E' PARTITO

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: E' PARTITO

Messaggio  Proprioio il Sab Gen 10, 2015 12:17 am

A leggere di voi mi sento baciata dalla fortuna. Il mio ex vive in un'altra citta e mi ha lasciata in pace (anche perche e lui che mi ha piantata!). Ora mi manda qualche mail, sms o cartolina che io ignoro. Non faccio neanche fatica ad ignorarlo, quello che mi scrie e uno sconosciuto, non la persona che credevo che fosse. Ma non sono ancora guarita, mi manca tanto Dr. Jeckil..quello che posso dirvi e di lasciarli andare. Non cercate di aiutarli, tocca a loro aiutarsi da soli. Noi non possiamo fare nulla, se non salvare noi stesse e rifarci una vita con una persona sana. Nessuno merita di passare quel che abbiamo passato noi. Non cambiera mai nulla, a meno che lo decidano loro. Ma non succede spesso..del resto, io non so neanche se riuscirei mai a perdonarlo per le ferite che mi ha inflitto. Gli auguro di trovare la serenita, ma per me é morto..

Proprioio

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 25.03.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' PARTITO

Messaggio  ALE il Ven Gen 09, 2015 7:41 pm

Paura e voglia di rivederlo al contempo. So che non cambierà. Che io sono solo un ancora di salvezza ma non mi ama e mai mi amerà.

ALE

Messaggi : 283
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' PARTITO

Messaggio  Fede il Ven Gen 09, 2015 6:01 pm

Ciao Ale
mi dispiace!! Per lui ovviamente ma anche per te Crying or Very sad
Vivendo una situazione simile (anche se i due hanno caratteristiche un pò diverse, il mio ex non beve però in compenso è più aggressivo e irascibile) mi rendo conto che sarebbe stato più facile per te con la distanza. Ovviamente anche questo è l'ennesimo segnale di squilibrio interno e personale...probabilmente anche il mio ex tornerà, non sicuramente prima di due anni (per lavoro) e questo mi solleva molto. Che dire?? Ci vuole molta più forza e determinazione, dettata da come sei stata con lui, adesso senza di lui, e naturalmente da tutta una serie di consapevolezze che hai acquisito in questi mesi. La prima che non cambierà mai. E tu questo adesso lo sai, non puoi più mentire a te stessa. come hai preso questa notizia? Come ti senti?

Fede

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' PARTITO

Messaggio  ALE il Ven Gen 09, 2015 1:23 pm

Ciao a tutti e buon Anno.

Per me l'anno e' iniziato con una notizia non proprio positiva...tanto quanto e' partito due mesi fa mi ha contattato dicendo che entro max due mesi ritornera' indietro in Italia.

Dice che giu' la nn gli piace, non c'e' niente, non vuole piu' rimanerci e con il lavoro non ha ingranato.

Ha ripreso a bere ed in piu' ha smesso di prendere parte dei farmaci che gli avevano prescritto-antipsicotici.

Erano tutte cose che io avevo previsto ma speravo che almeno questa cosa succeddesse il piu' in la possibile.

Ora quando tornera' non ha piu' un lavoro, e sembra che i suoi ai quali nn lo ha ancora detto dell'imminente ritorno, non reagiranno bene....insomma un casino!! Shocked

Naturalmente si sta aggrappando a me in maniera spasmodica..........a me fa una pena incredibile, anche se so che e' colpa sua e tutto questo lo ha voluto lui e tutti avevano cercato di farlo ragionare....

Attendo consigli...grazie

ALE

Messaggi : 283
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' PARTITO

Messaggio  Fede il Mer Gen 07, 2015 3:20 pm

Ciao Proprioio,
che dire? Anche per me è passato un anno e anche io nonostante sono più serena e concentrata su di me non mi sono completamente buttata questa storia alle spalle... Sono convinta che per farlo è necessario vivere altro, coinvolgersi emotivamente in un altro rapporto. Non perchè penso che chiodo schiaccia chiodo. Non lo penso, non l'ho mai fatto, anzi dicevo prima che sono stata anestetizzata, priva di slanci ed interessi nuovi. Ma perchè forse ti da la misura di quanto puoi investire in altro, di essere capace di provare emozioni per persone nuove. Ancora non è accaduto e non so se succederà, almeno a breve. E fino a quando questo non accadrà, come dici tu, un messaggio suo, un qualunque segnale viene vissuto ancora come una ferita che fa fatica a cicatrizzarsi. Siamo qui, sicuramente più pronte ad accogliere quello che la vita ci riserva, e intanto a continuare a prenderci cura di noi stesse. Faccio un augurio a tutte noi per questo nuovo anno appena entrato. Un abbraccio virtuale

Fede

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ad Ale e Fede

Messaggio  Proprioio il Mar Gen 06, 2015 1:10 pm

è passato un anno anche per me e mi ritrovo pienamente nelle vostre descrizioni. Ho rielaborato il tutto, non lo vorrei indietro, sono andata in terapia, faccio sport, esco con gli amici..ma ho ancora dentro tanto di quel dolore che faccio fatica a procedere davvero oltre. Quando sono in compagnia ora mi riconosco ma appena arriva un suo sms o una mail (poche in realtà per fortuna), ho trovo un oggetto a casa che apparteneva a lui, mi sento riproiettata in quella bolla di dolore che mi ha lasciato in eredità. Lo evito come la peste,ma in qualche modo lui ha ancora potere su di me e mi fa male.. mi chiedo se passaerà mai..vorrei tanto trovare una persona che mi faccia dimenticare..perche io da sola, nonostante impegno, medicinali, nuovi incontri, amici, mi sento sempre "rotta" dentro. Ho capito i miei errori, vedo tutto chiaro ora, ma non riesco a procedere oltre..a e passato quasi un anno dall ultima volta che l ho visto. ma ho ancora dentro tante cose che vorrei dirgli anche se so che non capirebbe, perche in realta gliele ho gia dette mille volte.il problema non e piu lui.. il problema sono io che non vado oltre..

Proprioio

Messaggi : 96
Data d'iscrizione : 25.03.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' PARTITO

Messaggio  Fede il Lun Nov 24, 2014 3:10 pm

Ciao Ale,
beh sicuramente la sensazione di anestesia è legata al post uragano ma anche al bisogno di stare molto con me stessa e di sentirmi. Intendo che rispetto all'esterno non ci sono stati nè desideri nè slanci. L'unica emozione è stata la rabbia tra l'altro amplificata anche dall'essermi sentita beffata anche per le complicazioni al lavoro. Sicuramente tutti questi aspetti hanno di gran lunga influenzato il mio percorso. Tra l'altro quando lui si è fatto sentire invece di chiedermi come andava questa situazione mi ha parlato dei problemi alla gola e del fatto che aveva pensato di avere un tumore o l'HIV Shocked Quasi delirante... Anche ora ogni tanto mi contatta con problemi di salute. Un pò è lo schema del sintomo per ricatturarmi, un pò lui è veramente ipocondriaco e più passerà il tempo...non oso immaginare!! Spero di non vederlo più perchè so che cmq mi turberebbe e invece questo distacco per tutto questo tempo lentamente mi sta facendo ritornare la serenità o meglio un nuovo equilibrio. Ti auguro che anche il tuo compagno riesca a stabilirsi definitivamente così da permetterti di ricostruire la tua vita.

Fede

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' PARTITO

Messaggio  ALE il Lun Nov 24, 2014 9:20 am

Cara Fede,

                non so se per via del fatto che queste persone sono similari e quindi provocano reazioni similari, ma sia durante che dopo, mi ritrovo nelle tue parole come se tu parlassi per me.

E' vero sono nella fase della rabbia ma soft e dell'indifferenza che piano piano lascia il posto a questa rabbia-compatimento mitigata dalla consapevolezza della sua malattia.
 
Ogni singola parola del tuo passato e del tuo presente si incastra nel mio. Mi accorgo di non essere piu' accomodante con nessuno..che sia una reazione di fronte a tutto quello che abbiamo subìto.?

Oppure una ripresa di coscienza del mio valore e della mia autostima che si era sopita e che sta rimontando alla grande e la soddisfazione di provare piacere e soddisfazione anche senza di lui, nelle piccole cose, nelle amicizie ritrovate.

Anestetizzata....?  Forse si forse no, dopo tante emozioni forti e contrastanti un po' di calma ci vuole per fare chiarezza e riprendere contatto con la realtà.

Se ne esce fortificati da certe esperienze, se non altro per il fatto come dici tu di "fare pulizia" di tante cose, di atteggiamenti accomodanti e di gente inutile.

Come l'araba fenice, si risorge dalle ceneri.

Un abbraccio ed un grazie a te Fede per avere diviso con me la tua esperienz:D.

ALE

Messaggi : 283
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' PARTITO

Messaggio  Fede il Sab Nov 22, 2014 2:22 pm

Ciao Ale
finalmente è arrivato il distacco!! Per te adesso comincerà un lungo percorso personale e attraverserai vari momenti buoi però sappi che puoi farcela.
Ti posso raccontare la mia esperienza di questo anno di distacco (diciamo così perchè lui con scuse varie mi contatta ancora) dove però ho attraversato varie fasi ma adesso posso dire che sto sicuramente meglio. Ovviamente ogni storia è a sè, tra l'altro in seguito anche a questa mia follia di seguirlo ho avuto anche problemi al lavoro e questa cosa da un lato mi ha distratto dall'altro mi ha affondato ancora di più. Questo cmq per dire che senza quasi che ce ne rendiamo conto e anche involontariamente queste storie possono portare alla deriva molto facilmente.
La prima fase è stata quella di liberazione che è quella che stai attraversando tu, senso di libertà e di essersi tolti un peso non indifferente. Poi sono passata alla consapevolezza, ho messo insieme tutti i tasselli di questa storia, della mancanza di amore autentico e anche di rispetto. in primo luogo mio verso me stessa. E da qui la rabbia. Tanta. Verso i miei datori di lavoro, verso di lui, verso la sua famiglia e ovviamente verso di me. Sono stata io stavolta una mina vagante. Ho litigato con alcuni miei familiari (per altri motivi). Non permetto più a nessuno di mancarmi di rispetto. Ho definito in modo più chiaro i miei paletti. Diciamo che fino a quando tutto questo rimane ad un livello istintivo ed emotivo è un pò speculare a quello del border ma a poco a poco quello che sto facendo adesso è quello di farlo veramente mio ma in modo più autentico senza isterismi. Adesso sono più tranquilla ma ovviamente è un percorso. Quello che mi ha aiutato sono alcune consapevolezze. La prima è che lui è una persona malata, lo dico perchè pur avendolo in fondo sempre saputo, è come se adesso lo so ad un livello di profondo senza speranze che possa cambiare in alcun modo. La seconda è quella di vivere di più il presente, senza ansie paure e preoccupazioni di quello che succederà nella mia vita. Voglio stare bene oggi. Quello che succederà nel futuro me ne occuperò al momento opportuno. Ho pensato anche che paradossalmente ci sono degli aspetti positivi in quello che è accaduto. Il primo è che se lui fosse stato un pò più consapevole del suo disturbo io avrei continuato ad alimentare speranze di potenziali cambiamenti, gli sarei stata accanto con farmaci terapie e questo sarebbe stato moooolto rischioso per la mia vita perchè sarebbe cmq sempre dipesa da lui (se un giorno avesse deciso di interrompere tutto). Il secondo è che ho finito di essere "accomodante" in generale, se sbagli te lo faccio notare o metto cmq le distanze. E l'ho fatto con persone molto importanti della mia vita. Si va avanti. Si tollera anche di andare avanti perdendo pezzi per strada. Sembra brutale ma è così. Ed è possibile arricchire la vita con altre persone e situazioni.
Mi sono guardata molto dentro quest'anno. Sono pure tornata dalla psicologa per un breve periodo. Forse l'unica emozione è stata la rabbia. Per il resto anestesia totale. Nessun desiderio. Neanche sessuale. Sono stata come traumatizzata. Adesso sto cominciando a riscoprire il piacere di invitare degli amici a cena, di volere rilanciare il lavoro, studiare, fare sport, cose così. Lentamente.
Auguro anche a te di seguire il tuo percorso ma ricordarti che per quanto tortuoso la fine c'è. Io la sto vedendo, ancora un pò in lontananza ma la vedo. Se vuoi confrontarti, sono qui!

Fede

Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' PARTITO

Messaggio  Ospite il Ven Nov 21, 2014 12:55 pm

ALE ha scritto:Ciao a tutti,

                           il bd o bipolare secondo ultima diagnosi con cui mi raffrontavo e' partito per i Caraibi.

Personalita' erranti le chiamano o qualcuno di Voi le ha chiamate!!!

Come mi sento?   Meglio devo dire, la distanza fisica fa bene....

So che fa una vita di completo relax e vacanza o fuga che dir si voglia, finche' dureranno i soldi naturalmente, perche' di lavorare non se ne parla.

Chissa' se i suoi problemi quel posto riesca a mitigarli, ha detto che ha abbracciato una palma appena è arrivato e gli ha fatto bene.

Io non penso che durera' a lungo l'estasi che gli procura questa bolla in cui vive, sempre che non stia vaneggiando e veda rosa solo cio' che è un banale bianco.

Mi chiede di raggiungerlo.....mi cerca tutti i giorni....

Io ho gia' fatto le mie scelte, ho deciso,  non lo raggiungerò.

Ed ogni giorno mi manca un pò di meno, capisco le sue debolezze e le sue meschinità che nemmeno 10.000 km. di distanza riescono a camuffare, e mi fa pena, un'infinita pena.

Gli auguro ogni bene e felicità, anche se mi ha fatto soffrire, e penso che se il vuoto che ha dentro riesce a riempirlo davanti ad un mare cristallino beato lui, io so solo che sono qui lavoro tutti i giorni e non sfuggo dalle mie responsabilità, le affronto e sono orgogliosa di questo.

Penso ci voglia piu' coraggio a rimanere qui che a partire per andare all'altro capo del mondo.

Anche le sfortune aiutano a capire il proprio valore a volte e non tutto il male viene per nuocere.

Ognuno di noi è cio' che da' e non cio' che dice di essere o fare.

Lui non ha mai dato niente e men che meno ora. Ma lo sto capendo solo adesso. Meglio tardi che mai.

Grande Ale, bravissima!Meglio tardi che mai, e tienilo a mente e non cadere più!
Anch'io voglio partire come lui e voglio andare in costa ricaaaaaaaaaaaaaaaa!Il mio ragazzo egoista com'è non ha neanche preso in considerazione l'idea, in compenso vuole dei figli perchè senza figli "qual'è lo scopo della vita"? Bleah, sono allibita!
partirò un giorno e manderò al diavolo questa manica di stronzi che mi tarpa le ali!Sarò solo io, la spiaggia, l'alcol e i libri...non vedo l'ora.
In bocca al lupo ale, ti sentivi con un altro o sbaglio?se si come va?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

E' PARTITO

Messaggio  ALE il Ven Nov 21, 2014 9:43 am

Ciao a tutti,

                           il bd o bipolare secondo ultima diagnosi con cui mi raffrontavo e' partito per i Caraibi.

Personalita' erranti le chiamano o qualcuno di Voi le ha chiamate!!!

Come mi sento?   Meglio devo dire, la distanza fisica fa bene....

So che fa una vita di completo relax e vacanza o fuga che dir si voglia, finche' dureranno i soldi naturalmente, perche' di lavorare non se ne parla.

Chissa' se i suoi problemi quel posto riesca a mitigarli, ha detto che ha abbracciato una palma appena è arrivato e gli ha fatto bene.

Io non penso che durera' a lungo l'estasi che gli procura questa bolla in cui vive, sempre che non stia vaneggiando e veda rosa solo cio' che è un banale bianco.

Mi chiede di raggiungerlo.....mi cerca tutti i giorni....

Io ho gia' fatto le mie scelte, ho deciso,  non lo raggiungerò.

Ed ogni giorno mi manca un pò di meno, capisco le sue debolezze e le sue meschinità che nemmeno 10.000 km. di distanza riescono a camuffare, e mi fa pena, un'infinita pena.

Gli auguro ogni bene e felicità, anche se mi ha fatto soffrire, e penso che se il vuoto che ha dentro riesce a riempirlo davanti ad un mare cristallino beato lui, io so solo che sono qui lavoro tutti i giorni e non sfuggo dalle mie responsabilità, le affronto e sono orgogliosa di questo.

Penso ci voglia piu' coraggio a rimanere qui che a partire per andare all'altro capo del mondo.

Anche le sfortune aiutano a capire il proprio valore a volte e non tutto il male viene per nuocere.

Ognuno di noi è cio' che da' e non cio' che dice di essere o fare.

Lui non ha mai dato niente e men che meno ora. Ma lo sto capendo solo adesso. Meglio tardi che mai.

ALE

Messaggi : 283
Data d'iscrizione : 16.04.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' PARTITO

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum