare sia una soluzione , mi piace essere leale sia pure  con le persone che possono farmi del male .
Preferisco affrontare il mio avversario a viso aperto . Con lei ho adottato l'accorgimento di non trovarmici a tu per tu.
Però ci deve essere una tattica per renderla inoffensiva , è incredibile come riesca a rigirare le cose .
Il fatto che di tanto in tanto provi a vedere se fossi ancora addomesticabile non mi disturba più , io non la amo ne provo  attrazione fisica .Mi turba  invece il suo strumentalizzare nostra figlia ed ho paura che possa arrivare a farle del male fisico.
Una volta ho visto il risultato della sua furia sul primo figlio (ai tempi aveva 6 anni ) , non ho assistito alla scena , ma aveva la faccia viola dai lividi.Ci deve essere un modo per smascherarla di fronte a tutti !
                     
comunque per la cronaca il precedente marito lo han trovato appeso in una toilette .. dopo due mesi lei stava insieme a me ..affraid ovviamente mi raccontò che erano separati da più di un anno ..bla bla bla ...

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Sab Feb 07, 2015 9:31 am

grazie disperato,
in effetti anche io ci sono ricascato un po' di volte , spinto dall'amore per lei e per quella pseudo famiglia che avevamo formato.
Solo che ogni volta che tornavo era peggio e ne uscivo sempre più malconcio.
Capire che i suoi comportamenti dipendevano da un disturbo della personalità in un primo tempo mi ha spiazzato.
In un primo tempo l'ha riabilitata ai miei occhi , facendomi sentire il desiderio di aiutarla .Poi, quando ho cominciato a ricostruire la mia vita senza di lei, mi sono convinto che comunque per guarire bisogna prendere coscienza del proprio malessere : io andavo dallo psichiatra e frequentavo il CLUB ma lei nemmeno prendeva in considerazione il fatto di avere un problema.Passava il tempo e piano piano la mia vita si aggiustava , andava avanti .Dopo sette mesi non riesco ancora a desiderare sessualmente una donna (ci ho provato ma è stato tragico ) però riesco a rapportami con l'altro sesso in maniera equilibrata , a gestire le mie cose , a riavere degli interessi che siano i miei e non una proiezione degli interessi di qualcun altro.Quindi perché dare la possibilità a chi ti ha già fatto del male di fartene ancora, anche se non lo ha fatto del tutto volutamente ?
Alla mia età bisogna capire che non c'è più tutta la vita davanti , ho rischiato di perdere tutto in poco tempo ,ora devo pensare a me stesso e a mia figlia.
Io non credo che filmare sia una soluzione , mi piace essere leale sia pure con le persone che possono farmi del male .
Preferisco affrontare il mio avversario a viso aperto . Con lei ho adottato l'accorgimento di non trovarmici a tu per tu.
Però ci deve essere una tattica per renderla inoffensiva , è incredibile come riesca a rigirare le cose .
Il fatto che di tanto in tanto provi a vedere se fossi ancora addomesticabile non mi disturba più , io non la amo ne provo attrazione fisica .Mi turba invece il suo strumentalizzare nostra figlia ed ho paura che possa arrivare a farle del male fisico.
Una volta ho visto il risultato della sua furia sul primo figlio (ai tempi aveva 6 anni ) , non ho assistito alla scena , ma aveva la faccia viola dai lividi.Ci deve essere un modo per smascherarla di fronte a tutti !

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  disperato il Ven Feb 06, 2015 9:20 pm

Capisco benissimo quello che hai vissuto, ma purtroppo l'unico modo che conosco per risolvere con una border aggressiva è non vedersi mai più, cosa che sto mantenendo nonostante le sue insistenti richieste.
non voglio neanche immaginare di averci fatto un figlio insieme.
per te la cosa migliore sarebbe di incontrarla sempre e solo i presenza di terzi, ma è un consiglio inapplicabile.
un altro consiglio è comprare una microtelecamera e filmare tutto quello che avviene nei vostri incontri, poi le fai togliere la patria potestà, ma capisci che siamo all'estremo.
se vuoi mantenerti nel mezzo devi cercarti degli alleati che facciano da mediatori
da soli tu e lei è come scendere nell'arena con la tigre ogni volta
quello che c' è da temere però è la vendetta sconsiderata se lei scopre che sei in accordo con qualcuno "contro" di lei
un consiglio te lo posso dare però, metti le mani avanti: filma e registra i vostri incontri, e tieni tutto da parte.
Non sarà la prima volta che una mamma border, per ripicca o per vendetta, denuncia il compagno di violenza, violenze sessuali su lei o la figlia.
Oggi la legge è femminista e non ne usciresti mai più.
Ma con le registrazioni alla mano potresti facilmente dimostrare che hai a che fare con una psicopatica.
E' tutto quello che posso dirti, e ti assicuro che purtroppo sto parlando per esperienza
Mi rendo conto che sono meschino ma io me la sono cavata così.
E pensa che l'amavo talmente che quando lei, nonostante quello che mi aveva fatto, mi aveva chiesto di rimettermi insieme, io avevo accettato (non sapevo ancora che fosse border).
Folle

disperato

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Ven Feb 06, 2015 4:30 pm

ciao disperato, le tutele legali non mi interessano ,io mi riferisco a chi deve come me affrontare la sfida di crescere un figlio e quindi mantenere un rapporto pressoché quotidiano con una donna che distorce sistematicamente la realtà , prova a sottometterti a umiliarti a svilirti o peggio ancora a usare tua figlia come arma .
La legge può fare poco niente , il disturbo BD è molto ben camuffato al di fuori della sfera familiare , difficile da individuare da chi non ha provato sulla propria pelle.Io ci ho messo tre anni a capire, giustificando ,tornando sui miei passi , prendendomi sempre la colpa , ritenendo che tutto dipendesse da me anche quando mi ritrovavo buttato in mezzo a una strada con i miei vestiti abbandonati in mezzo alla strada o bruciati con la candeggina perché tentavo comunque di ribellarmi.
Ho preso botte (l'ultima volta sono state mazzate con corpo contundente in metallo) ma le ho prese senza praticamente sentirle perchè in quei momenti ero stato prima tramortito con le parole ,i tradimenti ,le umiliazioni in combutta con il resto della sua famiglia (era la mia famiglia quando venivo bene altrimenti si chiudevano in conclave ed io diventano invisibile..
Ora, chiuso il rapporto affettivo, devo comunque gestire un diavolo e cercare di farlo senza farne soffrire una bambina che è troppo piccola per capire che la sua mamma è "un po' fuori di testa" ma percepisce solo le tensioni che ci sono tra di noi ..

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  disperato il Ven Feb 06, 2015 4:07 pm

Sopravvissuto mi sa che qui trovi experises varie su tutti gli aspetti dei border da parte di border e non, ma non su eventuali tutele legali

disperato

Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 30.08.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Ven Feb 06, 2015 3:32 pm

sopravvissuto1974 ha scritto:mi presento , ho 40 anni , bevo troppo  e ho un carattere abbastanza ruvido ,ma non ho mai fatto volutamente del male ne ingannato o tradito qualcuno , piuttosto me la sono  sempre presa con  me stesso cercando di addormentarmi con il bere quando le cose mi facevano soffrire.
Ammetto di avere un problema di dipendenza e per questo mi sto curando frequentando un club e andando a trovare di tanto in tanto uno psichiatra del sert.Ho comunque dei rapporti sociali normali , un buon lavoro e rispetto i valori che i miei genitori mi hanno Tasmesso .In sintesi questo sono io..ah dimenticavo ..sono anche papà di una bellissima bambina di tre anni frutto di una relazione durata nemmeno quattro anni e dalla quale sono uscito sei mesi fa dopo l'ultima aggressione subita e il mio ricovero in ospedale. Indovinate  un po' chi potrebbe essere  la mamma di mia figlia ? Ora io non cerco conferme , quello che ho appreso in questi mesi sul disturbo di personalità mi è stato sufficiente ..semplicemente ho bisogno di comprendere come difendermi e soprattutto proteggere mia figlia ..visto che non ho molta fiducia nei tribunali come nei servizi sociali ...qualcuno può aiutarmi ..?      

nessuno nella mia situazione ?

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

ciao a tutti..

Messaggio  sopravvissuto1974 il Ven Feb 06, 2015 12:46 pm

mi presento , ho 40 anni , bevo troppo e ho un carattere abbastanza ruvido ,ma non ho mai fatto volutamente del male ne ingannato o tradito qualcuno , piuttosto me la sono sempre presa con me stesso cercando di addormentarmi con il bere quando le cose mi facevano soffrire.
Ammetto di avere un problema di dipendenza e per questo mi sto curando frequentando un club e andando a trovare di tanto in tanto uno psichiatra del sert.Ho comunque dei rapporti sociali normali , un buon lavoro e rispetto i valori che i miei genitori mi hanno Tasmesso .In sintesi questo sono io..ah dimenticavo ..sono anche papà di una bellissima bambina di tre anni frutto di una relazione durata nemmeno quattro anni e dalla quale sono uscito sei mesi fa dopo l'ultima aggressione subita e il mio ricovero in ospedale. Indovinate un po' chi potrebbe essere la mamma di mia figlia ? Ora io non cerco conferme , quello che ho appreso in questi mesi sul disturbo di personalità mi è stato sufficiente ..semplicemente ho bisogno di comprendere come difendermi e soprattutto proteggere mia figlia ..visto che non ho molta fiducia nei tribunali come nei servizi sociali ...qualcuno può aiutarmi ..?

sopravvissuto1974

Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.02.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ciao a tutti..

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum